Comune di Ferrara

domenica, 25 ottobre 2020.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Edilizia Residenziale Pubblica: ancora pochi giorni per presentare le domande per ottenere un alloggio

POLITICHE SOCIALI E ABITATIVE - Bando in scadenza il 15 ottobre 2020. Coletti: "Fase delicata per i cittadini in difficoltà e alla ricerca di una casa"

Edilizia Residenziale Pubblica: ancora pochi giorni per presentare le domande per ottenere un alloggio

13-10-2020 / Giorno per giorno

In questo momento di crisi economica e sanitaria, l'Amministrazione comunale ha disposto la proroga sino al prossimo 15 ottobre 2020 del termine per la raccolta di tutte le domande di coloro che sono interessati all'assegnazione di un alloggio di edilizia residenziale pubblica.

Sono previsti diversi modi per presentare la domanda:

- in forma digitale: compilando direttamente il modulo on line sul sito web del comune oppure concordando con ACER (tel. 0532/230311) un appuntamento per la compilazione assistita;

- in forma cartacea: la domanda cartacea può essere consegnata a mano previo appuntamento telefonico allo Sportello Casa di ACER, C.so V. Veneto 7; in alternativa, la domanda cartacea può essere spedita via posta sempre ad ACER Ferrara, all'indirizzo Corso Vittorio Veneto 7- 44121 Ferrara, con copia di idoneo documento d'identità in corso di validità. In questo caso farà fede la data e l'orario del timbro postale di spedizione.

Il bando, riportante i requisiti e i criteri di accesso all'Erp ed il modulo di domanda, può essere scaricato sia dal sito istituzionale del Comune di Ferrara (indirizzo https://servizi.comune.fe.it/9610/bando-32-graduatoria-edilizia-residenziale-pubblica ) sia dal sito di ACER Ferrrara (https://www.acerferrara.it/p/75/assegnazione.html).

Il modulo cartaceo di domanda può anche essere ritirato all'Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) in via degli Spadari 2/2 .

"In questa fase delicata per la vita dei cittadini, in particolare per coloro che sono in condizioni economiche precarie e alla ricerca di un alloggio - afferma l'assessore comunale alle Politiche Sociali e Abitative Cristina Coletti - l'Amministrazione comunale ha disposto la proroga per agevolare la raccolta delle domande. Queste saranno valutate assegnando un punteggio in base a quanto stabilito dal nuovo regolamento di assegnazione, approvato dal Consiglio Comunale lo scorso 2 marzo che tra l'altro prevede, a partire da questa graduatoria, la residenza nel territorio comunale tra le condizioni di assegnazione del punteggio".

 

Immagini scaricabili: