Comune di Ferrara

lunedì, 15 agosto 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Bilancio, dal Comune nessun aumento della pressione fiscale e forte impulso al rilancio della città

BILANCIO E CONTABILITA' - Il sindaco Fabbri: forte aumento dei costi non ferma gli investimenti. L'ass. Fornasini: bilancio coraggioso che guarda al futuro con fiducia

Bilancio, dal Comune nessun aumento della pressione fiscale e forte impulso al rilancio della città

08-03-2022 / Giorno per giorno

"Un bilancio con una consistenza tra Investimenti e Spesa corrente di 209 milioni di euro quello di previsione per il 2022, nell'ambito della programmazione dei prossimi tre anni del Comune di Ferrara, dove abbiamo cercato di mantenere le spese ai livelli dell'anno scorso. Nonostante il forte aumento dei costi dell'energia e delle materie prime e le conseguenze di due anni di pandemia, non aumenteremo le tasse e daremo ulteriore impulso agli investimenti". Questa una sintesi delle linee distintive del Bilancio di previsione per il triennio 2022-2024 del Comune di Ferrara, fatta dal sindaco Alan Fabbri nell'incontro di presentazione che si è tenuto martedì 8 marzo 2022 nella sala degli Arazzi della residenza municipale insieme all'assessore comunale al Bilancio e Contabilità Matteo Fornasini. Il sindaco Fabbri ha proseguito illustrando i contenuti del bilancio comunale di Ferrara elaborato dalla Giunta comunale, che sulla base di un iter prestabilito verrà illustrato e approfondito nei prossimi giorni nelle apposite Commissioni consiliari, vagliato dai revisori, per approdare per la discussione degli emendamenti e il voto in Consiglio comunale nelle sedute del 28, 29 e 30 marzo 2022.
"Gli investimenti - ha sottolineato Alan Fabbri - ammontano complessivamente a 72 milioni di euro, un aumento rispetto a quelli del 2021 che erano di 64 milioni di euro, e si uniscono a tutti i bandi fatti con il Pnrr (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), che hanno già ottenuto finanziamenti per più di 40 milioni di euro che potenzialmente potrebbero raggiungere i 135 milioni di euro in caso di accoglimento di tutti i progetti candidati. Non da ultimo va ricordato il Piano periferie del Governo. Sul piano delle opere pubbliche ci tengo a sottolineare gli interventi per la riqualificazione della cosiddetta Casa dei polli nel sottomura (2 milioni di euro); la riqualificazione del Padiglione d'arte contemporanea (800mila euro); la riqualificazione di piazza Cortevecchia (850mila euro); la manutenzione di strade, marciapiedi e ponti (4,1 milioni di euro); il nuovo impianto sportivo di via Canonici (800mila euro); il recupero dell'ex scuola Pietro Lana e il Polo per l'infanzia di via Coronella (5,85 milioni di euro)". Il sindaco ha rimarcato: "Continueremo sul filone del sostegno alle aziende, artigiani e attività, ai quali sono destinati 660mila euro nel triennio, mentre un capitolo importante sarà riservato alla sicurezza e alle frazioni, così come a turismo e cultura, sport, scuole. Sul tema scuole ci tengo a sottolineare come senza l'Istituzione scuola siamo andati forse anche meglio gestendo direttamente quanto attiene a questo settore". In merito ai fatti di emergenza al centro dell'attenzione internazionale in questi giorni, Fabbri ha anticipato: "Stiamo elaborando insieme con la Prefettura il piano di aiuti all'Ucraina. Per accelerare e agevolare la gestione dei profughi ucraini, ho proposto al prefetto di replicare il modello di gestione in atto per i profughi di Siria e Libia, dando la possibilità di aumentare i Cas, i centri di accoglienza straordinaria, a quelle cooperative e associazioni che già gestiscono quelli in essere. Assicuriamo la massima collaborazione da parte di Asp, il Centro servizi alla persona di Ferrara, e siamo in stretto contatto con la direttrice dell'Azienda Usl di Ferrara per l'applicazione delle normative sanitarie".  

L'assessore al Bilancio e alla Contabilità Matteo Fornasini è quindi entrato nel merito dell'amministrazione economica, sottolineando che si tratta di "Un bilancio coraggioso che guarda al futuro con fiducia. Abbiamo dovuto far fronte al forte aumento dell'energia, con le spese che sono passate da 4 a oltre 6 milioni di euro, ma non aumenteremo le tasse e con gli investimenti in programma manterremo un forte impulso al rilancio della città. Sono state confermate le riduzioni già introdotte nel 2020 e nel 2021 per quel che riguarda Imu, Tasi e Canone unico patrimoniale. Tutti i 3 milioni di euro arrivati dalle concessioni edilizie verranno destinati agli investimenti. In più abbiamo previsto un sostegno importante per le piccole imprese, con tre bandi in pubblicazione". Per quel che riguarda "temi che mi stanno particolarmente a cuore, sul fronte turismo e cultura, manteniamo alto l'impegno per la programmazione ed elevato il livello delle numerose esposizioni affidate a Ferrara Arte con un milione e 300mila euro, mentre ci sarà un ricchissimo calendario di eventi e manifestazioni, con quasi 150 iniziative in programma. Da notare che quest'anno introduciamo l'esenzione dell'imposta di soggiorno per le persone con grave disabilità e per i loro accompagnatori". Molta attenzione infine "alla scuola con i servizi educativi, scolastici e per le famiglie che verranno sostenuti con 5,6 milioni di euro e manterremo alto il livello anche sulla digitalizzazione in uno sforzo che già è stato riconosciuto nella recente classifica della Sapienza di Roma, dove il Comune di Ferrara ha guadagnato molti posti". A far quadrare i conti, a fronte degli aumenti in atto e dei forti investimenti, l'assessore Fornasini ha ricordato "la profonda razionalizzazione avviata nell'ambito delle spese, intervenendo soprattutto sugli incarichi dirigenziali, passati da 33 a 20, comportando un risparmio importante. Inoltre si è lavorato molto sul recupero dell'evasione fiscale in particolare sull'Imu pregressa, che ci ha consentito di prevedere somme recuperate anche nel 2022 e negli anni a venire". 

DOCUMENTAZIONE: prospetti e schede presentate in conferenza stampa l'8 marzo 2022 (scaricabile in fondo alla pagina - file .PDF)

Immagini scaricabili:

Presentazione del bilancio di previsione del Comune di Ferrara con il sindaco Alan Fabbri e l'ass. Matteo Fornasini Presentazione del bilancio di previsione del Comune di Ferrara con il sindaco Alan Fabbri e l'ass. Matteo Fornasini

Allegati scaricabili: