Comune di Ferrara

sabato, 23 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Con Cds Cultura e Centro Donna Giustizia venerdì 11 dicembre ultimo confronto del ciclo dedicato alla 'Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne'

PARI OPPORTUNITA' - Dalle 17 - online - sul tema "Smart working: evoluzione o involuzione?". Iniziative realizzate con il patrocinio di Regione, Comune e Provincia di Ferrara

Con Cds Cultura e Centro Donna Giustizia venerdì 11 dicembre ultimo confronto del ciclo dedicato alla 'Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne'

10-12-2020 / Giorno per giorno

 (Comunicazione a cura degli organizzatori)

Venerdì 11 dicembre dalle 17 alle 18.30 in diretta Facebook sulla Pagina di Cds Cultura https://m.facebook.com/cdscultura/ è in programma l'ultimo incontro della maratona progettuale sui temi della violenza economica, organizzato da CDS Cultura e Centro Donna Giustizia per onorare la ricorrenza del 25 novembre Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne. All'impianto progettuale hanno collaborato UDI e CGIL, CISL e UIL e hanno aderito con il patrocinio ASviS, Regione Emilia-Romagna, Comune e Provincia di Ferrara.

Come è ormai noto, perché sottolineato in ogni presentazione dei sei momenti di incontro che si sono succeduti dal 13 novembre ad oggi, le due associazioni promotrici si sono unite in una sinergia d'intenti per focalizzare la propria specifica competenza sul tema della violenza economica: il CDS Cultura contando sulla propria specificità di associazione a vocazione prevalentemente socio-economica e il Centro Donna Giustizia come Centro Antiviolenza specializzato nel contrasto delle violenze alle donne.

Abbiamo ritenuto far rientrare nell'ambito della violenza economica lo smart working per la modalità della sua attuazione e per l'urgenza contestuale con cui è stato "erogato": elementi critici che hanno penalizzato soprattutto le donne.  Di questo parleremo a partire dagli "esiti del questionario nazionale sullo smart working dell'UDI".
A parlarne, illustrando i risultati di questo impegnativo lavoro, Alida Castelli Segretaria Nazionale UDI (già Consigliera di Parità Regione Lazio - Esperta di discriminazioni lavorative sulle donne) in una conversazione a più voci con Roberta Russo Consigliera di Parità di Unife e Coordinatrice della gestione "lavoro agile" di Unife, Cristina Biancardi Psicologa del Lavoro e delle Organizzazioni e Orietta Ruccolo Segreteria Unione Sindacale Regionale CISL Emilia-Romagna con delega alle Pari Opportunità (per CGIL,CISL,UIL), con il coordinamento di Liviana Zagagnoni Responsabile UDI di Ferrara.
Nell'incontro, grazie all'analisi dei risultati emersi da un questionario nazionale promosso da UDI e da testimonianze raccolte da professioniste del settore, si rifletterà su vantaggi e criticità dello smart working, con un focus particolare sulle conseguenze vissute da chi l'ha "subito".
 

Immagini scaricabili: