Comune di Ferrara

lunedì, 15 agosto 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Per le famiglie in difficoltà un nuovo accordo per potenziare il 'Volontariato accogliente' sul territorio

GIUNTA COMUNALE 1 - Ass. Coletti: "importante continuare a promuovere percorsi di supporto tra cittadini e reti di vicinato solidali"

Per le famiglie in difficoltà un nuovo accordo per potenziare il 'Volontariato accogliente' sul territorio

05-04-2022 / Giorno per giorno

Un supporto concreto, immediato e ritagliato 'su misura' per ciascuna famiglia e le sue esigenze. E' quello offerto dal progetto del 'Volontariato Accogliente' per i nuclei familiari in difficoltà, la cui prosecuzione sul territorio per un altro anno sarà confermata dalla firma di una nuova convenzione tra il Comune di Ferrara, l'Asp - Centro Servizi alla Persona e il Csv Terre Estensi, coordinatore delle attività. Il nuovo accordo, approvato oggi dalla Giunta comunale, prevede un sostegno economico al progetto da parte del Comune di 10mila euro, come rimborso delle spese sostenute dal Csv per il coordinamento delle attività e l'assicurazione dei volontari coinvolti.

Caratteristica peculiare del progetto è quella di essere 'personalizzato' e quindi in grado di avere effetti immediati sulla vita delle famiglie con minori che si trovano in situazioni di difficoltà o fragilità, affiancandole con interventi di accompagnamento e supporto di prossimità. Tra le forme di aiuto offerte dai volontari rientrano, ad esempio, attività di accompagnamento casa-scuola dei bambini, oppure il loro accudimento in orari o momenti della settimana in cui non è possibile accedere ai servizi pubblici, oppure un affiancamento personalizzato ai ragazzi in difficoltà a svolgere i compiti  assegnati dalla scuola.

"Intento dell'Amministrazione comunale, con questa nuova convenzione - spiega l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti - è quello di dare continuità e sostegno al progetto del Volontariato Accogliente, non solo sul piano economico e della promozione, ma anche per costruire attorno ad esso una rete tra istituzioni e comunità del territorio, capace di intercettare sia nuovi volontari sia famiglie che necessitano di aiuto. E' per noi importante infatti continuare a promuovere sul territorio percorsi di supporto tra cittadini, che favoriscano lo sviluppo di comunità e reti di vicinato solidali e attente ai bisogni di ciascuno. Al Csv Terre Estensi va il nostro ringraziamento per l'impegno che su questo fronte mette in campo da anni con competenza e sensibilità e con una radicata presenza sul territorio".

Nato dalla fusione dei Centri di Servizio per il Volontariato delle province di Ferrara e Modena (rispettivamente Agire Sociale e ASVM - Associazione Servizi Volontariato Modena), il Csv Terre Estensi è un'associazione di associazioni, alla quale aderiscono 228 Enti di Terzo Settore diretti e 69 indiretti con sede nelle due province. Nell'ambito del progetto del 'Volontariato accogliente' sono stati realizzati, dal 2011 al 2021, circa 234 interventi di supporto per 174 famiglie della Comunità, con il coinvolgimento per ogni anno di circa 35 volontari e una decina di Enti del Terzo Settore ed altre realtà, anche informali, del territorio.

Secondo quanto previsto dalla nuova convenzione, il Csv Terre Estensi si impegna a proseguire il progetto, accogliendo le richieste di supporto volontario segnalate da cittadini, istituzioni, associazioni o da altri volontari e, in base ai volontari disponibili, costruire un progetto di Volontariato accogliente che possa rispondere alle esigenze delle famiglie destinatarie. Si impegna inoltre a promuovere, attraverso canali formali di comunicazione e con indagini capillari, le ricerche di volontari che possano rispondere ai bisogni segnalati, con particolare riferimento agli aiuti a favore di nuclei in situazioni di fragilità economica e sociale e a formare i volontari stessi, per un loro apporto competente.

 

Immagini scaricabili:

coletti sala arengo 2021_rid rid rid rid.jpg