Comune di Ferrara

martedì, 27 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Prima la Bici", campagna comunicativa per sensibilizzare i cittadini a scegliere le due ruote come primo mezzo di trasporto

AMBIENTE - Presentata in Comune da assessore Balboni e rappresentanti Fiab e Muf la raccolta fondi per diffondere messaggi tramite poster

"Prima la Bici", campagna comunicativa per sensibilizzare i cittadini a scegliere le due ruote come primo mezzo di trasporto

24-07-2020 / Giorno per giorno

"Prima la Bici", una campagna di comunicazione che mette al centro l'uso della bicicletta come principale mezzo per muoversi in città, avviato dall'Assessorato all'Ambiente del Comune in collaborazione con il gruppo di cittadini Mobilità Urbana Ferrara (MUF) e l'associazione FIAB Ferrara, è stata presentata venerdì 24 luglio 2020 nella residenza municipale di Ferrara, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato l'assessore comunale all'Ambiente Alessandro Balboni e in rappresentanza di MUF e FIAB, Stefano Diegoli e Giuliano Giubelli. 

"Con questo progetto, nato durante il lockdown per prepararci alla 'ripartenza' - ha affermato l'assessore Balboni - intendiamo promuovere nella nostra città una mobilità sostenibile e virtuosa che consenta di migliorare in modo concreto la qualità dell'aria che respiriamo e in generale la qualità di vita. Diffondere in città i poster che richiamano i cittadini all'utilizzo della bicicletta come prima scelta per muoversi, dà un senso di appartenenza, uno stimolo per tutti, giovani e adulti nel fare azioni consapevoli per la salute dell'ambiente e della collettività".

"La campagna comunicativa prevede una raccolta fondi - ha spiegato Diegoli, presidente di Fiab Ferrara - che servirà a coprire i costi di realizzazione e stampa dei poster, mentre la collaborazione con l'Assessorato all'Ambiente ci consentirà di utilizzare gli spazi pubblici per diffondere il messaggio. Sarà possibile donare il proprio contributo sulla piattaforma on line 'Ideaginger.it' fino al 23 agosto e la cifra da raggiungere è fissata a 800 euro"

"Dobbiamo continuare a lanciare messaggi chiari ai cittadini - ha sottolineato Giubelli, consigliere nazionale Fiab - affinchè soprattutto in questo periodo di emergenza sanitaria la bicicletta diventi il mezzo di trasporto principale, invertendo la tendenza che vede al primo posto l'auto con percentuali doppie (60% auto privata, 30% bicicletta, circa 10% trasporto pubblico). E' fondamentale garantire sicurezza a chi fa la scelta delle due ruote a pedali, perchè è la sicurezza che spinge gli appassionati e i potenziali utenti a utilizzare la bici per qualsiasi azione della vita quotidiana, come andare al lavoro o fare la spesa, oltre ai momenti di svago".  

LA SCHEDA - A Ferrara "prima la bici!"

(dalla pagina ufficiale del sito internet https://www.ideaginger.it/progetti/a-ferrara-prima-la-bici.html a cura di Fiab Ferrara)

IL PROGETTO - Ora più che mai, dopo l'emergenza sanitaria che ci ha fermati per tanto tempo, riteniamo che la bicicletta sia il mezzo ideale per ripartire. Per questo FIAB Ferrara - Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta e l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Ferrara vorrebbero distribuire lungo le strade di Ferrara duecento manifesti che ricordino a chi la attraversa i vantaggi di vivere in una città in cui la bicicletta sia centrale nella mobilità urbana. Abbiamo bisogno del tuo aiuto per stamparli!

Quando si arriva a Ferrara, un cartello ci informa che stiamo entrando nella città della bicicletta, e noi di FIAB ne siamo orgogliosi. Già dai primi anni '90 immaginiamo e cerchiamo di contribuire a realizzare una città in cui le biciclette possano circolare sempre più in armonia e sicurezza. Vorremmo distribuire 200 manifesti per tutta la città per ricordare a tutti che Ferrara può ripartire in bicicletta!

Se anche tu pensi che la bicicletta, attraverso i suoi punti di forza, contribuisca a ridurre le minacce per la nostra salute, puoi aiutarci a far sì che a settembre questi manifesti facciano parte del paesaggio ferrarese ricordando a tutti i suoi abitanti e ai turisti che la bicicletta fa parte dell'identità della città.

Siamo quasi pronti: l'Assessorato all'Ambiente del Comune di Ferrara ha autorizzato le affissioni, abbiamo un progetto di manifesto realizzato con amore da un'illustratrice che ha passato l'ultimo anno a Ferrara innamorandosi della città e dei suoi ciclisti urbani e sappiamo a chi affidarci per essere sicuri che anche le stampe siano sostenibili sia dal punto di vista ambientale che etico.

Ci manca solo il tuo contributo per stampare i manifesti, perché Ferrara in bicicletta è bellissima. Se ci sosterrai con una donazione riceverai un omaggio stampato dalla tipografia Marfisa con lo stesso tema ciclabile e green dei manifesti!

meno: SMOG/CO2/EMISSIONI - POLVERI SOTTILI - AFFOLLAMENTI - STRESS - COSTI

più: MOVIMENTO + SPAZIO + AUTONOMIA + BENESSERE PSICO-FISICO

= BICICLETTA + SALUTE

L'equazione è semplice, a Ferrara prima la bici!

CHI SIAMO?

FIAB Ferrara: Associazione di Protezione Ambientale per la mobilità ciclistica, cicloturismo e cicloescursionismo. Ci piace pensare che "Ferrara città delle biciclette" possa diventare molto di più che una frase su un cartello, vorremmo una città in cui le biciclette circolano in armonia e in sicurezza, infrastrutture e altre soluzioni che consentano agli utenti deboli della strada da difendersi dai pericoli del traffico (incidenti stradali, inquinamento atmosferico, malessere psico-fisico).

MUF - Mobilità Urbana Ferrara: Gruppo di lavoro temporaneo nato per creare proposte per una mobilità post-Covid efficiente a Ferrara.

Ileana Elle: illustratrice, grafica e amante dell'arte in tutte le sue forme. I suoi lavori spesso hanno trovato spazio proprio sui muri degli spazi urbani, soprattutto con il progetto Mademoiselle. Trova che le biciclette siano bellissime e che si inseriscano in modo molto armonioso negli scorci delle città, permettendo di goderne al meglio della bellezza.

Tipografia Marfisa: Tipografia, litografia, studio grafico, tutto a Km. Zero! No acquisti in internet, solo materiali riciclati, aziende ecologiche con ripiantumazione degli alberi, cotoni filati ecologici, inchiostri a base vegetale! Il loro motto è che se qualcosa inquina non lo si produce né acquista.

 

Immagini scaricabili: