Comune di Ferrara

domenica, 03 luglio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Abolizione tassa di soggiorno comunale per persone con disabilità, "buon risultato, darà incremento di presenze"

GARANTE DELLE PERSONE CON DISABILITA' - I membri dell'autorità Davide Conti e Carlos Dana esprimono soddisfazione

Abolizione tassa di soggiorno comunale per persone con disabilità, "buon risultato, darà incremento di presenze"

14-03-2022 / Giorno per giorno

L'Autorità Garante delle Persone con Disabilità di Ferrara esprime soddisfazione in merito alla scelta dell'amministrazione comunale di abolire la tassa di soggiorno comunale per persone con disabilità grave e loro accompagnatore, inserita nel bilancio preventivo del Comune di Ferrara per l'anno 2022. Per i rappresentanti dell'organismo di tutela questa decisione rappresenta anche "Un'occasione per incrementare il turismo, favorendo l'organizzazione di eventi ludici e sportivi che coinvolgano persone con disabilità".

"In qualità di Autorità Garante delle Persone con Disabilità - scrivono infatti i membri dell'autorità Garante, Davide Conti e Carlos Dana - siamo lieti di riscontrare nella presentazione del bilancio di previsione per l'anno 2022 del Comune di Ferrara, l'esenzione dal pagamento della tassa di soggiorno per persone con disabilità grave e il loro accompagnatore.

A seguito dell'esame di quello che sta già accadendo in alcuni altri Comuni virtuosi in Italia, come Autorità Garante abbiamo proposto e caldeggiato all'Assessore Matteo Fornasini e all'Amministrazione Comunale questa azione, ci siamo battuti per questo risultato che ha trovato la piena disponibilità del Comune di Ferrara e dell'Assessore, i quali hanno riconosciuto l'importanza sociale della proposta e confermato la propria volontà di accogliere e venire incontro alle persone con disabilità che vogliano visitare la nostra magnifica città.
Presto verranno delineate le modalità per usufruire di tale esenzione, che verranno comunicate non solo a tutte le strutture ricettive, ma anche promosse presso le associazioni appartenenti al mondo della disabilità e pubblicizzate attraverso i diversi canali di promozione turistica.
L'abolizione dell'imposta di soggiorno per le persone con disabilità, infatti, rappresenta anche un'occasione per incrementare il turismo, favorendo l'organizzazione di eventi ludici e sportivi che coinvolgano persone con disabilità da parte di società e associazioni che, visto questo incentivo, sceglieranno Ferrara come location".