Comune di Ferrara

giovedì, 23 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 'Giostra del Monaco', la festa di rievocazione medievale prosegue fino al 5 settembre. Il bilancio delle prime giornate

RIEVOCAZIONE STORICA - Tutti i giorni dalle 18.30 e le domeniche dal mattino al Baluardo di Santa Maria di viale IV Novembre. Iniziativa della Contrada di San Giacomo

'Giostra del Monaco', la festa di rievocazione medievale prosegue fino al 5 settembre. Il bilancio delle prime giornate

01-09-2021 / Giorno per giorno

 (Comunicazione a cura degli organizzatori)

Sono trascorsi i primi quattro, intensi, giorni alla 17.a Giostra del Monaco, la Giostra di Ferrara, festa di rievocazione medievale in programma dal 26 agosto al 5 settembre al Baluardo di Santa Maria di (viale IV Novembre), promossa dalla Contrada di San Giacomo in collaborazione con il Consorzio Terre e Castelli Estensi e con il patrocinio dell'Amministrazione comunale di Ferrara.

Giovedì 26 agosto si è svolta l'apertura della Festa con le Danze Cortesi, le esibizioni degli Alfieri Bandieranti e dei Militi della Guarnigione armata di Castel Tedaldo, davanti ad un pubblico sempre ordinato e compiaciuto delle esibizioni offerte, quasi un tripudio la prova, patrocinata da FITETREC di Monta storica e acrobatica delle allieve e degli allievi della Scuderia il Tridente.

Venerdì 27 agosto dalle 18,30 il campo ha iniziato ad animarsi e mercanti e mastri artigiani hanno proposto le opere del loro ingegno, falegnami, tessitori, sarti e tessitori hanno spiegato ai più piccoli le antiche arti ottenendo attenzione ed ammirazione. Alle 21,30 apertura ufficiale della festa, l'Ass.Fornasini i presidenti Borsetti per l'Ente Palio e Mariotti per la Contrada di San Giacomo, assieme a Braghiroli del Comitato Organizzatore hanno proceduto al taglio del nastro e all'apertura degli eventi dato dallo spettacolare lancio delle frecce infuocate ad opera della Compagnia Arcieri della Contrada di San Giacomo.

Sabato 28 agosto ha visto la V° edizione del Torneo di scudo e randello, a cui hanno partecipato le Compagnie d'Armi delle Contrade Estensi, Memorial Marcello Liscaio e vinto da Leonardo Pellati della Guarnigione Armata di Castel Tedaldo. Come tradizione vuole, all'ora del Vespro, si è consumata la sfida tra i Cavalieri della Giostra all'incontro, in Armatura. I Cavalieri, abbinati alle città dell'Aquila Bianca, hanno giostrato cavallerescamente tornata dopo tornata, e l'edizione 2021 della Giostra all'incontro, ha visto la vittoria di Messer Cinquegrana abbinato alla Corte di Ferrara.

Negli spazi dedicati ai più piccoli la Maga Pasticciona ha divertito bimbe e bimbi con giochi e magie, e, sempre i più piccoli hanno potuto provare l'ebrezza del cavalcare nell'area del maneggio o giocare con gli antichi giochi alla Contea dei Giochi, che, come il maneggio apre tutte le sere dalle 18,30, e nel dopo cena musica celtica e folk medievale con i Cisalpipers.

Domenica 29 agosto, la tipica sfida di Arco, nelle 3 categorie Arco Storico Messeri vinta da Giovanni Chiozzi su Giorgio Rossi, Dame vinta da Debora Pavani su Giovanna Trebeschi, Foggia Storica Messeri vinta da Antonio Corvigno su Pierangelo Zanellato, Dame Maria Cozdeba su Sofia di Buono e Tradizionale, vinta dal Campione di San Giacomo Marco Fogli su Roberto Malservigi e Dame da Claudia Correggiari sulla Campionessa di San Giacomo Susanna Pozzati. All'ora vespertina la prima prova della Giostra del Monaco, la sfida di abilità equestre tra le città dell'Aquila Bianca Este, Ferrara, Grottazzolina, Camposampiero e Varpalota vinta con uno score di 1200 punti da Grottazzolina su Ferrara ferma a 900. Nel dopocena animazione al Campo degli Armati e visita guidata attraverso gli spazi dell'accampamento da cui è partita la giullaresca esibizione della Compagnia dei Saltafossum.

Fino a domenica 5 settembre la Festa propone eventi rievocativi, intrattenimenti, tanta tradizionale e buona gastronomia. A disposizione dei visitatori è stato allestito un grande campo militare, con tende medievali popolate da abili Capitani d'Arme, militi e scudieri, ma anche maniscalchi, fabbri e falegnami, mercanti e artigiani. Per tutta la durata della festa non mancheranno momenti culturali, musiche, danze, rappresentazioni teatrali, giochi e canti con trovatori e giullari, rievocazioni di imprese militari, bandiere, focoleria. L'attività si svolgerà tutti i giorni dalle 18.30 e le domeniche dal mattino.

Visita CronacaComune

Immagini scaricabili: