Comune di Ferrara

domenica, 25 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Gestione rumore ambientale: aggiornamento del piano di azione con l'analisi di interventi e benefici

GIUNTA COMUNALE - L'assessore Balboni: "Ferrara deve riacquistare la quiete e la vivibilità che l'hanno sempre contraddistinta"

Gestione rumore ambientale: aggiornamento del piano di azione con l'analisi di interventi e benefici

15-07-2020 / Giorno per giorno

"Ferrara deve riacquistare la quiete e la vivibilità che l'hanno sempre contraddistinta. Con questo piano, come Amministrazione, intendiamo mostrarci sempre più vicini ai cittadini, raccogliendo le loro segnalazioni e mettendole in pratica". Queste le parole dell'assessore comunale all'Ambiente Alessandro Balboni a commento dell'approvazione in Giunta (martedì 14 luglio 2020)  della delibera di Aggiornamento del Piano d'azione ai sensi del Decreto Legislativo 194/2005 relativo all' "Attuazione della Direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione del rumore Ambientale". 

Questo Decreto prevede infatti l'obbligo, da parte degli enti gestori degli assi stradali e ferroviari principali, degli aeroporti principali e degli agglomerati urbani con più di 250.000 abitanti e (seguendo tempistiche differenti) con più di 100.000 abitanti, di elaborare il Piano d'Azione e successivamente aggiornarlo per l'abbattimento del rumore ambientale.

L'aggiornamento del Piano d'Azione dell'agglomerato di Ferrara, previsto dal decreto, è stato redatto seguendo questi passaggi operativi: aggiornamento del Piano d'Azione dell'Agglomerato presentato nel 2018; individuazione degli ambiti e delle azioni prioritarie di intervento; valutazione degli effetti del Piano d'azione, comprendenti la stima della riduzione del numero di persone esposte in riferimento all'analisi di 6 ambiti territoriali di intervento, inclusi i rilievi acustici di caratterizzazione di tali ambiti; individuazione delle attività previste per il monitoraggio del Piano d'azione; partecipazione agli incontri di consultazione pubblica; aggiornamento di tutti i file necessari per l'invio a Regione Emilia Romagna e Ministero dell'Ambiente; recepimento delle eventuali osservazioni a valle della fase di pubblicazione.

Il Piano d'Azione elaborato non ha le caratteristiche di uno strumento di pianificazione, ma rappresenta una valutazione degli effetti acustici derivanti dalla realizzazione di interventi realizzati e programmati dall'Amministrazione Comunale, già approvati dal Consiglio Comunale. In particolare nell'ambito di questo Piano sono stati valutati i benefici dal punto dell'impatto acustico per quanto riguarda gli interventi: Bretella Porotto di collegamento tra la via Virgiliana (SP69) con la Via Cento (SP66); Estensione ZTL - Via Scandiana (previsto dal PUMS); Estensione Zona 30 - Via XX Settembre (previsto dal PUMS); Nuova tangenziale Ovest.

Sono stati considerati anche gli interventi infrastrutturali previsti dagli altri Enti che gestiscono le principali infrastrutture il cui esercizio impatta sull'agglomerato del Comune di Ferrara.

Gli elaborati dell'Aggiornamento del Piano adottato sono stati pubblicati per 45 giorni sul sito web del Comune di Ferrara (https://servizi.comune.fe.it/9570/aggiornamento-piano-d-azione-mappatura-acustica-agglomerato-di-ferrara) per consentire a chiunque di prenderne visione ed eventualmente presentare osservazioni. Nel periodo di osservazioni non sono giunte osservazioni ai documenti del Piano, quindi si è proceduto alla sua approvazione con apposito atto di Giunta. Tutti i documenti costituenti il piano comprese le Delibere di Giunta di adozione e approvazione rimarranno pubblicati nella pagina dedicata del sito internet istituzionale.