Comune di Ferrara

mercoledì, 28 febbraio 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Comune di Ferrara verso una maggior tutela di minori e famiglie: apre la selezione di una figura professionale specializzata per fronteggiare i casi complessi

POLITICHE SOCIALI - Stanziati 50mila euro e aperto avviso pubblico. L'assessore Coletti: "Andiamo incontro ai bisogni migliorando qualità e capacità di risposta dei servizi sociali territoriali"

Il Comune di Ferrara verso una maggior tutela di minori e famiglie: apre la selezione di una figura professionale specializzata per fronteggiare i casi complessi

30-11-2023 / Giorno per giorno

Una figura professionale specializzata in materia tutela minorile e diritto di famiglia, per garantire qualità di risposte e celerità a fronte di problematiche complesse anche derivanti da situazioni conflittuali. È aperta da giovedì 30 novembre 2023 (al seguente link https://www.comune.fe.it/it/b/35566/avviso-per-incarico-di-consulente-giuridico-tutela-minorile) la procedura pubblica indetta dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara per conferire un incarico professionale di consulente giuridico, che dovrà operare in tutto l'ambito del distretto Centro-Nord di cui Ferrara è comune capofila. La figura ricercata, per la quale sono stati stanziati 50mila euro, deve avere comprovata esperienza specifica nell'ambito dell'attività oggetto della avviso di almeno cinque anni, oppure aver conseguito il Master di diritto minorile. 

"La figura che sarà individuata amplierà le capacità e la qualità delle risposte dei servizi sociali territoriali - dichiara l'assessore alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara, Cristina Coletti -. Stiamo assistendo sempre con più frequenza all'aumento di casi complessi attinenti le relazioni familiari. Questa gestione deve essere accompagnata dalle pubbliche istituzioni tramite l'assunzione di un ruolo maggiore nella tutela di minori e famiglie. Come Amministrazione siamo e sempre saremo al loro fianco, perciò vogliamo garantire risposte appropriate ed efficaci. Con questa scelta, di fatto, andiamo incontro ai bisogni emersi, a fronte dell'incremento delle separazioni conflittuali e delle modifiche normative, che richiedono specifiche competenze sulla lettura delle situazioni e sull'approfondimento giuridico-legale. La famiglia è un ambiente che presenta equilibri delicati, che lo diventano maggiormente quando si tratta di minori. Siamo e saremo sempre in prima linea nella difesa e nella tutela dei più fragili". 

Il consulente giuridico, oltre ad essere iscritto all'albo professionale degli avvocati, dovrà avere un'esperienza in qualità di curatore avanti il Tribunale dei Minorenni o il Tribunale Ordinario, ed avere svolto attività in materia di diritto di famiglia e, in particolare, di diritto minorile specialmente in procedimenti per abuso e maltrattamento. 

L'attività del professionista sarà costantemente monitorata dagli uffici comunali del Settore Servizi alla Persona in quanto lo stesso dovrà impegnarsi a fornire, esclusivamente al Comune di Ferrara, ogni sei mesi una relazione contenete il numero dei pareri resi e le tematiche esaminate nel corso dello svolgimento dell'incarico. 

Gli aspiranti devono far pervenire entro il termine perentorio delle ore 12 del giorno 14 dicembre 2023 domanda redatta in carta libera secondo il modello allegato, a mezzo Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo serviziopolitichesociosanitarie@cert.comune.fe.it.

Immagini scaricabili: