Comune di Ferrara

mercoledì, 07 dicembre 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 'La bléza. La bellezza' raccontata in poesia da Edoardo Penoncini

BIBLIOTECA ARIOSTEA - Lunedì 28 novembre 2022 alle 17 presentazione in sala Agnelli e in diretta video sul canale youtube Archibiblio web

'La bléza. La bellezza' raccontata in poesia da Edoardo Penoncini

25-11-2022 / Giorno per giorno

E' dedicata a 'La bléza. La bellezza' la nuova raccolta poetica di Edoardo Penoncini che lunedì 28 novembre 2022 alle 17 sarà presentata nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via Scienze 17 Ferrara). Dialogheranno con l'autore Manuel Cohen e Zena Roncada; letture di Cristina Rossi.
L'incontro potrà essere seguito anche in diretta video sul canale youtube Archibiblio web.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
A tre anni dall'ultima raccolta in dialetto (Al paréa uƞ fógh ad paja, puntoacapo 2019) Edoardo Penoncini torna con la nuova raccolta, La bléza, un tema che era ed è rischioso. Occorre consapevolezza dei motivi e dei mezzi espressivi per avventurarsi in un canzoniere d'amore e di bellezza tanto frequentato nella poesia di tutti tempi. La possibilità di scivolare sull'ovvio del discorso abusatissimo è sempre dietro l'angolo; tuttavia, Penoncini argomenta la sua strutturazione 'a tema' coniugando felicità di scrittura con una sostanziale levità e luminosità rara e mai scontata. «La bléza è uno di quei libri che ci aiutano a percepire l'intelligenza del mondo, a dare testimonianza di levità, civiltà, discrezione. Interessante e suggestivo il percorso di senso con cui Penoncini accompagna chi legge: sembra di attraversare ere, luoghi, ambienti, secoli, declinati e declinanti tra le fasi della vita: gioventù, maturità, senilità. La bellezza, sembra confermarci il nostro poeta, è ovunque, si può cogliere a qualsiasi latitudine o stagione della vita: basta saperla scorgere, basta saper predisporsi umilmente all'ascolto». (Manuel Cohen, da "L'ape e la bellezza", Nota introduttiva a "La bléza")
Edoardo Penoncini vive a Ferrara. Ha cominciato a scrivere versi dalla fine degli anni Sessanta e nel 2014 abbraccia la poesia in dialetto. Tra le sue opere in italiano: Un anno senza pretese (2012); Qui non si arriva di passaggio, Ferrara musa pentagona (2012); Lungo è stato il giorno (2013); la luce dell'ultima casa(2015); Sotto le palpebre (2021).

Il programma completo degli appuntamenti culturali della biblioteca comunale Ariostea di Ferrara alla pagina: http://archibiblio.comune.fe.it

Link diretto al canale youtube Archibiblio web con le dirette e l'archivio delle registrazioni degli incontri: https://www.youtube.com/channel/UC1_ahjDGRJ3MgG45Pxs90Bg

Immagini scaricabili:

28-novembre-penoncini.jpg