Comune di Ferrara

lunedì, 17 gennaio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "25.a Giornata nazionale della Colletta Alimentare', bilancio positivo in tutto il territorio di Ferrara della raccolta di cibo da donare

POLITICHE SOCIALI - A seguito dell'iniziativa del 27 novembre scorso. Assessore Coletti: "I dati emersi sono la dimostrazione dell'unità e della solidarietà del territorio ed espressione del grande cuore di tutta la popolazione"

"25.a Giornata nazionale della Colletta Alimentare', bilancio positivo in tutto il territorio di Ferrara della raccolta di cibo da donare

03-12-2021 / Giorno per giorno

"Il bilancio positivo delle donazioni raccolte e i numeri importanti registrati durante l'edizione annuale della 'Giornata nazionale della Colletta Alimentare' sono la dimostrazione dell'unità e della solidarietà che animano la nostra città e la nostra provincia e sincera espressione del grande cuore di tutta la popolazione". Ha esordito così l'assessore alle Politiche sociali del Comune di Ferrara Cristina Coletti, oggi in mattinata nella residenza municipale durante la conferenza stampa voluta per fare un primo bilancio della raccolta effettuata nel comune e nella provincia di Ferrara in occasione della 25.ma edizione della raccolta di alimenti da distribuire ai bisognosi, promossa a livello nazionale dal Banco Alimentare e che si è svolta 27 novembre scorso.

"Penso sia doveroso - ha poi aggiunto l'assessore - cogliere l'occasione per ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per il  successo di questo appuntamento. In particolare l'Amministrazione comunale intende farlo attraverso Massimo Travasoni, responsabile del Centro di Solidarietà e Carità e che cura la giornata nazionale della Colletta per il territorio cittadino e Giovanni Ragusa coordinatore invece della colletta a livello provinciale. Il tutto senza dimenticare la disponibilità dei volontari e la generosità dei donatori per un appuntamento che ha visto tra l'altro il grande risultato del ritorno in presenza, cosa non scontata".

"I numeri della Giornata della Colletta alimentare di quest'anno sono davvero confortanti - ha affermato Massimo Travasoni - Nel comune di Ferrara abbiamo raccolto circa 30.600 chilogrammi di alimenti equivalenti a circa 61mila pasti, per un valore di circa 80 mila/90mila euro. Si tratta di dati molto alti che corrispondono a circa all'8% di quello che la nostra associazione, tramite il Banco alimentare, distribuisce nel comune e nella provincia di Ferrara. Questo tipo di supporto - ha poi aggiunto - è oggi estremamente necessario perché sono molto aumentate le persone bisognose a causa della crisi generata dalla pandemia. Nella provincia di Ferrara vengono assistite circa 11mila persone e più di 6mila nel Comune di Ferrara. Quest'anno il numero delle persone richiedenti il nostro aiuto è cresciuto di circa il 20%. Questo ci porta ad essere sempre attenti e vigili alle occasioni che si presentano per raccogliere alimenti da donare. 
Vorrei ringraziare tutte le persone che hanno collaborato alla Giornata nazionale e in particolare l'Amministrazione comunale di Ferrara che da sempre ci sostiene e non solo in questa ricorrenza, proprio perché noi siamo impegnati tutto l'anno per aiutare sia le associazioni che assistono i bisognosi e sia direttamente le persone. Per quanto riguarda il territorio comunale i volontari coinvolti nella Giornata della colletta alimentare sono stati 450 e fra loro sono purtroppo mancati, a causa dell'emergenza Covid, i ragazzi delle scuole che da sempre si prestano numerosi".

"Per quanto riguarda il dato della provincia - ha ricordato Giovanni Ragusa - sono stati raccolti e donati 68mila chilogrammi di cibo che equivalgono a 137mila pasti. Quindi un ottimo risultato, soprattutto confrontato con quello del 2020 e un risultato che ci riempie di gioia e di gratitudine. I volontari coinvolti in tutta la provincia sono stati 800. Gli alimenti donati verranno distribuiti in ottanta strutture caritative che poi le gireranno ai loro assistiti". 

 

Immagini scaricabili: