Comune di Ferrara

sabato, 03 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Controlli anti degrado a Ferrara: diversi gli interventi sul territorio compiuti nei primi giorni dell'anno dalla Polizia locale Terre Estensi

POLIZIA LOCALE - Agenti impegnati in attività di contrasto allo spaccio in diverse zone della città

Controlli anti degrado a Ferrara: diversi gli interventi sul territorio compiuti nei primi giorni dell'anno dalla Polizia locale Terre Estensi

11-01-2022 / Giorno per giorno

Proseguono in città le attività anti degrado del Corpo di Polizia locale Terre Estensi, con diversi interventi anche in questi primi giorni dell'anno.

Nel tardo pomeriggio dello scorso 3 gennaio, una pattuglia della Polizia locale, impegnata in controlli mirati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, è stata insospettita dal fuggi fuggi generale generato dal suo arrivo in via Baluardi, nella parte superiore alle Mura cittadine.

Richiesto l'ausilio dell'Unità Cinofila, l'attenzione degli agenti si è concentrata su un uomo che, dopo una breve corsa durante la quale è scivolato e caduto a terra, si è presentato agli agenti senza "corpo del reato". L'uomo, poi identificato come cittadino di origine nordafricana, residente da molti anni in città con precedenti specifici e già noto alle Forze dell'Ordine, si era infatti già disfatto dello stupefacente che aveva nelle tasche, pronto alla vendita, ritenendo erroneamente di non essere stato avvistato. Il fiuto di Aaron, l'agente cinofilo del Corpo di Polizia locale, ha però permesso di segnalare ai conduttori la presenza della sostanza nel punto dal quale era iniziata la fuga. La droga, complessivamente 43.93 grammi di hashish, è stata quindi recuperata e sequestrata dagli agenti della Polizia locale, assieme a una serie di banconote di medio taglio, per un totale  di 610 euro, rinvenute durante la perquisizione.
La vicenda si è conclusa con l'imputazione a piede libero dell'uomo per il reato di spaccio.

E' scattato invece immediatamente l'arresto nei confronti della fidanzata dell'uomo, sempre di origine nordafricana, residente da lungo tempo a Ferrara (e con precedenti specifici commessi insieme a lui nell'estate dello scorso anno), che, nelle ore successive, si è presentata nei locali del Comando della Polizia Locale di viale IV Novembre a Ferrara, in stato di ebbrezza, rifiutandosi di indossare la mascherina e aggredendo gli operatori a sputi, calci e pesanti offese all'onore della divisa. La donna è stata inoltre denunciata per ubriachezza molesta e sanzionata per il mancato uso dei dispositivi di protezione.

Nel tardo pomeriggio di ieri, 10 gennaio, invece, davanti a un esercizio commerciale gestito da cittadini di origine nigeriana, in viale IV Novembre all'intersezione con via Cassoli, nei cui dintorni era stata segnalata attività di spaccio, gli agenti della Polizia locale hanno notato un cittadino di origine nigeriana che regolava impropriamente il traffico. Gli agenti lo hanno quindi identificato e accompagnato ad un consulto psichiatrico. 

I controlli della Polizia locale sono poi proseguiti in via Scalambra, via del Lavoro e via Modena. Qui, due uomini provenienti dal ponte sul Boicelli hanno attirato l'attenzione degli agenti. Uno di loro ha fatto perdere le proprie tracce salendo su un autobus, dopo essersi accorto di essere seguito. Mentre l'altro, un cittadino di Castelfranco Veneto, è stato fermato in zona Doro (via Longo). Aveva con sé 1,25 g lordi di eroina, che gli è stata sequestrata per violazione dell'art. 75 del DPR 309 del 90. L'uomo era già seguito dal Sert di Castelfranco Veneto.

(Comunicazione a cura del comando del Corpo di Polizia Locale Terre Estensi)

Nella foto la droga e le banconote recuperate nel corso dell'intervento del 3 gennaio scorso

Immagini scaricabili:

intervento del 03.01.2022