Comune di Ferrara

martedì, 24 novembre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Case popolari: proroga dei termini per la presentazione della domanda di assegnazione

POLITICHE SOCIALI E ABITATIVE - L'assessore Coletti: "graduatorie ancora aperte per dare la possibilità a tutti di partecipare e quest'anno si accede anche on line"

Case popolari: proroga dei termini per la presentazione della domanda di assegnazione

28-09-2020 / Giorno per giorno

C'è ancora tempo per presentare la domanda di assegnazione di un alloggio popolare nel Comune di Ferrara. Il termine per depositare richiesta di accesso alla graduatoria,in scadenza al 30 settembre, é stato prorogato al 15 ottobre 2020, e tutte le modalità di presentazione restano valide (online e sportello).

"Abbiamo deciso di andare incontro alle esigenze dei ferraresi allungando i termini per la presentazione delle domande in modo da offrire al più ampio numero di famiglie la possibilità di usufruire del servizio profondamente rinnovato dopo l'approvazione del nuovo regolamento di accesso - spiega l'assessore alle politiche Abitative Cristina Coletti - . Nonostante il periodo difficile i ferraresi hanno utilizzato tutti i canali a disposizione ed è ancora elevato il numero di persone che in questi giorni ha contattato lo Sportello Casa per avvalersi del servizio di compilazione assistita garantito dal Comune tramite ACER Ferrara. Avendone la possibilità in termini organizzativi abbiamo, quindi, deciso di allungare i tempi di ulteriori due settimane. L'obiettivo è ampliare il più possibile la platea dei cittadini si potranno avvalere di un diritto reso ancora più equo dai nuovi criteri di assegnazione introdotti".

Il nuovo termine di scadenza, tiene conto anche delle tempistiche fissate dalla Regione per assegnare gli alloggi che quest'anno verranno recuperati da ACER utilizzando il finanziamento regionale straordinario del 2020: circa 80 alloggi tra città e frazioni che verranno dedicati alle assegnazioni della 32° graduatoria.

La domanda di assegnazione va presentata sia da chi chiede per la prima volta un alloggio Erp sia da chi ha già fatto in passato la domanda senza essere mai stato chiamato per l'assegnazione.
Gli uffici comunali e quelli di ACER hanno contattato telefonicamente ad una ad una tutte le famiglie inserite nella 31° graduatoria per ricordare loro di presentare la nuova domanda di assegnazione.
Le domande (e gli aggiornamenti) pervenute sino al prossimo 15 ottobre saranno inserite nella 32° graduatoria e saranno punteggiate in base ai criteri fissati nel nuovo Regolamento di assegnazione approvato lo scorso 2 marzo, il primo che ha inserito tra le condizioni di punteggio anche quella legata alla residenzialità nel territorio comunale, come peraltro consentito dalla stessa Regione Emilia Romagna.

"Sino ad oggi, sono state inoltrate più di 450 domande ma contiamo di raccoglierne ancora di più visto il numero di persone che si sono rivolte ad Acer per un aiuto alla compilazione - prosegue Coletti - e, come consentito dal nuovo Regolamento di assegnazione, è stata istituita una graduatoria speciale, a cui va destinato il 10% degli alloggi disponibili, per le assegnazioni a favore dei genitori separati con affido anche condiviso dei figli".

Da quest'anno è attivo il portale Gradus che permette di presentare le domande anche on line; per facilitare l'approccio digitale  sono pubblicati sulla pagina web dedicata alle abitazioni un apposito manuale ed un breve tutorial che guidano nella compilazione on line.
Ad oggi, il 22% delle domande inoltrate per la 32° graduatoria, è fatto tramite web: un buon risultato vista la novità così recente. Naturalmente si può continuare a presentare la domanda anche nella tradizionale forma cartacea.

In caso di difficoltà, è possibile attivare il servizio di compilazione assistita tramite lo Sportello casa di Acer Ferrara, da contattare allo 0532/230311 o alla email info.assegnazioni@acerferrara.it. Sempre ad ACER andranno consegnate le domande cartacee.