Comune di Ferrara

martedì, 05 luglio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Visita dell'assessore Travagli alla nuova sede di UNIMA: "Realtà importante del nostro territorio in un settore che ha bisogno di massima cura e nuovo slancio"

LAVORO E ATTIVITA' PRODUTTIVE - Incontro con la dirigenza dell'Unione Nazionale Imprese di Meccanizzazione Agricola

Visita dell'assessore Travagli alla nuova sede di UNIMA: "Realtà importante del nostro territorio in un settore che ha bisogno di massima cura e nuovo slancio"

30-03-2022 / Giorno per giorno

L'assessore comunale al Lavoro e alle Attività Produttive Angela Travagli ha incontrato lunedì 28 marzo 2022 i vertici di UNIMA Ferrara, il vicepresidente Daniele Andreella e il direttore Michele Pedriali nella nuova sede di Via Bela Bartok.

Vi è stata piena condivisione sugli obiettivi prossimi, soprattutto legati alla formazione, per inserire operatori qualificati sia nel settore agromeccanico che in quello agricolo, mediante corsi di formazione, alcuni già realizzati dall'associazione altri in corso di programmazione. Sempre più centrali nel mondo agricolo le aziende agromeccaniche si distinguono per innovazione, sviluppo tecnologico e gestione informatizzata dei dati per dare un supporto concreto alle aziende agricole. Anche il tavolo per l'imprenditoria nelle prossime scelte potrà essere un'opportunità per valorizzare queste attività in questo momento di particolare difficoltà in particolare per i rincari di carburante e mezzi tecnici.

"E' stato un incontro proficuo - afferma l'assessore Travagli - con la dirigenza di UNIMA, un'occasione per fare il punto circa la situazione occupazionale delle aziende agricole e conto terziste alle porte della stagione lavorativa che sta iniziando. L'Unione Nazionale Imprese di Meccanizzazione Agricola rappresenta una realtà importante per il contoterzismo del nostro territorio e forma manodopera specializzata per l'utilizzo dei mezzi meccanici sempre più bisognosi di essere condotti da risorse competenti e digitalizzate in quanto altamente tecnologici. E' sicuramente una opportunità di lavoro sia per molti giovani che ritengono ingiustamente che la manodopera agricola sia unicamente un lavoro manuale e di raccolta del prodotto, sia per coloro che hanno necessità di riqualificarsi. Per portare l'attenzione al mercato del lavoro che oggi sconta un forte scarto tra domanda e offerta di lavoro, particolarmente nel settore primario, sarà senz'altro utile intraprendere un percorso con l'Amministrazione per sviluppare saperi e conoscenze nel settore, attrarre risorse da formare al fine di dare una risposta efficace alla richiesta di manodopera in agricoltura".

Immagini scaricabili: