Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "La Carovana dell'Autonomia a Ferrara": in arrivo nuove strumentazioni tecnologiche per la mobilità urbana dei non vedenti

POLITICHE SOCIALI - Ass. Coletti: "Celebriamo la Giornata del Braille con l'assegnazione di un contributo comunale all'Uici per rendere più facile l'accesso alle sedi di servizi pubblici cittadini"

"La Carovana dell'Autonomia a Ferrara": in arrivo nuove strumentazioni tecnologiche per la mobilità urbana dei non vedenti

20-02-2024 / Giorno per giorno

La tecnologia al servizio della fragilità. E' con questa filosofia che prosegue e si amplia il progetto "La Carovana dell'Autonomia a Ferrara" promosso dall'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti. Un nuovo contributo comunale di oltre 5mila euro, approvato oggi dalla Giunta municipale su proposta dell'assessore Cristina Coletti, consentirà infatti l'acquisto da parte della Sezione ferrarese dell'associazione, di una serie di dispositivi tecnologici per facilitare gli spostamenti in ambito urbano delle persone con ridotte capacità visive.   

"Prosegue - spiega l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti - la collaborazione dell'Amministrazione comunale con l'Unione Ciechi, realtà che da sempre opera con grande impegno sul nostro territorio. Questo progetto era partito lo scorso anno con un primo contributo comunale che aveva permesso l'acquisto di una serie di strumentazioni innovative in grado di fare davvero la differenza per l'inclusione delle persone non vedenti o ipovedenti. Ora, con questo nuovo contributo, potremo aumentare le dotazioni disponibili, rendendo in particolare più facile per le persone con disabilità visiva accedere alle sedi di importanti servizi pubblici come la Cittadella della Salute e gli uffici comunali dell'Anagrafe. Un'ulteriore tappa sul percorso della 'Carovana dell'autonomia' nel nostro territorio, che siamo felici di celebrare proprio in occasione della Giornata nazionale del Braille, che ricorre il 21 febbraio e a cui l'Uici è particolarmente legata".

L'erogazione comunale consentirà in particolare l'acquisto di tre radiofari (trasmettitori di segnale permette l'individuazione del punto d'interesse) da collocare: uno sul portone di accesso alla Cittadella Della Salute di corso Giovecca 203 a Ferrara; uno sulla porta di accesso allo Sportello Sociale Unico Integrato (SSUI) all'interno della Cittadella della Salute; e uno sul portone di accesso degli uffici Comunali dello Sportello di Anagrafe, in via Fausto Beretta. Previsto anche l'acquisto di tre bastoni bianchi dotati di dispositivo ricevente, da assegnare ad altrettante persone con disabilità visiva, e di due 'pocket', dispositivi riceventi che possono essere tenuti in mano dagli utenti. I dispositivi saranno utili per le persone non vedenti o ipovedenti per individuare gli accessi ai servizi pubblici interessati dal progetto, oltre che per la normale mobilità, poiché consentono di riconoscere gli ostacoli a terra e di individuare i punti segnalati dai radiofari.

Tutte le strumentazioni sono il frutto di ricerche tecnologiche innovative condotte in collaborazione con realtà imprenditoriali italiane impegnate nello studio di soluzioni per incrementare l'autonomia di persone con esigenze specifiche.

Nella FOTO l'assessore Cristina Coletti con i rappresentanti di Uici

Immagini scaricabili:

Uici + Coletti.jpg