Comune di Ferrara

venerdì, 14 giugno 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Music Emergency": al parco Pareschi una serata di musica e sorrisi a sostegno di Admo

POLITICHE SOCIALI - Venerdì 26 maggio 2023 dalle 18 a Ferrara. Ass. Coletti: "evento rivolto ai giovani per promuovere la solidarietà in tema di donazione del midollo osseo"

"Music Emergency": al parco Pareschi una serata di musica e sorrisi a sostegno di Admo

25-05-2023 / Giorno per giorno

Musica e solidarietà si stringono la mano e si fanno protagoniste di una serata benefica a supporto di Admo e dei pazienti in attesa di un trapianto di midollo osseo. A ospitarla sarà la cornice verde di parco Pareschi a Ferrara, venerdì 26 maggio 2023 a partire dalle 18 e fino all'una e mezza di notte, con "drink, food e dj set", con alcuni dei più noti dj italiani impegnati a proporre buona musica per la 14a edizione di "Music Emergency. Per ricominciare a sorridere".

Il programma e gli scopi dell'iniziativa, patrocinata dal Comune di Ferrara, sono stati illustrati oggi in conferenza stampa dall'assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti, dal  presidente del comitato "Per ricominciare a sorridere" promotore di Music Emergency Francesco Cavallini, dal vicepresidente del comitato e direttore artistico dell'iniziativa  Andrea Bertelli, dall'organizzatore dell'iniziativa Alessandro Quaglio e dalla responsabile di Admo per Ferrara e provincia Teresa Grappa.

"E' un evento - ha dichiarato l'assessore Coletti - che punta a promuovere la solidarietà e la socializzazione con lo scopo benefico di supportare Admo, associazione che da tempo svolge un'attività di grande valore a livello territoriale e nazionale nell'ambito della donazione del midollo osseo. Sappiamo che in Italia sono 500mila gli iscritti nel registro dei potenziali donatori, un numero che auspichiamo possa continuare a crescere grazie a eventi come 'Music Emergency'che si rivolge al pubblico dei più giovani, ossia di coloro che, fra i 18 e i 35 anni, possono chiedere l'iscrizione nel registro. Dall'Amministrazione comunale un ringraziamento a tutti gli organizzatori dell'evento e a chi, durante la serata, ci permetterà di sorridere e di contribuire alla raccolta fondi a favore delle attività di Admo e di Ail Ferrara".

"Dopo i difficili anni della pandemia e lo stop forzato  - ha ricordato Francesco Cavallini - Music Emergency è ripartito l'anno scorso a settembre con più di 1500 giovani nel parco Pareschi di Ferrara per 'ricominciare a sorridere' e offrire un aiuto concreto a chi si trova a combattere contro una malattia che è tra le più difficili da affrontare. Music Emergency nasce dalle esperienze di sofferenza e di riscatto di tre ragazzi: Andrea Bertelli, Francesco Ferrari e Alessandro Quaglio che dopo aver superato la malattia hanno voluto dar vita insieme a questo evento per supportare Admo e aiutare coloro che stanno combattendo quella stessa dura battaglia. Per questa occasione inoltre abbiamo voluto unirci anche alla raccolta fondi a favore del Comune di Faenza colpito dalla recente alluvione".

"Desidero ringraziare - ha aggiunto Teresa Grappa - l'Amministrazione comunale, i volontari e tutti i ragazzi che hanno contribuito all'organizzazione di questa meravigliosa iniziativa. Ringrazio anche tutta la comunità, le scuole, l'università e i gruppi sportivi ci aiutano dandoci la possibilità di incontrare i giovani, in modo da poter avere più donatori. Anche la serata di domani è pensata proprio per incontrare i giovani nel mondo della notte e del tempo libero, con l'obiettivo di far sorridere e divertire, ma anche far sapere che c'è bisogno di loro. L'obiettivo è infatti quello di sensibilizzare i giovani, tra i 18 e 35 anni, ad iscriversi al registro dei donatori di midollo osseo, per mettersi a disposizione di chi è meno fortunato, poiché questa rappresenta l'unica terapia al momento possibile. Ricordo che oggi chi ha una patologia curabile solamente tramite donazione di midollo osseo ha una probabilità su 100.000 di trovare un donatore; ogni anno ci sono 2.000 richieste di donatori compatibili e il 20% non lo trova. A Ferrara e provincia gli iscritti nel registro dei potenziali donatori sono quasi 10mila".

L'iniziativa di Ferrara si inserisce nella cornice nazionale di "Match it now" di Admo e sosterrà economicamente la raccolta fondi associativa per il potenziamento del personale sanitario con l'obiettivo di trovare un donatore compatibile per tutti i pazienti in attesa di trapianto di midollo osseo.

Immagini scaricabili:

music Emergency music Emergency programma