Comune di Ferrara

venerdì, 01 marzo 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Condivisi protocolli operativi, rinnovato l'impegno per la digitalizzazione completa degli archivi, il rafforzamento uffici e spazi adeguati per i professionisti

PRATICHE EDILIZIE - Incontro in Comune tra sindaco Fabbri, ass. Lodi, direttore Mazzatorta e gli operatori delle categorie dei Geometri

Condivisi protocolli operativi, rinnovato l'impegno per la digitalizzazione completa degli archivi, il rafforzamento uffici e spazi adeguati per i professionisti

10-12-2021 / Giorno per giorno

Un rapporto più diretto con gli Ordini e Collegi professionali, collaborazioni programmate per rafforzare il lavoro degli operatori comunali, avvio della digitalizzazione-dematerializzazione degli archivi delle pratiche edilizie per una consultazione più veloce e sul portale on line e nuovi spazi di accoglienza dei professionisti per l'analisi delle pratiche più complesse.

Sono questi gli obiettivi condivisi emersi dall'incontro che si è tenuto la scorsa settimana nella residenza municipale, tra i rappresentanti del Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Ferrara e l'amministrazione comunale alla presenza del sindaco, Alan Fabbri, del vicesindaco e assessore all'Urbanistica Nicola Lodi, del dirigente del SUE Fabrizio Magnani e del Direttore Generale del Comune Sandro Mazzatorta.

Il confronto, incentrato sulle criticità riscontrate dallo Sportello Unico Edilizia e dagli Archivi comunali nella gestione delle numerose pratiche di accesso ed edilizie, incrementate per effetto dei vari bonus edilizi ed in particolare del bonus 110% sulle ristrutturazioni, ha permesso di individuare soluzioni operative condivise e di concordare l'avvio di una collaborazione più stretta tra amministrazione e professionisti.

Per quanto riguarda il tema dell'accesso agli atti delle pratiche edilizie il progetto dell'Amministrazione che troverà avvio già dalla fine di dicembre e che prevede un investimento di più di 500 mila euro per la prima fase si traduce nella dematerializzazione dei documenti, contenuti negli archivi cartacei comunali, relativi alle pratiche edilizie tra il 1979 e il 1987, necessaria per velocizzare l'accesso alle pratiche da parte dei privati e dei professionisti incaricati.

Unanime condivisione, inoltre, è stata trovata sull'idea di riavviare i lavori della Consulta delle professioni al fine di ripristinare e rafforzare una collaborazione tra pubblico e privato al fine di individuare strategie utili a rispondere alle esigenze sempre più importanti di una città, come Ferrara, che guarda al futuro.

Per quanto riguarda il personale comunale addetto allo Sportello Unico Edilizia, il Comune di Ferrara ha chiarito come, pur in presenza di tanti vincoli e limiti fissati dalle nuove regole statali, il ricambio generazionale ed il rafforzamento degli uffici rimanga tra i primi obiettivi dell'amministrazione che ha in vista per il prossimo anno nuove assunzioni delle quali almeno 5 (con la qualifica di istruttori tecnici direttivi) saranno destinate al rafforzamento del servizio.

Sempre per il 2022 il Comune di Ferrara ha in programma, inoltre, l'apertura nei locali ristrutturati adiacenti all'URP di un punto di accesso per le pratiche relative al Bonus 110% e agli altri servizi, facilitando l'accesso e il contatto diretto tra amministrazione e professionisti incaricati.