Comune di Ferrara

martedì, 20 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > In corso la distribuzione di materiale informativo per raccontare ai ferraresi il nuovo progetto di illuminazione pubblica in città

ILLUMINAZIONE PUBBLICA - In consegna nelle case di tutti i cittadini un opuscolo che illustra i benefici dell'ammodernamento degli impianti

In corso la distribuzione di materiale informativo per raccontare ai ferraresi il nuovo progetto di illuminazione pubblica in città

05-10-2020 / Giorno per giorno

E' in consegna in questi giorni, nelle case di tutti i cittadini di Ferrara, un opuscolo che illustra i benefici del progetto di ammodernamento degli impianti di illuminazione pubblica portato avanti da Comune di Ferrara ed Hera Luce. In continuità con la campagna "Torniamo a vedere le stelle", in cui è stato lanciato il video emozionale della giovane Vera che sogna di vedere le stelle sopra Ferrara, parte quindi una nuova iniziativa, questa volta di carattere tecnico-informativo per raccontare a tutti i ferraresi quanto questo progetto sia importante per la città e per l'ambiente.

Un tabloid informativo per tutti i cittadini
È iniziata la distribuzione, nelle case di tutti i ferraresi, del tabloid informativo che illustra i dettagli del progetto di riqualificazione dell'illuminazione che interesserà tutto il territorio comunale per i prossimi 3 anni. Una nuova illuminazione pubblica destinata non solo a rendere ancora più bella e vivibile Ferrara, ma anche a dare una grossa mano all'ambiente, con un risparmio energetico di oltre il 70% rispetto a prima e l'installazione di impianti luminosi di ultima generazione che orientano correttamente la luce verso la strada, garantendo un importante abbattimento dell'inquinamento luminoso.
È questo il senso del progetto portato avanti da Comune di Ferrara ed Hera Luce (società di illuminazione pubblica del Gruppo Hera), che prevede la sostituzione della quasi totalità dei punti luce con apparecchi a LED (24.000 su 26.500) e un significativo intervento sulle infrastrutture di servizio, con la nuova installazione o manutenzione di oltre 9.500 sostegni, il rifacimento di circa 230 km di linee elettriche ed interventi di riqualificazione su circa 500 quadri elettrici. Il piano prevede inoltre un articolato sistema di interventi di illuminazione architetturale, nel pieno rispetto dei beni monumentali e con l'obiettivo di valorizzare la storia della città. Si tratta di un progetto di ampio respiro, con un fitto cronoprogramma che si svilupperà in 3 anni, sull'intero e riguarderà l'intero territorio comunale, dalle frazioni al centro storico.

È quindi il caso di non confondere l'opuscolo con la normale pubblicità che solitamente arriva nella buca delle lettere: i cittadini avranno un'ottima possibilità di essere informati su tutti i dettagli dell'intervento.

Già 1.500 i punti luce sostituiti nei primi due mesi di lavori
La riqualificazione dell'illuminazione pubblica di Ferrara ha avuto avvio nel mese di luglio interessando le frazioni di Porporana, Ravalle, Casaglia, Castel Trivellino e la zona di Ferrara Nord. Dal mese di agosto sono iniziati i lavori anche nelle zone di Diamantina, Porotto, Cassana, zona Doro e giardini della stazione.
Oltre alla sostituzione dei corpi illuminanti, ove necessario, si sta provvedendo anche al rinnovo delle infrastrutture: nuovi sostegni, sostituzione di linee e cavidotti, nuovi quadri elettrici di comando, opere fondamentali per garantire resilienza e migliorare ancor più la sicurezza del servizio.
Nel mese di ottobre verrà avviata la riqualificazione nelle zone di viale Krasnodar, di Via Foro Boario e successivamente nella zona di Villa Fulvia. Da novembre al lavoro a Pontelagoscuro, Barco e nella zona di via Canapa, fino ad arrivare all'interno della Mura cittadine: Viale Porta Po, Viale Belvedere e Via IV Novembre.

I numeri complessivi del progetto
L'intera opera di riqualificazione dell'illuminazione pubblica di Ferrara, si inserisce nel "Servizio di rendimento energetico per impianti di illuminazione e impianti semaforici del Comune di Ferrara", della durata di 18 anni, affidato attraverso gara ad Hera Luce nel maggio 2019.
Gli interventi, della durata di 3 anni, per un importo di circa 28 milioni di euro, comprendono, oltre all'ammodernamento dell'intera rete di illuminazione cittadina con interventi su circa 24.000 punti luce, anche la nuova installazione o manutenzione di oltre 9.500 sostegni, il rifacimento di circa 230.000 metri di linee elettriche, interventi su circa 500 quadri elettrici, un sistema di telecontrollo e l'installazione di 259 nuovi punti luce. È inoltre in programma la realizzazione dell'illuminazione artistica di 13 edifici storici e il rifacimento dell'illuminazione delle Mura cittadine, oltre all'ammodernamento di tutti gli impianti semaforici con gestione centralizzata e segnalazioni acustiche per non vedenti su tutti gli impianti. Prevista, infine, anche la realizzazione di un sistema "Smart City" per una migliore efficienza dei servizi ai cittadini, con nuovi punti WiFi, nuove telecamere di sicurezza urbana, nuovi totem informativi e kit ripara biciclette con sistema di ricarica delle bici elettriche.
Proprio per garantire, oltre a efficienza energetica e sicurezza, anche l'abbattimento dell'inquinamento luminoso, le lampade di nuova installazione saranno in linea con la normativa per la riduzione dell'inquinamento luminoso e il risparmio energetico.

La qualità della nuova illuminazione
I nuovi impianti garantiranno, grazie all'adeguato livello di illuminamento e all'elevata resa cromatica delle sorgenti a Led, un'ottima illuminazione della figura, migliorando la percezione di sicurezza delle zone illuminate. Le sorgenti luminose avranno una temperatura di colore bianco-calda (a 3000°K) e tutti gli apparecchi saranno dotati di auto-dimmerazione per la riduzione notturna del flusso luminoso, per un maggior risparmio energetico.

(Comunicato a cura di Hera)

Immagini scaricabili:

ferrara nuova illum.jpg