Comune di Ferrara

sabato, 25 settembre 2021.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Trasferiti in custodia al Canile municipale di Ferrara due cani abbandonati in via Bologna

TUTELA DEGLI ANIMALI - La decisione presa con un'Ordinanza comunale. Assessore Balboni: "L'attenzione dell'Amministrazione nei confronti del maltrattamento degli animali non potrebbe essere più elevata"

Trasferiti in custodia al Canile municipale di Ferrara due cani abbandonati in via Bologna

09-09-2021 / Giorno per giorno

Saranno trasferiti in custodia al Canile municipale di Ferrara i due cani da tempo abbandonati in un cortile di via Bologna dal proprietario, un uomo di origini rumene domiciliato per qualche tempo a Ferrara ma rientrato ora nel suo Paese.
Gli animali, un cucciolo maschio senza microchip dal mantello bianco fulvo e un meticcio adulto di nome 'Rocky' dotato invece di microchip (attualmente ricoverato all'Ospedale degli Animali di Ferrara perchè fuggito e coinvolto in un incidente stradale), erano stati individuati e segnalati dal Nucleo Guardie eco-zoofile Oipa al Sindaco, che aveva subito predisposto opportuni approfondimenti. Dai rilievi iniziali i due cani non presentavano segni di maltrattamento, ma le loro condizioni di detenzione erano tali da comprometterne potenzialmente il benessere psico-fisico, non garantendone la piena igiene e la pubblica sicurezza. Pertanto, concluse le verifiche è stata emessa l'Ordinanza comunale per il trasferimento e la custodia del cucciolo bianco e di 'Rocky' (appena si sarà ripreso dall'incidente) nella struttura di via Gramicia.

"L'abbandono dei due giovani cani è un fatto estremamente grave. - ha affermato l'assessore Alessandro Balboni -  Il girovagare di uno di essi ha portato a un incidente stradale che solo per fortuna non ha avuto conseguenze gravi, né per il guidatore né per l'animale. L'attenzione dell'Amministrazione nei confronti del maltrattamento degli animali non potrebbe essere più elevata; per questo siamo intervenuti tempestivamente con l'azione congiunta della Polizia Locale e dell'Unità veterinaria della Ausl, sentite anche le guardie ecozoofile di OIPA che erano già intervenute sul posto. A seguito di un sopralluogo, cui ho voluto partecipare personalmente, è stata emanata un'Ordinanza di sequestro che ha posto fine a questa vicenda di degrado e di maltrattamento. Siamo molto soddisfatti che ora i cani saranno affidati alle cure del Canile Municipale, in attesa che trovino una famiglia disposti ad amarli e a prenersi cura di loro".

Immagini scaricabili: