Comune di Ferrara

lunedì, 17 gennaio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Schifanoia le tecnologie del futuro per un autentico viaggio nel passato

MUSEI CIVICI - Ass. Fornasini: "grazie ai nuovi apparati multimediali il rinnovato museo Schifanoia è ancora più fruibile e attrattivo"

A Schifanoia le tecnologie del futuro per un autentico viaggio nel passato

02-12-2021 / Giorno per giorno

Passeggiare per le rinnovate sale del museo Schifanoia in compagnia di un'app che funge da guida multimediale personale. Ma anche osservare la facciata del palazzo esattamente come la vedevano i ferraresi del '400, con i colori e i decori che oggi non ci sono più. Sono solo alcune delle nuove possibilità a disposizione dei visitatori del museo civico di via Scandiana a Ferrara, divenute reali grazie a una serie di tecnologie e apparati all'avanguardia, voluti dall'Amministrazione comunale per rendere multimediale e interattiva l'esperienza di visita al salone dei Mesi e agli altri ambienti del palazzo, di recente rinnovati e aperti al pubblico.

Tutti i dettagli del progetto di innovazione, realizzato grazie a finanziamenti regionali (per 50mila euro) e comunali (per altri 20mila euro), sono stati illustrati oggi in conferenza stampa dal responsabile dei Musei civici di Arte Antica Giovanni Sassu, dall'assessore comunale al Turismo Matteo Fornasini e da Matteo Fabbri di Tryeco 2.0.

"Obiettivo del progetto - ha spiegato Sassu - è quello di rendere più attrattiva e coinvolgente la visita al museo per quanti, sempre più numerosi, stanno venendo ad ammirare le sale di Palazzo Schifanoia da quando abbiamo riaperto con il nuovo allestimento". Il Museo offre ora un'esperienza di visita moderna e coinvolgente, grazie all'utilizzo di nuove tecnologie realizzate da Museum Mix e da Tryeco 2.0, in stretta collaborazione con la Direzione del Museo. A disposizione dei visitatori ci sono: stazioni video, ricostruzioni 3D multimediali, un videomapping con la riproduzione dell'antica facciata decorata del palazzo, e soprattutto un'app interattiva, scaricabile su smartphone, che accompagna il visitatore lungo tutto il percorso, con approfondimenti audio e video e con l'ausilio della realtà aumentata. Il tutto è frutto di una collaborazione tra gli Assessorati comunali alla Cultura e al Turismo.

"E' un progetto - ha confermato l'assessore Fornasini - importante e complesso che ha avuto una lunga gestazione e che si colloca all'interno del nostro piano di promozione turistica di 'Ferrara capitale del Rinascimento', a cui la Regione ha dato il proprio il riconoscimento e il proprio supporto economico. Stiamo puntando tantissimo, in ambito turistico, - ha continuato Fornasini - sul rilancio di palazzo Schifanoia dopo la riapertura a ottobre scorso nella sua rinnovata veste, perché per Ferrara è un fiore all'occhiello a livello europeo. E ora grazie alla nuove tecnologie lo straordinario patrimonio di questo museo è ulteriormente valorizzato e reso ancor più fruibile e attrattivo".

La prima delle novità multimediali di Schifanoia, come illustrato da Matteo Fabbri, è l'app Museum-Mix, scaricabile gratuitamente all'arrivo in museo, che consente di visitare le collezioni avendo nel palmo della propria mano una vera e propria guida personale. Il supporto alla visita avviene tramite l'audio che racconta le varie sale e gli oggetti esposti. Nel Salone dei Mesi, inoltre, l'app permette di sfruttare la realtà aumentata diventando uno strumento di indagine e ricerca che consente, inquadrando le decorazioni con lo smartphone, di approfondirne storia e significati attraverso audio e immagini dedicate.

All'inizio del percorso museale, in una sala dedicata, i visitatori troveranno un'altra delle novità di Schifanoia: un video con ricostruzioni in 3D, che narra le vicende costruttive e quelle conservative dell'edificio, mostrando, "così come - dice Sassu - non si è letteralmente mai visto prima di adesso", l'aspetto del Palazzo nel Quattrocento e le porzioni andate distrutte nei secoli successivi, come la celebre scalinata di accesso al Salone o la "loggia longa" dell'ala più antica.

Altra innovazione a disposizione dei visitatori è poi uno spettacolare videomapping che permette di ammirare la facciata originaria del Palazzo, proiettando sulla parete di una delle sale del museo il coloratissimo aspetto esterno dell'edificio, come immaginato da Borso d'Este e oggi completamente diverso. Il tutto accompagnato, nella stessa sala, da un video esplicativo con la ricostruzione in 3D dell'antica facciata in tutte le sue porzioni.

"Le innovazioni oggi a disposizione dei visitatori di Schifanoia - ha concluso Matteo Fabbri - sono frutto di un anno di lavoro tecnico, supportato da un importante lavoro di indagine e ricostruzione storica, per permettere un'esperienza di visita il più completa e approfondita possibile".

 

Museo Schifanoia è aperto al pubblico tutti i giorni, tranne il lunedì, dalle 10 alle 19.

Info sul Museo Schifanoia: www.comune.fe.it/schifanoia

Link all'app Mix: www.museum-mix.com

Link a Tryeco 2.0: www.tryeco.com

 

Link ai video visibili lungo il percorso museale:

video sulla facciata: https://youtu.be/oAg7yrA7_OQ

video sul Palazzo: https://youtu.be/rn6F0sEw0W0

sulla riscoperta del Salone: https://youtu.be/8s_MUBFo6M4

 

Immagini scaricabili:
1. Il video introduttivo alla storia di Palazzo Schifanoia in Sala 1
2. Il videomapping con la ricostruzione della decorazione della facciata di Schifanoia
3. L'app Mix in azione nel Salone dei Mesi
4. Un frame del video di Sala 1 con la ricostruzione della facciata nord di Schifanoia
5. Una schermata dall'app Mix
6. conferenza stampa del 2 dicembre 2021, da sinistra: Matteo Fabbri, Giovanni Sassu e Matteo Fornasini
7, 8. app Museum Mix in funzione

Immagini scaricabili:

Il video introduttivo alla storia di Palazzo Schifanoia in Sala 1 Il videomapping con la ricostruzione della decorazione della facciata di Schifanoia L'app Mix in azione nel Salone dei Mesi Un frame del video di Sala 1 con la ricostruzione della facciata nord di Schifanoia Una schermata dall'app Mix SCHIFANOIA12_2dic2021_Matteo Fabbri_Sassu_Fornasini app Museum Mix app Museum Mix 2