Comune di Ferrara

venerdì, 09 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > In piazza Travaglio un nuovo 'Punto bici' Fiab a disposizione di ferraresi e turisti

PATRIMONIO E AMBIENTE - Concesso dal Comune un immobile di fronte a Porta Paola ad uso gratuito dell'associazione ambientalista

In piazza Travaglio un nuovo 'Punto bici' Fiab a disposizione di ferraresi e turisti

21-01-2022 / Giorno per giorno

Piazza Travaglio 22 a Ferrara: è questo l'indirizzo del nuovo 'Punto bici' per ferraresi e turisti che sarà realizzato da Fiab - Amici della bicicletta in un punto strategico della città, tra Porta Paola e l'accesso al percorso ciclopedonale del sottomura di via Baluardi. A consentire l'operazione è stata la concessione in uso gratuito dell'immobile da parte del Comune di Ferrara, per un periodo di sei anni, rinnovabile.

Tutti gli obiettivi e i dettagli dell'iniziativa sono stati spiegati oggi in conferenza stampa dall'assessore comunale al Patrimonio Angela Travagli e dall'assessore all'Ambiente Alessandro Balboni assieme al presidente dell'associazione Fiab Ferrara - Amici della bicicletta Antonio Casadibari e dal consigliere nazionale di Fiab Giuliano Giubelli.

"Si tratta - ha sottolineato l'assessore Travagli - di un luogo strategicamente importante, all'ingresso del centro storico per chi proviene da via Bologna e soprattutto vicino sia alla partenza del percorso sottomura sia a Porta Paola, dove ha sede la Strada dei vini e dei sapori della Provincia di Ferrara con cui Fiab collaborerà per la promozione del cicloturismo nel nostro territorio. Il luogo si presta anche come punto di partenza per percorsi escursionistici in bici e per iniziative legate alla mobilità sostenibile. I volontari di Fiab si sono, tra l'altro, resi disponibili a realizzare nelle prossime settimane i necessari piccoli interventi di manutenzione dei locali, precedentemente adibiti a magazzino, prima di aprire il loro Punto bici."

"Il nuovo Punto Bici - ha confermato Giuliano Giubelli - funzionerà da punto ritrovo per escursioni e da punto informazioni, in sinergia con la Strada dei vini e dei sapori, sia per chi abita a Ferrara, cittadini e studenti fuori sede, sui temi della ciclabilità casa-lavoro, della manutenzione della bici, e della mobilità sostenibile, sia per i turisti, sui temi dell'intermodalità auto-bici, dei percorsi di interesse turistico e per la diffusione di materiale informativo. Inoltre doneremo alla città e metteremo a disposizione proprio nella zona di Porta Paola una colonnina di manutenzione e gonfiaggio bici a utilizzo gratuito, che vuole essere la prima di una serie di altre colonnine che, in accordo con Comune e associazioni del territorio, speriamo di poter distribuire in vari punti della città".

La nuova sede, come sottolineato da Antonio Casadibari, fungerà anche da punto organizzativo per la numerose attività che da tempo l'associazione svolge sul territorio, negli ambiti della consulenza all'Amministrazione comunale in tema di mobilità ciclabile sicura, della collaborazione con le scuole per il progetto Piedibus e la promozione dell'uso della bici negli spostamenti degli studenti e della promozione del cicloturismo.

In tema di mobilità sostenibile, l'assessore Balboni ha infine ricordato "le diverse iniziative avviate dall'Amministrazione comunale, grazie anche al progetto Airbreak, come il bike to work e l'applicazione play&go che consente di tracciare gli spostamenti sostenibili degli iscritti sul territorio comunale e di generare classifiche per assegnare premi. Quello che ci preme particolarmente - ha sottolineato ancora Balboni - è però il tema della promozione della mobilità leggera tra i tanti ferraresi che ogni giorno si spostano da Ferrara verso altre città per lavoro. Per questo abbiamo già programmato per quest'anno la realizzazione di quattro stazioni smart, in zona Stazione, al tecnopolo, in zona Darsena e alla Corti di Medoro, per la ricarica di bici elettriche e per piccole riparazioni di due ruote anche non elettriche".  

 

 LA SCHEDA

Fiab Ferrara - Amici della Bicicletta Aps è nata come associazione di volontariato a Ferrara nel 1992 e dialoga con le istituzioni per migliorare la percorrenza ciclabile e le condizioni dei ciclisti urbani, sensibilizza sui temi della sicurezza stradale e della mobilità attiva con l'obiettivo di contribuire a ridurre l'inquinamento, mantenersi in salute, liberare lo spazio urbano da destinare alla socialità.
L'associazione promuove inoltre le escursioni alternative al turismo di massa, infatti, le sue attività coinvolgono i soci con ciclo-vacanze ed escursioni, bambini e studenti in occasione di Bimbimbici e di attività didattiche con le scuole, altre realtà associative cittadine nel corso di eventi.
La finalità principale di Fiab è la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico, in un quadro di riqualificazione dell'ambiente urbano ed extraurbano. L'Associazione aderisce alla European Cyclists Federation ECF, federazione europea che raccoglie organizzazioni nazionali per la mobilità urbana in bicicletta;

 

Immagini scaricabili:

FIAB conf st_21gen2022_1 FIAB conf st_21gen2022_2 FIAB piazza travaglio 22

Allegati scaricabili: