Comune di Ferrara

giovedì, 23 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Mercati, nuova ordinanza sull'organizzazione delle aree di commercio ambulante

FIERE E MERCATI - Firmata dal sindaco Alan Fabbri e in vigore da giovedì 3 dicembre 2020

Mercati, nuova ordinanza sull'organizzazione delle aree di commercio ambulante

03-12-2020 / Giorno per giorno

Indicazioni aggiornate sulle regole per mantenere l'organizzazione dei mercati a Ferrara quelle contenute nella nuova ordinanza del Sindaco Alan Fabbri, che recepisce le più recenti normative regionali legate all'emergenza epidemiologica in merito alle "attività di commercio al dettaglio nell'ambito dei mercati".
A partire da oggi (giovedì 3 dicembre 2020) l'effettuazione dei mercati su suolo pubblico di Ferrara e l'attività dei cosiddetti posteggi isolati dovrà attenersi al rispetto di queste condizioni minime:

a) per accedere alle aree di mercato è fatto obbligo di indossare la mascherina;

b) dovrà essere definita l'esatta conformazione dell'area mercatale con l'individuazione del numero massimo di posteggi, con la possibilità di attuare spostamenti dei posteggi al fine di garantire l'efficace rispetto delle misure di sicurezza. Le aree dovranno individuare varchi informativi e le aree dovranno essere adeguatamente presidiate con addetti al controllo al fine di evitare assembramenti;

c) dovrà essere definito il numero e la tipologia degli addetti al controllo dell'area mercatale (reclutati dai partecipanti e dalle Associazioni di categoria e/o di volontariato) che si occuperanno della prevenzione degli assembramenti nell'area di vendita delimitata;

d) in ciascun posteggio gli operatori dovranno essere in un numero congruo a garantire il distanziamento sociale tra loro, nonché indossare mascherine e altri dispositivi protettivi monouso;

e) prima dell'inizio delle operazioni di vendita, ogni operatore commerciale dovrà collocare idonea segnaletica nelle zone prossimali ai singoli banchi finalizzata a tenere la distanza di sicurezza dei clienti e al fine di evitare il formarsi di assembramenti;

f) è vietata la vendita di cose usate (quali indumenti o scarpe o capi abbigliamento o altro bene usato);

g) gli operatori potranno utilizzare il solo fronte espositivo su strada e non i fronti espositivi laterali.

Allegati scaricabili: