Comune di Ferrara

lunedì, 28 novembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Prendersi cura degli anziani a casa: primi passi per accordo tra Comune, Asp, Acer e Lepida

POLITICHE SOCIALI - La Giunta ha deliberato l’avvio del percorso che porterà l’assessore Coletti a dare forma ad un protocollo a favore di sistemi di permanenza a domicilio in sicurezza

Prendersi cura degli anziani a casa: primi passi per accordo tra Comune, Asp, Acer e Lepida

10-12-2021 / Giorno per giorno

Prendersi cura degli anziani e delle persone fragili all'interno della propria casa, in modo da favorirne la permanenza a domicilio, tenendo la situazione sempre monitorata e - in prospettiva - attivando anche la possibilità di collegarsi con un medico per poter attivare un sistema di telemedicina. A tal fine saranno utilizzati all'interno dei domicili di anziani che vivono soli in condizione di fragilità e che vorranno sperimentare tale nuova opportunità, sensori ambientali in grado di rilevare la presenza dell'attività delle persone. Tali strumenti saranno sempre più interoperabili tra loro e forniranno ai soggetti coinvolti tecnologie all'avanguardia per il monitoraggio, la prevenzione e il supporto all'abitare sicuro. L'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti ha spiegato così l'obiettivo della sperimentazione di un sistema di monitoraggio ambientale sviluppato da Lepida, che si potrà realizzare grazie a un impegno che verrà sancito dal Protocollo di intesa tra Comune di Ferrara, Asp Ferrara, Acer Ferrara e Lepida stessa.

La delibera della Giunta comunale, nell'ultima seduta del 7 dicembre 2021, ha di fatto sancito l'inizio del percorso che consentirà all'assessore Cristina Coletti di portare avanti tutti i contatti necessari per il raggiungimento di questo obiettivo, in linea con quanto previsto dal PNRR (missione 5 e 6).

Il nuovo sistema di monitoraggio e inclusione sociale digitale potrà prendere il via attraverso un primo gruppo sperimentale di anziani, che abitano all'interno di alloggi Erp e che si renderanno disponibili a provare questo nuovo strumento.

Immagini scaricabili:

L'assessore Cristina Coletti