Comune di Ferrara

lunedì, 17 gennaio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Un giorno, la notte", un film che racconta con grande sensibilità una storia vera di sofferenza umana

POLITICHE SOCIALI - Iniziativa promossa da Uici Ferrara in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità. Presente l'ass. Cristina Coletti

"Un giorno, la notte", un film che racconta con grande sensibilità una storia vera di sofferenza umana

04-12-2021 / Giorno per giorno

"Un giorno, la notte". E' questo il titolo del film - che ha ricevuto un contributo dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Regione Veneto - proiettato ieri sera, venerdì 3 dicembre 2021, al cinema Santo Spirito di via Resistenza, in occasione della Giornata Internazionale dei Diritti delle Persone con Disabilità.

L'evento è stato promosso da Uici Ferrara (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti), associazione che ha voluto sensibilizzare la cittadinanza con la visione di un film che racconta la storia vera di un immigrato che si trova a dover convivere con una malattia che lo potrebbe rendere totalmente cieco.

All'iniziativa ha partecipato anche l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara Cristina Coletti. "Ringrazio Uici e la presidente Alessandra Mambelli - ha evidenziato l'assessore Coletti -, il cui impegno ha permesso a Ferrara di affrontare il tema della cecità da un punto di vista diverso e molto toccante. Il film narra di una storia in cui si intrecciano tante difficoltà, a partire dal ritrovarsi in un paese diverso dal proprio con la flebile speranza di invertire un destino segnato dalla malattia. E' una proiezione che smuove le coscienze, perché propone questioni con una sensibilità tale che chi si ritrova a guardarla riesce a capire in maniera profonda cosa significa vivere la vita dovendo tentare di superare più difficoltà contemporaneamente. Un grazie ai registi Michele Aiello e Michele Cattani - conclude Coletti -, il cui docufilm è stato il fiore all'occhiello delle celebrazioni di una giornata, quella dei Diritti delle Persone con Disabilità, che senza momenti di conoscenza e sensibilizzazione di tale portata rischierebbe di passare come un mero momento convenzionale".

"Abbiamo voluto sottolineare questa giornata con la storia di una persona che, con una notevole forza d'animo, riesce ad affrontare la doppia difficoltà di essere disabile e straniero: rappresenta un po' il percorso di tanti di noi che cerchiamo di trovare la strada per affrontare le nostre situazioni" ha sottolineato Alessandra Mambelli, presidente di Uici Ferrara.

In sala, a Santo Spirito, era presente anche Michele Cattani, uno dei due registi: "Questa - ha spiegato - è la 31esima data del film in tutta Italia, la sesta nel mini tour in Emilia-Romagna organizzato insieme a Uici. Riuscire a tornare nelle sale e stabilire un dialogo con le persone è sempre un piacere".

Nelle foto (da sin.) Michele Cattani, Alessandra Mambelli, Cristina Coletti e Fausto Bertoncelli in occasione della proiezione al Cinema Santo Spirito del 3 dicembre 2021

Immagini scaricabili: