Comune di Ferrara

lunedì, 19 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Fondo Affitto 2020 e Piano di recupero alloggi vuoti, l'assessore Coletti: "Stiamo pianificando interventi abitativi per ripopolare le frazioni e diamo risposte tempestive ai cittadini in difficoltà su diversi fronti"

POLITICHE SOCIALI E ABITATIVE 1 - Riunito il Tavolo Territoriale delle Politiche Abitative

Fondo Affitto 2020 e Piano di recupero alloggi vuoti, l'assessore Coletti: "Stiamo pianificando interventi abitativi per ripopolare le frazioni e diamo risposte tempestive ai cittadini in difficoltà su diversi fronti"

23-07-2020 / Giorno per giorno

"Come Amministrazione comunale siamo impegnati a portare avanti azione tempestive e puntuali a favore di cittadini e delle famiglie in difficoltà nel trovare soluzioni a necessità fondamentali come la casa. Lo strumento per affrontare e concertare le politiche e gli interventi nella nostra realtà è certamente il Tavolo territoriale che coinvolge enti e sindacati.  Siamo la prima Amministrazione Comunale ad aver convocato il Tavolo per la trattare le modalità attuative inerenti il programma di recupero degli alloggi vuoti con le risorse che verranno stanziate dalla Regione con quindi un' azione unica e tempestiva  a livello regionale per i temi trattati, andando a sviscerare e a mettere in campo risorse, progetti e percorsi operativi mai portati avanti". Queste le dichiarazioni dell'assessore comunale Cristina Coletti a conclusione della riunione del Tavolo Territoriale di concertazione delle politiche abitative svoltasi oggi, giovedì 23 luglio, nel corso della quale sono stati informati i Comuni del Distretto Centro Nord ed i Sindacati degli Inquilini (presenti Uniat e Sicet ed assente il Sunia)  e dei Proprietari maggiormente rappresentativi sul territorio sulle azioni messe in campo dall'Amministrazione comunale di Ferrara.

Il Tavolo territoriale ha affrontato anche il tema relativo alla quota di fondo affitto 2020 riconosciuta dalla Regione ai comuni del nostro distretto: le risorse, statali e regionali, messe a disposizione dalla DGR 602/2020 per il Distretto Centro Nord (e che consistono, per Ferrara, in euro 476.055,71 oltre ai residui non spesi del fondo affitto 2019) saranno gestite da ACER, sulla base della convenzione già approvata dalla Giunta, per l'attivazione di entrambe le misure di sostegno alla locazione previste dal fondo di quest'anno: - contributi ai locatori per la riduzione dei canoni e la eventuale rinegoziazione dei contratti (da liberi a concordati); - contributi diretti alla locazione.

Già il prossimo venerdì 31 luglio è prevista la pubblicazione del bando per la raccolta delle domande finalizzate ad ottenere il contributo per la riduzione dei canoni; per questo bando non ci sarà una graduatoria ma in base all'ordine di presentazione verranno erogati i contributi direttamente da ACER dopo aver effettuato le necessarie verifiche dei requisiti.

A seguire verrà pubblicato il secondo bando, finalizzato alla raccolta delle domande per accedere ai contributi diretti alla locazione. Le domande presentate per questo bando saranno inserite in un'apposita graduatoria ed i relativi contributi potranno essere erogati - come disposto dalla Regione nella sua DGR 602/2020 che ha inteso dare la precedenza alle riduzioni dei canoni - solo dopo 3 mesi dal bando per i contributi alla riduzione del canone.

Il Comune di Ferrara si è fatto parte attiva per rendere ammissibili al contributo anche le rinegoziazioni dei canoni intervenute prima dell'entrata in vigore della delibera assunta dalla Regione, rinegoziazioni, comunque, dovute agli effetti del Covid. Dalla Circolare della Regione del 14 Luglio questa possibilità pareva negata. Poco dopo l'incontro del Tavolo odierno, è arrivata all'Amministrazione Comunale la notizia che la Regione ha accettato l'istanza del Comune di Ferrara che chiedeva di accogliere questa possibilità per le rinegoziazioni avvenute post lockdown ma prima della delibera regionale, anche per venire incontro alle esigenze dei cittadini e dei sindacati dei proprietari e degli inquilini che si erano impegnati in questo senso.

Dall'ultima settimana di luglio invece diventerà definitiva la graduatoria per le domande di fondo affitto 2019: ACER quindi procederà alle liquidazioni dei contributi agli aventi diritto a partire dal mese di agosto.

Per quanto riguarda invece il Piano di recupero degli alloggi vuoti, un altro importante argomento all'ordine del giorno del Tavolo territoriale, l'assessore Coletti ha sottolineato come "ci siamo impegnati come Amministrazione comunale a seguire un cronoprogramma triennale di azioni in stretta sinergia con la Regione per restituire al più presto alla piena fruibilità un primo pacchetto di 75 alloggi individuati nel territorio comunale sulla base di priorità e tipologie di intervento che tengono conto di specifici criteri come la dimensione e la collocazione nelle frazioni. E' infatti nostra intenzione dare seguito alle politiche annunciate, cioè di rivolgere particolare attenzione alle giovani coppie e alla necessità di ripopolare le nostre frazioni". Quantificando il patrimonio generale del territorio provinciale che vede il Comune di Ferrara gestire circa 3.400 alloggi (con un totale provinciale di 6.700), "emerge - sottolinea l'assessore Coletti - la consistenza di una dotazione di alloggi seconda solo a quella di Bologna e che considerata l'urgenza di intervenire per soddisfare le sempre più ampie necessità dei cittadini in difficoltà, agiremo in modo agile e veloce per seguire tempi e modi indicati dalla Regione per mettere a cantiere i lavori di recupero e ristrutturazione necessari. Ecco perché consegneremo in tempi rapidi agli uffici regionali competenti il verbale dell'incontro odierno affinché si proceda ad attivare tutte le procedure necessarie, sempre in stretto accordo con l'ente gestore per il nostro territorio che è Acer Ferrara".

"Di tutta questa mole di lavoro e dell'impegno che mettiamo in campo - conclude l'assessore Coletti - il Tavolo territoriale delle Politiche Abitative, che comprende i sindacati di categoria, e i cittadini saranno sempre tenuti al corrente".

Immagini scaricabili: