Comune di Ferrara

venerdì, 14 giugno 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > La Polizia Locale ferma e denuncia due borseggiatrici e un ferrarese in possesso di coltello e storditore elettrico

POLIZIA LOCALE - Azione degli Agenti nella zona del mercato e di un istituto superiore. Controlli anche sulle strade del territorio

La Polizia Locale ferma e denuncia due borseggiatrici e un ferrarese in possesso di coltello e storditore elettrico

01-04-2023 / Giorno per giorno

Per la Polizia Locale Terre Estensi un'altra settimana caratterizzata dalla presidio del territorio, che ha fruttato denunce nei confronti di due borseggiatrici pizzicate al mercato cittadino - con espulsione dal territorio per una di loro - e di un ferrarese finito nei guai perché trovato in possesso di armi ed oggetti atti ad offendere.

Nel dettaglio, le borseggiatrici (C.V. e S.M. entrambe 37enni di origine sudamericane) sono state denunciate per furto aggravato da agenti in borghese che stavano presidiando l'area mercatale nell'ambito dei controllo predisposti all'interno del mercato del lunedì. Notando le due donne che giravano con fare sospetto, il personale della Polizia Locale assisteva al gesto di una delle due che allungava le mani all'interno della borsa di una anziana intenta a fare acquisti, mentre l'altra tentava di nasconderne i movimenti fingendo di osservare la merce esposta alla bancarella. Pochi minuti più tardi, dopo un breve inseguimento a piedi in quanto le malintenzionate tentavano di allontanarsi velocemente dal luogo del furto, le due donne venivano fermate.

Nonostante i loro tentativi di spacciarsi per delle turiste, venivano portare al comando di via Tassoni e sottoposte a perquisizione, che ha portato al rinvenimento di alcune banconote rubate. Il portafogli dell'anziana derubata, infatti, era stato ritrovato nei pressi della bancarella in cui era avvenuto il furto privo di denaro e con il solo codice fiscale. Le due borseggiatrici, dopo essere state fotosegnalate sono state denunciate in stato di libertà. Per una delle due, irregolare sul territorio nazionale, è stato emesso un decreto di espulsione. Il portafogli è stato invece restituito alla legittima proprietaria, dopo che la stessa si è presentata al comando per sporgere querela dell'accaduto.

Nel pomeriggio di mercoledì a finire nei guai è stato invece un ferrarese (S.R. di 49 anni), denunciato dagli agenti del Nucleo Antidegrado per porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L'uomo è stato fermato a bordo della propria vettura - che destava sospetto - durante un normale controllo. Mentre scendeva dall'auto, gli agenti hanno subito notato che da una tasca dei pantaloni spuntava un oggetto che poi si è rivelato un coltello a serramanico e all'apparenza una torcia, che dopo un accurato controllo è risultata essere un pericoloso storditore elettrico da contatto. Le armi sono state sequestrate e per il 49enne è scattata una denuncia a piede libero per porto abusivo di armi e oggetti atti ad offendere ai sensi della legge 110 del 1975.

Nel corso della settimana sono state sequestrate anche 60 grammi di sostanze stupefacenti, di cui 4 nel cortile della scuola Carducci.

"Con la Polizia Locale - dice il vicesindaco delegato alla Sicurezza Nicola Lodi - abbiamo implementato i pattugliamenti, anche con personale in borghese, delle aree di mercato che purtroppo sono di frequente oggetto di furti da parte di persone che hanno messo in piedi un sistema di microcriminalità organizzato, come è emerso anche dalle indagini che poche settimane fa hanno portato al fermo di 5 borseggiatrici che venivano a Ferrara appositamente per colpire in occasione dei mercati. Grazie anche alla prontezza degli agenti che hanno riconosciuto immediatamente le armi addosso ad una persona. Un'azione molto importante, che probabilmente ha sventato conseguenze peggiori. Ringrazio tutto il personale della Polizia Locale che ogni giorno lavora, con grandi risultati, per la sicurezza di tutti".

(Comunicazione Vicesindaco)

Immagini scaricabili: