Comune di Ferrara

lunedì, 06 febbraio 2023.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Via al progetto di studio, promozione e sviluppo dell'impiantistica sportiva di Ferrara

SPORT - L'ass. Maggi: analizzeremo numeri degli impianti e bisogni per integrare lo sport con il concetto di benessere collettivo

Via al progetto di studio, promozione e sviluppo dell'impiantistica sportiva di Ferrara

24-01-2023 / Giorno per giorno

Un progetto di sviluppo dell'impiantistica sportiva condivisa e strutturata sul territorio quello messo in campo dal Comune di Ferrara per potenziarne e svilupparne il ruolo in una visione articolata e partecipata, che mira al benessere collettivo. L'iniziativa è stata illustrata martedì 24 gennaio 2023 nella sala degli Arazzi della residenza municipale.

All'incontro con i giornalisti sono intervenuti l'assessore allo Sport del Comune di Ferrara Andrea Maggi, il dirigente del Servizio Pari Opportunità Giovani e Sport del Comune di Ferrara Sandro Bastia, il responsabile dell'Ufficio Sport Fausto Molinari e il fondatore e presidente della società di consulenza SG Plus Ghiretti & Partners Roberto Ghiretti.

"Con questo progetto - ha sottolineato l'assessore Andrea Maggi - Ferrara oggi dà inizio a un momento importante per il mondo dello sport. Un intervento che vuole essere di integrazione istituzionale e non a spot. L'obiettivo è quello di fare in modo di non disperdere il patrimonio, integrando il concetto di diritto alla salute, sancito dagli articoli 32 e 33 della Costituzione, con quello allo sport come strumento di benessere per la comunità. La conoscenza è la base del progetto, chiamato 'Sport plan', che si compone di diverse fasi: da quella di mappatura degli impianti sportivi esistenti, che spesso sono gestiti da associazioni, per arrivare fino a un'attività formativa dei gestori".

Il rappresentante della società di consulenza incaricata della gestione dello Sport Plan, Roberto Ghiretti, ha evidenziato il bisogno di pratica motoria da parte di un bacino di utenza sempre più ampio ("a partire dall'asilo per arrivare a tarda età in un Paese come l'Italia che è in vetta a quelli con maggiore aspettativa di vita delle persone") e dello sport come strumento sempre più centrale per l'aggregazione sociale "con un piano di medio-lungo periodo che possa portare lo sport al centro delle politiche cittadine nell'ambito della salute e del benessere".

"È importante - ha commentato  il dirigente del Servizio Sport del Comune di Ferrara Sandro Bastia - che le società sportive abbiano un aggiornamento con un maggior protagonismo e una partecipazione più integrata con l'amministrazione comunale con percorsi progettati insieme per migliorare le condizioni di rapporto in un dialogo aperto".

Per il responsabile dell'Ufficio Sport Fausto Molinari "l'analisi dei bisogni sarà la nostra bussola".

_________________________________
LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Premessa: il perché di un progetto.  L'emergenza sanitaria che ha investito il nostro Paese e il recente caro energetico ha ovviamente avuto delle pesanti ripercussioni anche nei confronti dello sport, mettendo a dura prova l'associazionismo sportivo. Al contempo, i recenti trend che stanno coinvolgendo il mondo sportivo, sotto forma di cambiamenti di pratica e di offerta di nuove discipline, rendono necessaria una valutazione sulle strategie che un'Amministrazione Pubblica può mettere a disposizione in termini di politiche sociali, gestione dell'impiantistica, idee e coinvolgimento dei propri interlocutori. Da queste premesse nasce l'idea di un progetto finalizzato a definire un piano per lo sviluppo del sistema sportivo territoriale di Ferrara, attraverso un percorso conoscitivo tra tutte le fasce della popolazione, che porti il Comune a dotarsi di un piano di medio lungo periodo per la continua promozione della pratica motoria e sportiva, intesa come salute, benessere, welfare e politiche sociali.

