Comune di Ferrara

martedì, 27 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ventiquattromila nuovi punti luce per Ferrara e il video-spot "Torniamo a vedere le stelle"

LAVORI PUBBLICI E AMBIENTE - Presentati nella residenza municipale gli interventi di riqualificazione

Ventiquattromila nuovi punti luce per Ferrara e il video-spot "Torniamo a vedere le stelle"

06-08-2020 / Giorno per giorno

Una bambina racconterà la nuova illuminazione pubblica "amica delle stelle"
A un mese dall'avvio della riqualificazione della luce pubblica del comune (già 500 lampade sostituite), un video, con una bambina protagonista racconterà il progetto, con un'attenzione particolare alla riduzione dell'inquinamento luminoso. La campagna di comunicazione e il punto della situazione degli interventi sono stati illustrati in occasione di una conferenza stampa svoltasi giovedì 6 agosto 2020 in residenza municipale dagli assessori comunali all'Ambiente Alessandro Balboni e alla Cultura Marco Gulinelli, dal direttore generale Hera Alessandro Battistini insieme a Mary Minotti (Ufficio Illuminazione Pubblica del comune di Ferrara) e a Manuela Rescazzi (consigliere Cda Hera).

La nuova illuminazione pubblica di Ferrara vista con gli occhi di una bambina
Sarà una bambina di 7 anni a raccontare all'Italia la nuova storia dell'illuminazione pubblica di Ferrara. A un mese dal via dei lavori che rivoluzioneranno la luce di strade e piazze con la sostituzione, tra le altre cose, di 24.000 punti luce, un video emozionale da circa un minuto racconta il mega-progetto con gli occhi di una piccola desiderosa di vedere finalmente le stelle. Comune di Ferrara ed Hera Luce, che sta curando lo sviluppo del progetto, hanno infatti voluto porre l'accento su uno dei molti benefici che porterà il progetto alla città e alle sue frazioni: la riduzione dell'inquinamento luminoso. I nuovi punti luce saranno infatti tutti a LED, dunque oltre ad essere molto più efficienti (fino al 70%), consentiranno un orientamento chirurgico della luce verso il basso, liberando il cielo (e i suoi astri) dalla luce inutile. Non a caso il video, curato e diretto da Andrea Pugiotto e Andrea Castelletti, attraverso una pianificazione soprattutto social, sarà lanciato il 10 agosto, in occasione della notte di San Lorenzo, in cui ogni anno si legano desideri e speranze alle stelle cadenti che si ammirano nella volta celeste.

Già 500 i punti luci sostituiti nel primo mese di lavori a Porporana, Ravalle, Casaglia, Trivellino
Per consentire a Vera (così si chiama la bambina protagonista del video) e a tutti i ferraresi di vedere meglio le stelle, da inizio luglio Hera Luce è al lavoro per concretizzare il cronoprogramma degli interventi che traguarderà la fine del 2023.
Nelle scorse settimane sono iniziati i lavori relativi agli interventi iniziali di riqualificazione energetica ed impiantistica del primo anno, partendo dalle frazioni di: Porporana, Ravalle, Casaglia, Trivellino e sull'area attorno al casello di Ferrara Nord, con la sostituzione di circa 500 lampade con nuovi punti luce a LED.

Le zone interessate dagli interventi dei prossimi mesi
Nelle prossime settimane i lavori proseguiranno nella zona di Diamantina, dove, oltre alla sostituzione dei corpi illuminanti, si provvederà anche al rinnovo delle infrastrutture: nuovi pali, sostituzione di linee e cavidotti, quadri di comando e nella zona di Porotto e Cassana, per poi spostarsi nella zona del Doro.
A settembre Hera Luce potenzierà le squadre in campo e inizieranno i lavori all'interno della città: saranno interessate prima la zona di Viale Krasnodar e successivamente la zona di Foro Boario;   anche in questo caso, oltre agli interventi di sostituzione delle lampade, si interverrà sul "dietro le quinte" infrastrutturale, con lavori edili di scavo per la sostituzione dei cavidotti, sostegni, cavi e quadri elettrici, opere fondamentali per garantire resilienza e migliorare ancor più la sicurezza del servizio.
A partire dalla fine del mese di ottobre, inizieranno i lavori di ammodernamento degli impianti nelle frazioni di Pontelagoscuro e Barco che si estenderanno poi alla Via Canapa, alla zona stazione e a Viale Belvedere, compresa la prima parte del percorso sopra le Mura.
Sempre nel primo anno lavori saranno ammodernati gli impianti della zona di Villa Fulvia, con inizio ipotizzato nella primavera del prossimo anno.

I numeri complessivi del progetto
L'intera opera di riqualificazione dell'illuminazione pubblica di Ferrara, si inserisce nel "Servizio di rendimento energetico per impianti di illuminazione e impianti semaforici del Comune di Ferrara", della durata di 18 anni, affidato attraverso gara ad Hera Luce nel maggio 2019.

li interventi, della durata di 3 anni, per un importo di circa 28 milioni di euro, comprendono, oltre  all'ammodernamento  dell'intera rete di illuminazione cittadina con interventi su circa 24.000 punti luce, anche la nuova installazione o manutenzione di oltre 9.500 sostegni, il rifacimento di circa 230.000 metri di linee elettriche, interventi su circa 500 quadri elettrici, un sistema di telecontrollo e l'installazione di 259 nuovi punti luce. È inoltre in programma la realizzazione dell'illuminazione artistica di 13 edifici storici e il rifacimento dell'illuminazione delle Mura cittadine, oltre all'ammodernamento di tutti gli impianti semaforici con gestione centralizzata e segnalazioni acustiche per non vedenti su tutti gli impianti. Prevista, infine, anche la realizzazione di un sistema "Smart City" per una migliore efficienza dei servizi ai cittadini, con nuovi punti WiFi, nuove telecamere di sicurezza urbana, nuovi totem informativi e kit ripara biciclette con sistema di ricarica delle bici elettriche.
Proprio per garantire, oltre a efficienza energetica e sicurezza, anche l'abbattimento dell'inquinamento luminoso, le lampade di nuova installazione saranno in linea con la normativa per la riduzione dell'inquinamento luminoso e il risparmio energetico.

La qualità della nuova illuminazione
I nuovi impianti garantiranno, grazie all'adeguato livello di illuminamento e all'elevata resa cromatica delle sorgenti a Led, un'ottima illuminazione della figura, migliorando la percezione di sicurezza delle zone illuminate. Le sorgenti luminose avranno temperatura di colore bianco-calda (a 3000°K) e tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, per un maggior risparmio energetico.

- Si allega documentazione (scheda, presentazione, immagini) distribuita in conferenza stampa il 6 agosto 2020 alle 12

 

Immagini scaricabili:

Ferrara_illuminazione_led Ferrara_illuminazione_led

Allegati scaricabili: