Comune di Ferrara

mercoledì, 28 febbraio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Festa della Legalità, Responsabilità e Diritti: incontri e spettacoli per coltivare consapevolezza - MOTIVAZIONI PREMIO CITTADINO RESPONSABILE

FESTA DELLA LEGALITA' - Da giovedì 4 a sabato 6 maggio al Parco Coletta, sala Polivalente Grattacielo e Sala Consiglio Comunale

Festa della Legalità, Responsabilità e Diritti: incontri e spettacoli per coltivare consapevolezza - MOTIVAZIONI PREMIO CITTADINO RESPONSABILE

28-04-2023 / Giorno per giorno

Aggiornamento del 4 maggio 2023Assegnazione e Motivazioni Premio Cittadino Responsabile 2023, consegnato dal vicesindaco del Comune di Ferrara Nicola Lodi

"Il giorno 15 gennaio 2022 il sig. Luca Capecchi si trovava nel campetto sportivo di via Canapa con la figlia Cecilia. Mentre si accingevano a rientrare a casa, dopo un pomeriggio di allenamento, sono stati allarmati da un ragazzo spaventato, alla ricerca di un medico, che riferiva di un amico, il poliziotto Andrea Bazzani, caduto a terra, privo di conoscenza. Il sig. Capecchi, senza esitare, è corso sul posto dove, fortunatamente, uno dei compagni di squadra aveva già applicato le piastre del defibrillatore. La prima scarica purtroppo non ha avuto alcun esito positivo e il sig. Bazzani non ha ripreso le sue funzioni vitali, così il sig. Capecchi ha cominciato a effettuare il massaggio cardiaco. Prima della seconda richiesta di scarica, durante il massaggio, il sig. Bazzani ha ripreso
finalmente fiato ma non coscienza, così il sig. Capecchi ha continuato il massaggio finche non è
giunta l'ambulanza, contattata nel mentre.

I soccorritori del 118 si sono poi occupati del sig. Bazzani e finalmente in serata il sig. Capecchi ha
appreso dai suoi compagni di squadra che era fuori pericolo"
Motivazioni del premio

Il Premio Cittadinanza Responsabile, assegnato nell' ambito della Festa della Legalità,
Responsabilità e Diritti nasce da una proposta di Don Luigi Ciotti - fondatore di Libera e da sempre
impegnato nella lotta alle mafie e all'illegalità tramite progetti di informazione, sensibilizzazione e
impegno civile che da oltre 20 anni stimolano tantissimi cittadini a coltivare autenticamente il
proprio senso civico, secondo la convinzione che le cose cambiano a partire dai comportamenti
di ciascuno all'interno della normalità di ogni giorno.

Quest'anno l'Amministrazione Comunale, come simbolo di gratitudine, conferisce il Premio
Cittadino Responsabile al sig. Luca Capecchi che ha compiuto un gesto di civiltà "normale" ma assolutamento non scontato, per chi come lui crede nella normalità del bene.
In una società dove purtroppo i legami sociali e il senso di comunità sono sempre più sbiaditi, il
Comune di Ferrara ha ritenuto necessario premiare l'umanità che il sig. Capecchi ha messo a
disposizione di un'altra persona e della comunità tutta.

- - - - - - - - - - - - - - 

È giunta alla quattordicesima edizione la Festa della Legalità, della Responsabilità e dei Diritti organizzata dal Comune di Ferrara in collaborazione con il Centro di Mediazione e realizzata grazie ai contributi dell'Area Sicurezza urbana e legalità della Regione Emilia-Romagna.

Dal 4 al 6 maggio 2023, una tre giorni di iniziative, seminari ed eventi aperti a tutta la cittadinanza sui temi della Legalità e dei Diritti, che ospiterà professionisti ed esperti provenienti da tutta Italia.

La Festa, presentata ufficialmente venerdì 28 aprile in residenza municipale dal vicesindaco Nicola Lodi insieme ai rappresentanti del Centro di Mediazione del Comune di Ferrara e delle associazioni coinvolte, si svolgerà nell'area verde del parco Marco Coletta, ai piedi del grattacielo, un punto di riferimento per le iniziative culturali della città organizzate negli ultimi anni.

"Quest'anno, su mia proposta - ha affermato il vicesindaco Nicola Lodi - abbiamo inserito nella programmazione alcune iniziative in cui parlare di identità di genere. Ci saranno tanti contenuti su tematiche attuali e stringenti per cui l'invito a partecipare è aperto a tutta la cittadinanza. Fiore all'occhiello di questa festa sono la premiazione del Cittadino Responsabile, che sarà conferito ad un cittadino che si è distinto per un'azione di forte impatto, e il seminario organizzato dal Forum Italiano della Sicurezza Urbana. Il fatto che il parco Coletta sia la location in cui si terrà l'incontro del Fisu e che sia il luogo in cui si parla di sicurezza, legalità e responsabilità è il riconscimento di un grande lavoro di rilancio di quell'area portata avanti dall'Amministrazione comunale".

Moltissime le novità di quest'anno, a partire dalla collaborazione con il FISU - Forum Italiano Sicurezza Urbana - che per la prima volta realizzerà a Ferrara un seminario dedicato agli amministratori. Tra le novità, uno dei temi più dibattuti a livello locale e nazionale: il fenomeno delle baby gang.

I tecnici, provenienti da tutti i Comuni Italiani, saranno gli ospiti che porteranno le loro esperienze di lavoro e di analisi del fenomeno.

Un altro tema trattato sarà quello dell'usura, con la presentazione della ricerca che lo stesso Comune di Ferrara ha commissionato all'Università di Modena e Reggio Emilia per indagare la presenza del fenomeno nel territorio. Un tema particolarmente attenzionato anche a livello provinciale e regionale. In un'ottica di condivisione, di buone prassi e costruzione di rete, parte dell'incontro verrà dedicato alla presentazione di progetti e azioni messe in campo da Avviso Pubblico e dal Comune di Cento.

All'interno della Festa si parlerà anche di diritti. Più nello specifico, al centro dei dibattiti ci saranno il diritto all'autonomia per le persone disabili - attraverso il racconto e testimonianze dirette - e di identità di genere, partendo dall'esperienza concreta del Centro Antidiscriminatorio di Arci Gay Ferrara Gli Occhiali d'oro.

Non mancherà inoltre il seminario (sala Consiglio comunale), con accreditamento, dedicato alla categoria professionale dei giornalisti, sul tema del Caporalato, a cura dell'Ufficio Stampa del Comune di Ferrara. Un approfondimento sulle nuove forme di sfruttamento con un focus sulle possibili azioni che si possono mettere in campo per contrastare questo pericoloso fenomeno.

Saranno previsti, inoltre, momenti di svago e aggregazione, come lo spettacolo teatrale I Giorni di Giuda - Intervista marziana a Paolo Borsellino, a cura della Compagnia del Teatro Civile di Palermo: un'intervista immaginaria, realmente concordata ma mai realizzata, al giudice Borsellino; la proiezione del film Non conosci Papicha a cura di Arci Ferrara, una pellicola di denuncia e di lotta per i diritti delle donne, ma anche musica live e rinfreschi realizzati dalla Cooperativa Il Germoglio e dall'Associazione Lo Specchio, le quali si occupano di disabilità e inclusione.

L'apertura della Festa è prevista il giorno giovedì 4 maggio, alle ore 9, con i saluti istituzionali e la consueta premiazione al Cittadino Responsabile 2023 davanti alle autorità cittadine. Presenti anche le scuole, con il gruppo artistico-musicale The New Poets (progetto a cura del Professore Marco Toscano dell'IIS N. Copernico-Carpeggiani) che si esibirà con la canzone "Capaci".

La Festa è realizzata in collaborazione con Fisu - Forum Italiano Sicurezza Urbana, Avviso Pubblico, Comune di Cento, Fondazione Emiliano Romagnola Vittima di Reati, Arci Ferrara, Arci Gay GLi occhiali d'oro, Ufficio Stampa del Comune di Ferrara, gruppo musicale New Poets, Ultimo Baluardo, Associazione Lo Specchio, Ristorante 381 - Storie da Gustare della Cooperativa Il Germoglio.

DOCUMENTAZIONE scaricabile in fondo alla pagina: Intervento AVVISO PUBBLICO, Programma dettagliato, Pieghevole Festa

>> Tutti gli incontri sono a ingresso gratuito. In caso di pioggia si terranno presso la Sala Polivalente del Grattacielo (Viale Cavour 189).

