Comune di Ferrara

domenica, 24 gennaio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Emergenza Coronavirus e affollamento nelle vie del centro di Ferrara. Prefetto Campanaro e sindaco Fabbri concordi nell'inasprimento dei controlli nel periodo natalizio

PREFETTURA DI FERRARA - Esito della riunione di mercoledì 16 dicembre del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Emergenza Coronavirus e affollamento nelle vie del centro di Ferrara. Prefetto Campanaro e sindaco Fabbri concordi nell'inasprimento dei controlli nel periodo natalizio

17-12-2020 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura ufficio stampa Prefettura di Ferrara)

Ferrara 16 dicembre 2020) - Il Prefetto Michele Campanaro ha presieduto stamane, in videoconferenza da Palazzo don Giulio d'Este, una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica per mettere a punto, dopo gli affollamenti lungo le vie del centro di Ferrara registrati nell'ultimo fine settimana, un rafforzamento delle misure di contenimento e contrasto alla diffusione del contagio nel periodo prenatalizio.

Erano presenti il Presidente della Provincia Nicola Minarelli, il Sindaco di Ferrara Alan Fabbri con il Vice Sindaco Nicola Lodi, il Questore Cesare Capocasa, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Gabriele Stifanelli, il Comandante Provinciale interinale della Guardia di Finanza Luigi D'Abrosca, il Direttore Sanitario dell'Azienda USL di Ferrara Emanuele Ciotti con il Direttore del Dipartimento di Sanità Pubblica Giuseppe Cosenza, il Commissario dell'azienda Ospedaliero Universitaria Sant'Anna di Ferrara Paola Bardasi.
La riunione ha avuto inizio con un dettagliato rapporto sullo stato dell'emergenza pandemica nella provincia estense illustrato dai vertici delle strutture sanitarie territoriali, da cui si conferma che la curva del contagio, pur in lieve flessione, incide ancora pesantemente sui presidi sanitari territoriali, con un tasso complessivo d'occupazione del 77% che impone livelli di attenzione massimi nell'adozione di ogni necessaria misura precauzionale.
"Mancano pochi giorni all'avvio della campagna di vaccinazione, ma siamo alla svolta cruciale dell'andamento della curva pandemica - ha affermato il Prefetto Campanaro - Questi giorni che ci separano dal Natale e dalle ulteriori restrizioni alla mobilità previste fino all'Epifania dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 dicembre scorso, saranno determinanti per evitare una recrudescenza del contagio, che avrebbe conseguenze drammatiche per il nostro sistema sanitario. Per questo, mi rivolgo direttamente alla cittadinanza perché comprenda fino in fondo il senso dei sacrifici a cui tutti, io per primo, siamo chiamati in questi giorni, conservando in questo periodo natalizio comportamenti di sobrietà e di profonda responsabilità".
"La gestione di questa fase - ha sottolineato il Sindaco Alan Fabbri - passa dalla garanzia del rispetto delle regole. Condividiamo, a tal fine, la linea del potenziamento dei controlli. Siamo quindi pronti, come fatto fino ad oggi, a fare la nostra parte, anche prevedendo un maggiore impiego della polizia locale e, se necessario, della vigilanza privata. Ringrazio le forze dell'ordine che dall'inizio della pandemia hanno offerto un contributo fondamentale. Questa sfida si affronta e si vince solo insieme".
Escluso dal Primo cittadino, in ragione della peculiarità della zona del centro storico caratterizzata da un esteso reticolo di strade e piazze, il ricorso all'adozione di un'ordinanza sindacale di chiusura, il Prefetto ha, quindi, disposto, nei giorni che precedono il Natale, un ulteriore rafforzamento delle misure di contenimento e contrasto alla diffusione del contagio, attraverso il massimo impiego possibile delle Forze di polizia territoriali, integrato da un maggior numero di agenti della Polizia locale, a presidio dei varchi di accesso del centro storico ed impegnati in controlli mirati negli esercizi commerciali, per il rispetto dei protocolli di sicurezza.
In particolare nel prossimo fine settimana, ritenuto potenzialmente a maggior rischio assembramenti, i controlli ai varchi e negli esercizi commerciali ed i pattugliamenti delle strade e piazze del centro storico si amplieranno sull'intero arco della giornata, con turnazione mattina/sera, e saranno improntati alla "tolleranza zero", con sanzioni dai 400€ in su e la chiusura temporanea degli esercizi commerciali.
"Ho ancora bene impresse le immagini degli affollamenti del centro di Ferrara nell'ultimo fine settimana. Se si ripetono, è più concreto il pericolo di una terza ondata. Quelle immagini richiamano - ha concluso il Prefetto Campanaro - al senso di responsabilità dei cittadini, perché lo shopping natalizio si può fare, ma si deve fare con ragionevolezza ed anche in giorni diversi, senza le calche del sabato e della domenica. Ancor prima, richiamano alla responsabilità massima le istituzioni ed il sistema economico territoriale ad impegnarsi, tutti insiemi e con leale collaborazione, a rispettare e a far rispettare le regole sul distanziamento ed i protocolli di sicurezza"

 

Immagini scaricabili: