Comune di Ferrara

sabato, 23 ottobre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica riunito per l'esame dei profili di security e di safety del "Ferrara Summer Festival 2021"

PREFETTURA DI FERRARA - Esaminato anche il progetto di videosorveglianza urbana presentato dal Commissario straordinario del Comune di Vigarano Mainarda

Il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica riunito per l'esame dei profili di security e di safety del "Ferrara Summer Festival 2021"

25-06-2021 / Giorno per giorno

(Comunicazione sulla Prefettura di Ferrara )

Il Prefetto Michele Campanaro ha presieduto stamane, presso Palazzo don Giulio d'Este, la riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica nel corso della quale è stato esaminato il piano dell'Amministrazione Comunale per lo svolgimento in sicurezza del prossimo "Ferrara Summer Festival". La manifestazione, in 18 serate dal 1° al 26 luglio prossimo, propone un calendario di importanti eventi musicali e non solo, con diversi big del panorama artistico e musicale italiano, che si esibiranno nel capoluogo estense, nella suggestiva cornice della piazza centrale Trento e Trieste. Presenti all'incontro l'Assessore al Bilancio, Commercio e Turismo del Comune di Ferrara Matteo Fornasini, accompagnato dagli organizzatori della manifestazione, il Questore Cesare Capocasa, il Comandante provinciale dei Carabinieri Gabriele Stifanelli, il Comandante provinciale interinale della Guardia di Finanza Luigi D'Abrosca, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Antonio Marchese e il responsabile del Servizio di emergenza 118 Luca Ricchi.
"La pianificazione delle misure di sicurezza di una manifestazione così prestigiosa come il Ferrara Summer Festival - ha sottolineato introduttivamente il Prefetto - rappresenta per tutti un importante banco di prova, dopo il passaggio in zona bianca della provincia di Ferrara lo scorso 14 giugno e la graduale ripresa delle attività di interesse culturale e artistico, a forte richiamo turistico".
Nella valutazione delle misure di security e di safety del "Ferrara Summer Festival", attenzione particolare è stata dedicata all'individuazione dei varchi di accesso del pubblico, tenuto conto di una capienza complessiva variabile non superiore a 1900 persone, alla definizione delle vie di fuga in caso di emergenza ed alla pianificazione delle misure di assistenza sanitaria. Un articolato dispositivo di controllo del territorio verrà assicurato, nelle serate di ogni evento, attraverso l'impiego rafforzato di Forze di Polizia e Polizia Locale, integrato dalla presenza di stewards e addetti alla sicurezza ai varchi d'ingresso. Vigili del Fuoco, Croce Rossa Italiana e 118 garantiranno il rispetto delle misure antincendio e dei servizi di soccorso sanitario.
"Anche ora che si sta uscendo dalla fase emergenziale più acuta e, qui a Ferrara, i dati riguardanti andamento del contagio e piano vaccinale sono estremamente confortanti, resta sempre importante che tutti mantengano comportamenti di responsabilità. Dal prossimo 28 giugno, inoltre, cessa l'obbligo di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie negli spazi all'aperto - ha ricordato il Prefetto - ma ricordo che non deve venire meno la prudenza e l'equilibrio di tutti, nella partecipazione ad eventi che, come nel caso del Ferrara Summer Festival, segnano il ritorno alla socialità. Massima attenzione, quindi, al distanziamento interpersonale, evitando gli assembramenti che restano vietati e sui quali concentreremo i controlli".
In chiusura della riunione di Comitato, è stato esaminato ed approvato il progetto di videosorveglianza urbana presentato dal Comune di Vigarano Mainarda, che prevede la installazione di 10 telecamere e 3 varchi elettronici con sistema di lettura targhe dei veicoli in transito, attivo h24 e interfacciato con Servizio di Controllo Nazionale Targhe e Transiti. Presente per il Comune di Vigarano Mainarda, il subcommissario DFaniele Canazza, accompagnato dal comandante della Polizia locale Carmela Siciliano. «Anche nei piccoli centri della provincia, un sistema di videosorveglianza ben strutturato diventa supporto preziosissimo all'attività degli amministratori locali - ha sottolineato il Prefetto Campanaro - oltre ad essere importante strumento operativo per potenziare, con le Forze di polizia, l'attività di contrasto al degrado urbano, elevando i livelli di sicurezza delle nostre comunità».

Ferrara, 24 giugno 2021

Immagini scaricabili: