Comune di Ferrara

lunedì, 15 agosto 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Piano Intercomunale di Protezione Civile Terre Estensi aggiornato sulla base di normative e studi recenti

GIUNTA COMUNALE - Ass. Lodi "aggiornamenti introdotti per garantire l'efficacia del Piano in caso di necessità"

Il Piano Intercomunale di Protezione Civile Terre Estensi aggiornato sulla base di normative e studi recenti

25-01-2022 / Giorno per giorno

E' stato predisposto sulla base di una serie di nuove disposizioni normative, studi e pareri tecnici, adottati a livello territoriale, l'aggiornamento del Piano Intercomunale di Protezione Civile dell'Associazione "Terre Estensi" (Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera) approvato oggi dalla Giunta municipale di Ferrara.

"Gli aggiornamenti introdotti - spiega il vice sindaco Nicola Lodi - ci permettono di continuare a contare su un Piano con le caratteristiche di efficacia richieste ad uno strumento di questo genere, affinchè sia in grado di dare risposte tempestive ai cittadini in caso di necessità".

In base alla normativa nazionale, i Piani comunali costituiscono lo strumento unitario di risposta coordinata del sistema locale di protezione civile a qualsiasi tipo di situazione di crisi o di emergenza, sulla base delle conoscenze e delle risorse disponibili sul territorio e in maniera  integrata con il livello statale, regionale e provinciale di pianificazione e gestione dell'emergenza.

La versione attualmente in vigore del Piano Intercomunale di Protezione Civile dell'Associazione Terre Estensi è stata adottata nel 2015 e aggiornata nel 2019.
Fra le integrazioni inserite nell'ultima versione approvata oggi figurano, fra l'altro: l'aggiornamento al "Documento per la gestione organizzativa e funzionale del sistema regionale di allertamento per il rischio meteo idrogeologico, idraulico, costiero ed il rischio valanghe, ai fini di protezione civile" approvato con  Delibera di Giunta Regionale del 30/11/2020; la variazione dei referenti del Centro Operativo Comunale (C.O.C.); lo Studio di Microzonazione Sismica di Secondo Livello per il Comune di Voghiera; i pareri tecnici conclusivi del Comitato Tecnico Regionale (C.T.R.) - Ministero dell'Interno - relativi al rischio chimico industriale; la variazione dei dati relativi alla popolazione residente nei Comuni di Ferrara, Masi Torello e Voghiera; e l'aggiornamento dell'elenco dei dati utili per attività di Protezione Civile.

In base al Piano in vigore, i principali rischi incombenti sul territorio ferrarese, per le sue caratteristiche geomorfologiche e produttive, sono il rischio idraulico, quello industriale e quello sismico. Numerose altre sono però le tipologie di rischio prese in considerazione nel Piano, in riferimento ad eventi naturali o derivanti dall'attività dell'uomo, con i relativi modelli d'intervento da parte delle strutture di Protezione civile e le modalità di informazione della popolazione.

Il Piano Intercomunale di Protezione Civile dell'Associazione Terre Estensi sarà presto disponibile nella versione aggiornata sul sito www.comune.fe.it nella sezione dedicata alla Protezione civile.