Lo Sport Plan di Ferrara.  Da queste premesse nasce il progetto "Sport Plan di Ferrara", un percorso che il Comune vuole sviluppare non solo per il mondo sportivo, ma per tutta la cittadinanza, al fine di rendere lo sport un asset strategico nelle politiche territoriali. Un progetto che, partendo da una fotografia dei bisogni sia della cittadinanza sia del mondo sportivo, permetta di favorire un ulteriore sviluppo dello sport ferrarese al fine di:
•Promuovere la pratica sportiva;
•Far crescere il sistema sportivo;
•Far crescere la rete sociale sviluppata dal sistema sportivo. 

Lo sviluppo del progetto.
•Analisi dell'impiantistica cittadina
•Formazione e sviluppo delle competenze.
•Analisi dei bisogni del territorio.
•Redazione del piano strategico dello sport.

Analisi dell'impiantistica cittadina:
Cos'è - Sarà effettuato uno studio e analisi approfondita dell'esistente impiantistica sportiva cittadina, guardando anche la qualità e quantità delle diverse tipologie di impianti presenti in città. Inoltre, un corretto utilizzo e una moderna gestione di un impianto sportivo rappresentano una sfida centrale per il sistema sportivo di un territorio, poiché da essi passa la sviluppo dei percorsi e delle pratiche sportive cittadine.
Lo sviluppo - Sulla base delle analisi iniziali sull'impiantistica ferrarese, verranno svolte le seguenti attività:
•Analisi dei criteri finalizzati all'assegnazione degli spazi;
•Analisi economico-gestionale dell'impiantistica sportiva cittadina;
•Valutazione di nuove forme gestionali adatte alle diverse tipologie di impiantistica.

Formazione e sviluppo delle competenze:
Cos'è - Per rispondere alle trasformazioni del mondo dello sport e alle nuove norme contenute nella Riforma dello Sport, saranno sviluppate nuove competenze, ideando percorsi di formazione. 
Lo sviluppo - L'attività formativa sarà svolta su due piani distinti, rivolta a:
Gestori degli impianti sportivi comunali, per sviluppare competenze utili a una moderna gestione e una maggiore consapevolezza dei rapporti con il Comune e della ripartizione degli oneri; •Funzionari e operatori dell'Amministrazione e giovani in stage formativo, per svolgere un'attività formativa continuativa su temi individuati dal Comune, secondo un calendario che sarà condiviso.

Analisi dei bisogni del territorio:
Cos'è - Per una corretta indagine, verrà ideato un momento di ascolto dei bisogni e necessità della cittadinanza in tutte le sue fasce per analizzare gli attuali bisogni e quelli futuri dello sport ferrarese. 
Lo sviluppo - Verrà avviato un percorso di confronto con il mondo sportivo, tramite la somministrazione di questionari a:
Società sportive;
Praticanti sportivi;
Studenti di scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado;
Famiglie. Successivamente, verrà sviluppato un momento di confronto, condivisione e ascolto attivo attraverso gli "Stati Generali dello Sport".

Piano strategico dello sport:
Cos'è 
- I dati delle analisi saranno propedeutici alla realizzazione di un piano strategico di crescita dello sport ferrarese. Il piano rappresenterà un percorso serio e concreto che, analizzando il presente dello sport nel Comune, possa dare un ulteriore impulso alla pratica sportiva territoriale e un continuo sviluppo su tutto il territorio di Ferrara. 
Lo sviluppo - Il piano strategico si strutturerà dunque in un piano moderno e concreto per la crescita dello sport cittadino. Un documento che permetta di tracciare le linee guida per un percorso di crescita nel medio lungo periodo e suddiviso in due macro-sezioni:
•Ricerca sullo stato dello sport ferrarese;
•Obiettivi e linee strategiche di crescita. 

Un ulteriore progetto: Bandiera Azzurra FIDAL
"Bandiera Azzurra" è un premio che viene assegnato dalla FIDAL ai Comuni che si distinguono per la promozione dell'attività fisica e della salute in generale. Il Comune di Ferrara ha deciso di avanzare la propria candidatura a «Bandiera Azzurra 2023», con l'obiettivo di implementare i servizi  a favore della corsa e di una moderna mobilità sostenibile. 

Immagini scaricabili:

Sport Plan: la presentazione - foto FVecch 2023-01-24 Sport Plan: la presentazione - foto FVecch SportPlan fotoGioM SportPlan fotoGioM

Allegati scaricabili: