Comune di Ferrara

sabato, 25 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuovo regolamento per l'accesso alla ztl: approvate le tariffe per residenti e operatori; spostata la delimitazione del centro abitato di Pontelagoscuro; accordo per l'iscrizione del Comune di Ferrara nel Registro Spid

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 27 aprile 2021

Nuovo regolamento per l'accesso alla ztl: approvate le tariffe per residenti e operatori; spostata la delimitazione del centro abitato di Pontelagoscuro; accordo per l'iscrizione del Comune di Ferrara nel Registro Spid

27-04-2021 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 27 aprile 2021:

 

>> Assessorato Sicurezza, Protezione Civile, Frazioni, Mobilità, Palio - Vice Sindaco Nicola Lodi:

Nuovo regolamento per l'accesso alla ztl: approvate le tariffe per residenti e operatori
Tariffe ridotte per i veicoli a basso impatto ambientale, abbonamenti per pacchetti di ingressi giornalieri, disincentivi per i veicoli pesanti e per le fasce orarie a maggior presenza di pedoni e turisti. Sono alcuni dei criteri su cui si basa l'articolazione delle tariffe per l'accesso dei veicoli nelle zone a traffico limitato (ztl) e nelle aree pedonali (ap) di Ferrara approvata oggi dalla Giunta, a seguito della ratifica, ieri in Consiglio comunale, del nuovo Regolamento per la circolazione in ztl.
In base alla delibera della Giunta, per i residenti o domiciliati nelle ztl, nelle aree pedonali o nelle strade corridoio, che non possiedono autorimessa o posto auto in area privata all'interno della ztl o ap, le autorizzazioni all'accesso sono gratuite (così come per i residenti con posto auto privato); mentre per i residenti che dispongono di spazi privati e non li utilizzano la tariffa annua è di 250 euro.
Per le varie categorie di artigiani, operatori e imprese, è prevista una riduzione delle tariffe di accesso del 50% in caso di utilizzo di veicoli a metano o gpl e dell'80% per i veicoli ibridi (solo per permessi che contengano esclusivamente queste tipologie di mezzi), sia per i permessi annuali che per i pacchetti da 10 o 5 ingressi giornalieri. Per i veicoli benzina o diesel, le tariffe su base annua variano, in generale, in base alle diverse fasce orarie, fra i 60 e i 200 euro. Per gli operatori commerciali è possibile acquistare al massimo due fasce orarie (escludendo la contemporaneità di quelle centrali: F2, dalle 11 alle 15, e F3, dalle 15 alle 19). Mentre i veicoli elettrici appartenenti a qualsiasi categoria di aventi diritto possono accedere a titolo gratuito in tutte le fasce orarie.
Saranno invece gratuite le autorizzazioni 0-24 per una serie di categorie come: enti civili, militari e religiosi, aziende che svolgono attività di pubblico servizio, medici di base e pediatri, associazioni di volontariato che effettuano trasporto o assistenza infermieristica al domicilio di pazienti o disabili, alberghi e strutture ricettive con sede in ztl o ap e onoranze funebri.
Con l'intento, poi, di contenere l'utilizzo delle autorizzazioni temporanee per le varie categorie di artigiani, operatori e imprese, la tariffa prevista sarà determinata con un rapporto di 1:4 rispetto a quella annua, mentre per i titoli per l'accesso giornaliero a fascia oraria sarà determinata con un rapporto 1:15 rispetto a quella annua. Per questo tipo di titoli sono acquistabili abbonamenti da 10 o 5 ingressi.
I permessi per l'accesso giornaliero che potranno, invece, essere rilasciati ad utenti che non appartengono a nessuna categoria avranno una tariffa di 20 euro al giorno, per contenerne al massimo l'utilizzo.
La sostituzione dei permessi annuali avverrà nel momento del rinnovo, quindi i permessi Ztl e i Cude rilasciati fino al 30 aprile 2021 rimarranno in corso di validità. 
Il Centro Unico Permessi del Comune di viale IV Novembre 9 a Ferrara rimarrà chiuso al pubblico nelle giornate di lunedì 3 e martedì 4 maggio 2021 per permettere l'aggiornamento delle procedure e del software per il rilascio dei permessi Ztl e dei Cude. Da mercoledì 5 maggio il Centro Unico Permessi sarà aperto al pubblico dalle 7.30 alle 12 (per informazioni e richieste di appuntamento telefonare al numero 0532 790655 o scrivere a: musa@comune.fe.it).

 

A Pontelagoscuro spostato il confine del centro abitato per potenziare la sicurezza stradale
Punta a incrementare i livelli di sicurezza stradale nella zona di Pontelagoscuro lo spostamento della delimitazione del centro abitato, da via Ricostruzione a via Lavezzola, approvata oggi dalla Giunta comunale. A seguito dell'espansione edilizia che ha interessato l'area, si è infatti reso necessario uno spostamento del confine dell'abitato verso est fino ad interessare anche una parte di via Lavezzola, poichè nei tratti stradali interessati dall'espansione molti veicoli non rispettano il limite di velocità di 50 Km/h, determinando situazioni di potenziale pericolo.
L'attuale delimitazione situata in via della Ricostruzione all'altezza del numero civico 95 sarà quindi spostata in avanti, in via Lavezzola, 15 metri verso est dopo il civico 110, per consentire l'adozione di sistemi deterrenti dell'alta velocità, la cui installazione è consentita solo all'interno dei centri abitati.

 

>> Assessorato Politiche giovanili, cooperazione internazionale, Servizi informatici - Assessore Micol Guerrini:

Sistema pubblico per le identità digitali: il Comune sottoscrive una convenzione con l'Agenzia per l'Italia digitale per l'iscrizione nel Registro Spid
Il Comune di Ferrara ufficializza la propria adesione al Sistema pubblico per le identità digitali (Spid) tramite la sottoscrizione di una convenzione con l'Agenzia per l'Italia digitale (Agid) che ha ricevuto oggi il via libera della Giunta municipale. La firma dell'accordo, che avrà durata quinquennale, permetterà l'iscrizione del Comune di Ferrara nel Registro Spid, rendendo effettivo l'impegno dell'Amministrazione a mantenere aggiornate le comunicazioni ad Agid circa l'elenco dei servizi qualificati erogati in rete e fruibili tramite autenticazione Spid. In base alla convenzione l'Amministrazione si impegna inoltre a osservare le disposizioni legislative in materia (Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n.196 e successive modifiche), per quanto riguarda soprattutto la sicurezza dei dati, gli adempimenti e la responsabilità nei confronti degli interessati, dei terzi e dell'Autorità del Garante per la protezione dei dati personali. In particolare, l'Amministrazione si impegna a non acquisire attraverso lo Spid informazioni non necessarie alla fruizione dei servizi richiesti dagli utenti.
Tra i compiti dell'Agid (in base anche al Codice dell'Amministrazione digitale - Decreto legislativo 82/2005) vi sono invece quelli di istituire lo Spid per favorire la diffusione di servizi in rete e agevolarne l'accesso da parte di cittadini e imprese, nonché di sovrintendere al corretto funzionamento del sistema, vigilando sull'operato dei soggetti che vi partecipano e promuovendo la soluzione di eventuali problematiche.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818