Per rimanere aggiornati sul programma:

Centro di Mediazione Sociale del Comune di Ferrara

tel. 0532 770504, email centro.mediazione@comune.fe.it,

Pagine Facebook dedicate: Festa della Legalità e della Responsabilità; Centro Mediazione

>> PROGRAMMA FESTA DELLA LEGALITA', DELLA RESPONSABILITA' E DEI DIRITTI

La Festa della Legalità Responsabilità e Diritti si presenta come un punto di riferimento e di elaborazione culturale per la città di Ferrara.

Dal 4 al 6 maggio 2023 torna la Festa della Legalità, Responsabilità e Diritti, giunta alla XIV edizione.

Il programma si articola in conferenze, tavole rotonde, formazioni dedicate ai professionisti, aperitivi e anche appuntamenti per le scuole sui temi della legalità, responsabilità e diritti.

Tutti gli appuntamenti sono gratuiti.

In caso di pioggia si terranno presso la Sala Polivalente del Grattacielo (Viale Cavour 189).

Giovedì 4 maggio 2023

ore 9:00

saluti istituzionali

a seguire

premio Cittadino Responsabile 2023

a seguire

esibizione del gruppo artistico musicale "The New Poets" (IIS N. Copernico-Carpeggiani) con la canzone "Capaci"

ore 9:30

Spettacolo teatrale riservato alle scuole "I Giorni di Giuda, Intervista marziana a Paolo Borsellino" a cura della compagnia del Teatro Civile di Palermo.

ore 11:00

Presentazione ricerca "Bande giovanili di strada in Emilia Romagna tra marginalità, devianza e insicurezza urbana" a cura di Stefania Crocitti del Dipartimento di Scienze Giuridiche e Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell' Università di Bologna

ore 11:30

Evento FISU - FORUM ITALIANO SICUREZZA URBANA

"Giovani e spazi urbani. Progetti, esperienze, pratiche".

Intervengono:

Elisa Molino, Servizio Attività culturali e Politiche giovanili del Comune di Firenze, referente centri giovani ed educativa di strada

Monica Medici, Dirigente Affari Generali Comune di Maranello - Unione Distretto Ceramico

Giulia Bonora e Giacomo Galeno, Centro di Mediazione, Comune di Ferrara

Carlo Alberto Romano, Prorettore all'impegno sociale per il territorio, Università degli Studi di Brescia

modera Gian Guido Nobili, Coordinatore Nazionale FISU

Prevenzione, ascolto e accoglienza: il seminario intende approfondire l'esplorazione del significato, delle cause e delle dinamiche situazionali dell'utilizzo dello spazio pubblico da parte dei giovani durante il divertimento notturno, le trasformazioni nei comportamenti giovanili e la conseguente ricaduta sul livello di sicurezza di chi vive questi spazi al fine di prevenire e arginare situazioni di disagio. Un'occasione per riflettere sulla necessità di un sistema integrato di servizi rivolti ai ragazzi, partendo dal loro coinvolgimento in attività costruttive, anche di co-progettazione dell'uso degli spazi delle città.

ore 14:30 - 16:30

Esperienza pratica con il gioco di ruolo di cittadinanza attiva "Un problema in città" a cura del Centro di Mediazione. Evento riservato a educatori, insegnanti, operatori sociali che lavorano con adolescenti.

ore 21:00

Spettacolo teatrale aperto alla cittadinanza "I Giorni di Giuda, Intervista marziana a Paolo Borsellino"

a cura della Compagnia del Teatro Civile di Palermo.

In scena Marco Feo (foto a fianco) nel ruolo del giudice Paolo Borsellino e Carlo D'Aubert nel ruolo del giornalista Francesco Vitale. Ad introdurre lo spettacolo l'attrice Giuditta Perriera. Con la partecipazione di Marco Antonucci alla tromba. Regia di Angelo Butera.

(Spettacolo gratuito, per i biglietti https://www.eventbrite.it/e/biglietti-i-giorni-di-giuda-intervista-marziana-a-paolo-borsellino-615573756677)

Venerdì 5 maggio 2023

ore 10:00

Presentazione ricerca "Progettazione e realizzazione di una ricerca-azione sulla realtà dell'usura in tempo di Covid a Ferrara, con l'obiettivo di approfondirne gli elementi di conoscenza per una migliore definizione e interpretazione dei fenomeni", a cura dell'Università di Modena e Reggio Emilia

a seguire

Confronto di esperienze di contrasto al fenomeno dell'usura e buone pratiche, con:

Alessandra Raimondi, Centro per le Famiglie del Comune di Cento

Alessandra Parpinello, Coordinatrice del Centro per le Famiglie dell'Alto Ferrarese

Mario Pedaci, Assessore del Comune di Cento per lo sportello Antiusura del Comune di Cento

Isabella Masina, Coordinatrice di Avviso Pubblico, Provincia di Ferrara

Mariaelena Mililli, Coordinatrice di Avviso Pubblico, Regione Emilia Romagna

ore 14:30 -17.30

Tavola Rotonda

"Costruire una rete di servizi a tutela delle vittime di reato" a cura della Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con la Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati.

Elena Zaccherini, Direttrice della Fondazione emiliano-romagnola per le vittime dei reati

Marco Bouchard, Presidente di Rete Dafne Italia

Arianna Turco, Presidente dell'Associazione Eccetera di Bologna

L'incontro si inserisce nell'ambito del progetto E.R.Vi.S-Emilia-Romagna Victim Support, promosso dalla Regione Emilia-Romagna e finanziato dal Ministero della Giustizia-Dipartimento per gli Affari di Giustizia.

ore 18:30

Tavola rotonda "Genere, identità di genere e orientamento sessuale come matrice di discriminazione" a cura di Arcigay Ferrara.

Intervengono:

Manuela Macario, Responsabile CAD Centro Antidiscriminatorio di Arcigay

Valeria Ruggeri, Responsabile Unità di strada Luna Blu del CDG Centro Donna Giustizia

Annalisa Felletti, Consigliera provinciale di Parità

Tamara Zappaterra, Prorettrice alla Diversità, Equità, Inclusione dell'Università di Ferrara

modera Matteo Gilli Arcigay Ferrara Gli Occhiali d'Oro

a seguire

aperitivo offerto a tutti i partecipanti a cura di 381 Storie da Gustare un progetto della Cooperativa Sociale

"Il Germoglio" Soc. Coop ONLUS

in attesa della proiezione delle ore 21:00

ore 21:00

Proiezione pellicola "NON CONOSCI PAPICHA", un film di denuncia, simbolo della lotta per i diritti della donne. Regia di Mounia Meddour Gens. A cura di ARCI Ferrara.

(Ingresso libero, per i biglietti https://www.eventbrite.it/e/biglietti-proiezione-del-film-non-conosci-papicha-616960584717?aff=ebdssbdestsearch)

Sabato 6 maggio 2023

>> ore 9:00 - 13:30 - Sala del Consiglio comunale di Ferrara (piazza Municipio 2)

Seminario

"IL LAVORO ESTORTO: studi e inchieste giornalistiche sul caporalato e le nuove schiavitù. Aspetti deontologici del lavoro giornalistico precario" a cura dell'Ordine Giornalisti e della Fondazione Giornalisti dell'Emilia-Romagna in collaborazione con l'Ufficio Stampa.

Ospiti relatori:

Stefania Di Buccio, avvocato del Foro di Bologna, socia Advisora

Marcella Vulcano, avvocato del Foro di Milano, Presidente Advisora

Daniele Caucci, coordinatore nazionale Associazione Terra!

Andrea Maggioni, magistrato, sostituto procuratore Procura della Repubblica di Ferrara

Daniele Predieri (La Nuova Ferrara) e Federico Malavasi (Il Resto del Carlino - edizione Ferrara), giornalisti di cronaca giudiziaria

Giovanni Rossi, giornalista, già presidente ODG Emilia Romagna e segretario generale aggiunto FNSI

Coordina i lavori: Alessandro Zangara (giornalista, responsabile Ufficio Stampa Comune di Ferrara)

Numero max giornalisti partecipanti previsti 150 - Sono riconosciuti 6 crediti formativi (deontologici) - Evento gratuito

>> ore 16:30 - 18:00 Parco Coletta

Incontro "Disabilità e diritti"

Fabrizio Acanfora, scrittore, divulgatore e attivista nel campo dell'autismo;

Luciano Perondi, docente dello IUAV di Venezia, padre di un ragazzo affetto da sindrome di down e di una bambina con autismo. Negli ultimi anni ha creato un progetto per costruire assieme ai figli strumenti musicali e fare in modo che sviluppino manualità e competenze che possano servire al loro sviluppo umano e, perché no, professionale.

Modera Maria Giulia Bernardini del Dipartimento di Giurisprudenza di UniFe

a seguire

aperitivo offerto a tutti i partecipanti, a cura dell'Associazione Lo Specchio, con musica live.

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: