Comune di Ferrara

domenica, 21 luglio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Ferrara il convegno internazionale su "Ecclesiastici, intellettuali e artisti al servizio del principe, fra paesi borgognoni e Italia (XIV-XVI sec.)"

ISTITUTO STUDI RINASCIMENTALI - Dal 28 al 30 settembre 2023 a Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo, 5). Ingresso gratuito

A Ferrara il convegno internazionale su "Ecclesiastici, intellettuali e artisti al servizio del principe, fra paesi borgognoni e Italia (XIV-XVI sec.)"

26-09-2023 / Giorno per giorno

Sarà il Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi (via Cisterna del Follo 5, a Ferrara) a ospitare da giovedì 28 a sabato 30 settembre 2023, il convegno internazionale dal titolo "Ecclesiastici, intellettuali e artisti al servizio del principe, fra paesi borgognoni e Italia (XIV-XVI sec.)", frutto della collaborazione fra l'Istituto di Studi Rinascimentali di Ferrara e il Centre Européen d'études bourguignonnes.

La partecipazione al convegno come uditori è gratuita per tutti gli interessati.

Informazioni e programma sono consultabili sulle pagine social dei Musei di Arte Antica del Comune di Ferrara o sul sito web dei Musei alla pagina: https://www.artecultura.fe.it/142/musei-di-arte-antica-e-museo-della-cattedrale

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
Considerata, a giusto titolo, fra le capitali del Rinascimento, Ferrara era anche la città italiana più rivolta al mondo francese, borgognone e fiammingo. I luoghi verso i quali gli occhi e i cuori delle élite ferraresi si indirizzavano spontaneamente rispondevano al nome di Parigi, Digione, Bruxelles, Bruges. Vera e propria nicchia transalpina, Ferrara era franco-borgognona nei riti di corte, nelle ideologie sociali, nelle scelte politiche e nelle alleanze internazionali, nell'abbigliamento, nelle letture, nei gusti musicali e artistici. E il duca Borso d'Este, quasi contemporaneo dell'ultimo duca di Borgogna, Carlo il Temerario (Borso regnò dal 1450 al 1471, Carlo dal 1467 al 1477) era di quest'ultimo una sorta di corrispettivo italiano. Su queste basi è nata la collaborazione fra l'Istituto di studi rinascimentali di Ferrara (ISR) e il Centre européen d'études bourguignonnes (CEEB) con sede presso l'Università di Liegi. Frutto di questa collaborazione sarà il convegno internazione congiunto fra l'ISR e il CEEB intitolato "Ecclesiastici, intellettuali e artisti al servizio del principe, fra paesi borgognoni e Italia (XIV-XVI sec.)" che si svolgerà nel Salone d'Onore di Palazzo Bonacossi, via Cisterna del Follo 5, da giovedì 28 a sabato 30 settembre 2023.
La partecipazione al convegno come uditori è gratuita per tutti gli interessati, i quali potranno partecipare ad un evento che, così concepito, si presenta con forti caratteri di originalità nell'ambito delle prospettive sul Rinascimento italiano. Tre giorni in cui studiosi provenienti da numerosi paesi d'Europa discuteranno i vari aspetti del legame fra Ferrara (e in genere l'Italia del Nord) e il mondo franco-borgognone dei secoli XV e XVI. Un mondo splendido, non certo autunnale malgrado le sue venature goticheggianti; un mondo strettamente innestato sulla primavera rinascimentale.

Il convegno è organizzato dal Centre européen d'Etudes bourguignonnes in collaborazione con l'Istituto di Studi Rinascimentali e il Servizio Musei d'Arte del Comune di Ferrara.

In allegato il programma completo del convegno

Immagini scaricabili:

convegno pal bonacossi 28_30set2023.jpg

Allegati scaricabili: