Comune di Ferrara

lunedì, 28 novembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Prepotenze. Nuove forme di violenza nell'era digitale", incontro di approfondimento proposto dall'Associazione Italiana Donne Medico di Ferrara

PARI OPPORTUNITA' - Sabato 26 novembre 2022, dalle 10 alle 12 nella sala del Consiglio comunale (piazza Municipio 2)

"Prepotenze. Nuove forme di violenza nell'era digitale", incontro di approfondimento proposto dall'Associazione Italiana Donne Medico di Ferrara

24-11-2022 / Giorno per giorno

Sabato 26 novembre 2022, dalle 10 alle 12 nella sala del Consiglio comunale di palazzo municipale, si svolgerà l'incontro "Prepotenze. Nuove forme di violenza nell'era digitale", organizzato dall'Associazione Italiana Donne Medico di Ferrara in occasione della Giornata Internazionale per l'eliminazione della violenza di Genere e patrocinato dal Comune di Ferrara.

Nell'era digitale, i social media rivestono un ruolo rivoluzionario nel contesto sociale, offrendo nuovi strumenti di comunicazione multimediale, interattiva ed inclusiva, ma possono nascondere nuove insidie pervasive e spesso violente. L'incontro scientifico si propone di affrontare il tema della "prepotenza" della rivoluzione digitale, declinandola in tre diversi aspetti.

Dopo i saluti della Presidente AIDM Cristina Tarabbia e dell'assessore comunale alle Pari Opportunità Dorota Kusiak, la neuropsichiatra infantile Dina Benetti affronterà il tema delle possibili dissonanze evolutive del bambino legate all'abuso dei social media quali narcisismo digitale, analfabetismo emotivo, ego-surfing, nomofobia, phubbing, cyber-bullismo.

A seguire, Rosa Maria Gaudio, medico legale e VicePresidente OMCeO di Ferrara, disserterà sui nuovi comportamenti nocivi e rischiosi contro i medici e il personale sanitario: cyber-stalking, shitstorm, diffamazione sui social, molestie, atti persecutori.

Chiuderà i lavori Sergio Russo, dirigente dell'Anticrimine della Questura di Ferrara, che affronterà le nuove forme di violenza sessuale: cyber-flashing, doxing, body-shaming, stalkerware, revenge-porn.

L'incontro, gratuito e aperto alla popolazione, ha lo scopo di informare e sensibilizzare su tematiche emergenti di violenza, in ottica di regolamentazione, normativa, educazione e soprattutto prevenzione.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)