Comune di Ferrara

mercoledì, 10 agosto 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sottoscritto accordo con Regione Emilia-Romagna per un progetto da 31mila euro che coinvolge il Museo di Storia Naturale

AMBIENTE - L'ass. Balboni: "Valorizziamo la vocazione scientifica e di ricerca del nostro Museo"

Sottoscritto accordo con Regione Emilia-Romagna per un progetto da 31mila euro che coinvolge il Museo di Storia Naturale

25-07-2022 / Giorno per giorno

La Giunta comunale di Ferrara ha recentemente approvato una delibera proposta dall'Assessorato all'Ambiente relativa all'attivazione di una collaborazione con la Regione Emilia Romagna, attraverso la stipula di apposito accordo nell'ambito del progetto "COMBI - Conoscere e monitorare la biodiversità". L'Accordo di collaborazione finalizzato al raggiungimento di obiettivi comuni di tutela e della conservazione della biodiversità regionale, sarà valido ed efficace dalla data di sottoscrizione fino al 31 dicembre 2024. Il totale complessivo del progetto è di 31.288 euro, co-finanziato dal Comune per il 45%.

"Questo progetto - spiega l'assessore Alessandro Balboni - conferma il ruolo di primo piano che riveste il Museo di Storia Naturale a livello regionale. La proposta di collaborazione che abbiamo ricevuto dalla Regione, infatti, è un riconoscimento importante, che testimonia la qualità dell'apporto scientifico del nostro Museo al nostro territorio. Grazie a questo finanziamento indagheremo e studieremo lo status di 'salute' di alcune specie appartenenti alla fauna selvatica e che sono minacciate dai cambiamenti climatici".

Il Comune di Ferrara, tramite il Museo di Storia Naturale, ha acquisito una rilevante e riconosciuta esperienza scientifica trentennale nel settore della raccolta, archiviazione, analisi ed elaborazione di dati sulla fauna, con una particolare riferimento allo studio in campo delle comunità e popolazioni di invertebrati, anfibi, rettili e micromammiferi e ha già collaborato, in virtù delle proprie competenze, con diversi Enti pubblici regionali e nazionali per la gestione e conservazione di popolazioni animali protette e il monitoraggio dello stato di conservazione di aree protette o di interesse naturalistico. Inoltre ha collaborato alla realizzazione di progetti europei, come i progetti Interreg Climaparks, Adriatic Model Forest, HICAPS ha già collaborato con la stessa Regione Emilia-Romagna con compiti di ricerca, documentazione, coordinamento, divulgazione e sensibilizzazione sui temi della biodiversità. In particolare, il Museo ha collaborato con la Regione Emilia-Romagna nell'ambito del progetto "BioItaly" e per adempimenti connessi alla Legge Regionale 15/2006 "Disposizioni per la tutela della fauna minore in Emilia-Romagna".

Nello specifico, nell'ambito del progetto COMBI il Comune/Museo di Ferrara avrà il compito di realizzare le attività inerenti agli invertebrati, agli anfibi e ai rettili.
Con questo progetto tecnico scientifico la Regione ha interesse a realizzare l'aggiornamento del quadro conoscitivo regionale sulle specie di invertebrati ed erpetofauna (studio di rettili e anfibi) di interesse conservazionistico, all'interno e all'esterno della Rete Natura 2000, con lo scopo di attuare la Direttiva 92/43/CEE "Habitat".