Comune di Ferrara

giovedì, 25 luglio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Riaperto il ponte sul Po di Volano, la soddisfazione di autorità e cittadini delle frazioni di Ferrara e Copparo

INAUGURAZIONE PONTE - Tolte venerdì 6 ottobre 2023 le transenne per il passaggio delle prime auto

Riaperto il ponte sul Po di Volano, la soddisfazione di autorità e cittadini delle frazioni di Ferrara e Copparo

06-10-2023 / Giorno per giorno

È stata un'autentica festa di comunità la riapertura al traffico del ponte sul Po di Volano, avvenuta venerdì 6 ottobre 2023 dopo i lavori di risanamento e riparazione: i bimbi della scuola "Maria Immacolata" di Sabbioncello San Vittore, con le educatrici e il parroco Giovanni Pisa, hanno salutato l'evento sventolando i tricolori realizzati in classe. Numerosi i cittadini sabbioncellesi, di Denore e di Villanova che hanno assistito all'attesa rimozione delle transenne di chiusura, seguito alla stretta di mano fra i sindaci di Copparo, Fabrizio Pagnoni, e di Ferrara, Alan Fabbri, con il vicesindaco Nicola Lodi, a suggellare la collaborazione che ha consentito la riapertura del ponte, con dieci giorni di anticipo sul cronoprogramma e con tre mesi di anticipo rispetto alle previsioni iniziali.

«È stata una decisione dura quella a cui siamo stati costretti lo scorso anno, ma la situazione non ci ha lasciato altra scelta: prima di tutto viene la sicurezza dei cittadini - ha spiegato il primo cittadino di Copparo Fabrizio Pagnoni, Comune capofila dell'intervento -. Dobbiamo ringraziare le due comunità per la pazienza con cui hanno affrontato un iter difficile, per la complessità nell'individuazione delle cause del problema e perché sottoposto a un percorso normativo e burocratico davvero imponente. Posso assicurare che non un minuto è stato perduto per arrivare alla concreta risoluzione. Per questo dobbiamo ringraziare gli straordinari operatori di Patrimonio, da Francesca Trazzi ad Alessandro Cirelli a Sara Tuffanelli, l'impresa Cimoter con Roberto Milan e Lucio Guasti, il progettista e direttore dei lavori Riccardo Bighi, il coordinatore della sicurezza Giuseppe Rondinelli e collaudatore Stefano Cassarini. Tutti loro hanno veramente "fatto miracoli"».

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco di Ferrara Alan Fabbri: «Questa riapertura risolve un problema di collegamenti generato dal cedimento dell'anno scorso - ha affermato-. È stato un anno, da questo punto di vista, di disagi, ne siamo consapevoli e ringraziamo i cittadini per la pazienza, ma alcune approfondite analisi preliminari, prima della partenza dei lavori, si sono rese necessarie per comprendere le cause del cedimento e progettare risposte adeguate, efficaci e strutturali. Da subito c'è stata sinergia tra istituzioni, i Comuni di Ferrara e Copparo, e stanziamenti per realizzare i lavori. Grazie al sindaco Pagnoni, ai tecnici e a tutti i lavoratori delle imprese che qui hanno operato per ripristinare questo importante collegamento. Sono quasi 400 i ponti di competenza comunale, per questo abbiamo dedicato risorse specifiche, anche attingendo ai fondi Pnrr per le manutenzioni e, in alcuni casi, il completo rifacimento dei manufatti».

«Grazie alla sinergia tra i due Enti, che dal primo momento hanno lavorato insieme per risolvere una problematica rilevante e complessa, siamo in grado di aprire al traffico un ponte fondamentale per il collegamento di due territori e di farlo in tempi molto brevi dall'inizio dei lavori - ha aggiunto il vicesindaco di Ferrara Nicola Lodi -. Per un anno e mezzo il ponte è rimasto interdetto al traffico, causando numerosi disagi ai cittadini ferraresi e copparesi. Gli studi preliminari, però, sono stati fondamentali per capire le problematiche del ponte e, di conseguenza, procedere con lavori adeguati al tipo di criticità. Oggi abbiamo restituito alla cittadinanza un'infrastruttura nuova e sicura. Grazie al Comune di Copparo, al prezioso aiuto del sindaco Pagnoni, ai tecnici e a tutti gli addetti che si sono spesi affinché i lavori terminassero nel minor tempo possibile".

Immagini scaricabili: