Comune di Ferrara

sabato, 15 maggio 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Per le attività economiche ferraresi penalizzate dalle restrizioni Covid prevista una riduzione della tassa sui rifiuti

AMBIENTE E COMMERCIO - Provvedimento di Giunta illustrato dagli assessori comunali Balboni e Fornasini - DOCUMENTAZIONE

Per le attività economiche ferraresi penalizzate dalle restrizioni Covid prevista una riduzione della tassa sui rifiuti

17-04-2021 / Giorno per giorno

Conta oltre 2.060 imprese e attività economiche, penalizzate dalle restrizioni anti-Covid, l'elenco delle utenze non domestiche del territorio che potranno godere della riduzione della tariffa rifiuti per tutto il 2020 decisa per iniziativa del Comune di Ferrara, in accordo con Hera. Nel lungo elenco di categorie interessate figurano, tra gli altri, cinema, teatri, palestre, alberghi e altre attività ricettive, ristoranti, pizzerie, bar, saloni di bellezza e locali da ballo. Tutte attività che, per effetto delle restrizioni legate all'emergenza sanitaria, sono rimaste chiuse o hanno subito consistenti perdite economiche.

L'operazione, adottata in Giunta e illustrata ai giornalisti dagli assessori Alessandro Balboni e Matteo Fornasini in occasione della conferenza stampa odierna (17-4-2021), sarà finanziata con un fondo di circa 565mila euro.

"Ringraziamo tutti i soggetti che hanno collaborato alla realizzazione di questo intervento, comprese le associazioni di categoria cittadine che hanno condiviso il percorso messo in campo in tempi rapidi, raccogliendo il grido d'allarme lanciato dai commercianti" hanno affermato gli assessori Balboni e Fornasini.

Le riduzioni riguarderanno la quota fissa della tariffa rifiuti e saranno applicate in percentuali variabili dal 25% al 90% a seconda della categoria economica (v. tabella a fondo pagina).

La nuova misura si inserisce tra quelle che il Comune di Ferrara ha messo in campo, già a partire dalla primavera del 2020, con lo stanziamento di risorse per mitigare gli effetti negativi dell'emergenza sanitaria sul sistema imprenditoriale locale e per consentire la continuità e la ripresa dell'attività delle imprese, adottando misure straordinarie per supportarle in questa difficile fase e garantire il rispetto delle linee guida nazionali e regionali e delle misure di sicurezza per il contenimento del virus.

La riduzione della quota fissa della tariffa rifiuti, va inoltre a sommarsi ad altre misure, già adottate da Hera, su richiesta del Comune e in accordo con le Associazioni di categoria, per mitigare le difficoltà economiche, conseguenti ai provvedimenti di chiusura. Tra queste: una riduzione della tariffa con sconti applicati sulle bollette di novembre 2020 per tutte le utenze non domestiche che sono rimaste forzatamente chiuse nei mesi precedenti; il rinvio della scadenza della seconda bolletta del 2020 da fine novembre 2020 ad aprile 2021, oltre alla possibilità di rendere rateizzabile il pagamento senza l'applicazione degli interessi; infine, l'emissione della prima bolletta 2021 a settembre 2021.

TABELLA - N.B.: La categoria 19 va letta come NEGOZI DI VICINATO esercizi commerciali con superficie di vendita fino a 250 mq. 

Immagini scaricabili: