Comune di Ferrara

mercoledì, 28 febbraio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Il genio di Leonardo in pace e in guerra": prorogata fino al 22 settembre 2023 l'esposizione delle opere di Umberto Bellini

MOSTRA IN MUNICIPIO - Una settimana in più per ammirare le macchine di Leonardo nella Sala dell'Albo Pretorio (piazza del Municipio 2, Ferrara)

"Il genio di Leonardo in pace e in guerra": prorogata fino al 22 settembre 2023 l'esposizione delle opere di Umberto Bellini

13-09-2023 / Giorno per giorno

Grande affluenza per la mostra "Il genio di Leonardo in pace e in guerra" - riproduzioni in scala delle macchine progettate nei famosi Codici dal genio di Leonardo e realizzate da Umberto Bellini-, inaugurata l'1 settembre scorso alla presenza del vicesindaco di Ferrara Nicola Lodi nella Sala dell'Albo Pretorio della residenza municipale di Ferrara (piazza del Municipio, 2). L'esposizione, che doveva terminare il 15 settembre, sarà quindi prorogata fino a venerdì 22 settembre 2023, sempre con apertura gratuita al pubblico (nei consueti orari di apertura della residenza municipale).

"Visto il grande successo - spiega il Vicesindaco Nicola Lodi - abbiamo deciso di posticipare la data di chiusura della mostra. Ci sono stati tantissimi turisti dalla Francia, dal Belgio, dalla Germania, dall'Inghilterra, alcune coppie dall'America e addirittura dalla Cina. Tutto il mondo ci invidia le bellezze che abbiamo a Ferrara, questa mostra è un piccolo gioiello che riempie di orgoglio la nostra città".

L'esposizione è divisa in due parti: la prima è dedicata alle macchine da guerra e la seconda a quelle civili. Umberto Bellini, partendo dai disegni dei progetti di Leonardo, è stato in grado di capire come assemblare le varie parti per dare vita ai modelli. Curatori della mostra sono Gaetano Gigliofiorito e Giampietro Bruni.

LA SCHEDA dei curatori
Aprile 2020. Il mondo è fermo a causa di un virus. Vanno avanti solo le attività essenziali. Un uomo, nella sua bottega, lascia il mondo fuori e senza sosta e senza accusare fatica porta avanti una sua passione, trasformare il legno in opere d'arte.
L'uomo è Umberto Bellini, classe 1943, ex vigile del fuoco. Ciò che nasce dall'iniziale tavola di legno sono invece modellini di macchine disegnate da Leonardo da Vinci così come le troviamo nei famosi Codici.
Un lavoro certosino. Ingranaggio dopo ingranaggio, ruota dopo ruota, tutto viene "costruito" da Umberto e magnificamente assemblato dando una vita a tutte le macchine costruite. Inizialmente il ponte mobile, poi la catapulta, la vite senza fine, il carro armato e così tante altre fino a costruirne una ventina circa.
Un capolavoro del genere non poteva certamente rimanere confinato nelle mura della sua bottega, così grazie all'aiuto di Matteo, il figlio di Umberto, e all'associazione Majeutica di Marcianise, in provincia di Caserta, si allestisce inizialmente un catalogo delle opere create e successivamente una mostra.
Com'è giusto che sia, la prima mostra viene presentata nel suo paese, Vigarano Pieve, il 29 Giugno 2022. Grazie all'infinita disponibilità di Umberto, la mostra viene ora resa disponibile a scuole, come nel caso della scuola elementare di Pontegradella, frazione di Ferrara, in occasione dell'intitolazione della stessa scuola a Leonardo da Vinci, oppure, per eventi a tema, come nel caso di "A cena con Leonardo" organizzata a Padova dove alla mostra è stata associata una cena caratterizzata solo da pietanze "rinascimentali".
A maggio 2023 la mostra è stata ospitata nel dehor di Palazzo dei Diamanti a Ferrara.

Immagini scaricabili:

leonardo 1.jpeg leonardo2.jpg leonardo 3.jpeg umberto.jpeg