Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Fate il nostro gioco": a Ferrara il laboratorio gratuito per conoscere rischi e insidie del gioco d'azzardo

POLITICHE SOCIALI - Dal 28 febbraio al 5 marzo 2024 un percorso didattico interattivo nell'ex refettorio di San Paolo (via Boccaleone 19)

"Fate il nostro gioco": a Ferrara il laboratorio gratuito per conoscere rischi e insidie del gioco d'azzardo

27-02-2024 / Giorno per giorno

[Nella foto (da sinistra): Linda Borra, Luisa Garofani, Cristina Coletti, Franca Emanuelli e Sara Zaccone]. La partecipazione prevede una visita guidata interattiva della durata di un'ora con partecipazione al laboratorio suddiviso in tre aree tematiche (psicologia, matematica, dipendenza)

"Conviene giocare d'azzardo? E se come dicono tutti, non conviene, allora perché giochiamo?" ad aiutare i ferraresi a dare una risposta a queste domande arriva FATE IL NOSTRO GIOCO, un laboratorio gratuito che si rivolge alla popolazione realizzato nell'ambito del Piano di Prevenzione e Contrasto del Gioco d'azzardo 2022-2024 della Regione Emilia-Romagna.

Ha il patrocinio del Comune di Ferrara e nasce dalla collaborazione fra il Servizio Dipendenze patologiche dell'Azienda USL di Ferrara e i formatori della Società di divulgazione scientifica TAXI1729 di Torino.

L'iniziativa grazie anche alla costante collaborazione con l'Amministrazione comunale, aggiunge un tassello in più alle attività di prevenzione che l'Équipe DGA realizza sul territorio dal 2018. "Un'occasione preziosa che ha come obiettivo quello di allertare la cittadinanza rispetto ai rischi connessi al gioco d'azzardo patologico - commenta Cristina Coletti, Assessore alle Politiche sociali Comune di Ferrara, che aggiunge - il laboratorio, dal titolo evocativo "Fate il nostro gioco" rappresenta uno strumento innovativo ed efficace per faro comprendere i pericoli del gioco d'azzardo ad ogni età".

Il laboratorio si tiene a Ferrara, nell'ex refettorio di San Paolo (via Boccaleone 19) dal 28 febbraio al 5 marzo 2024 ed è suddiviso in tre aree tematiche (psicologia, matematica, dipendenza) che si mescolano nelle varie attività per dare al visitatore una visione complessiva e consapevole del fenomeno del gioco d'azzardo.
"Fate il nostro gioco" è un percorso didattico-interattivo e affronta la tematica del gioco d'azzardo con un approccio innovativo: le persone che vi partecipano saranno coinvolte in veri e propri esperimenti di gioco e di calcolo delle probabilità, con l'obiettivo di svelare le regole, i segreti e le grandi verità che stanno dietro al gioco d'azzardo.

"Prosegue in tal senso - sottolinea Franca Emanuelli, Direttrice del Dipartimento assistenziale integrato di Salute mentale e Dipendenze patologiche - il lavoro dell'Azienda USL di Ferrara per la prevenzione in tema di dipendenze patologiche a tutte le categorie di persone: giovani, adulti ed anziani. Il gioco d'azzardo proprio come tutte le dipendenze è una patologia che mette in difficoltà non solo chi ne soffre, ma l'intera famiglia".

Iscriversi al laboratorio è gratuito. È possibile riservare il proprio posto visitando il sito: www.fateilnostrogioco.it/ferrara e lì selezionare il numero di persone, il giorno, l'orario più comodo tra quelli proposti. Il laboratorio è aperto tutti i giorni dal 28 febbraio al 5 marzo; nelle mattinate dal lunedì al sabato è riservato alle scuole; mentre è aperto alla popolazione nei pomeriggi e nel weekend.

"In Emilia Romagna nel 2022 per il gioco d'azzardo e in tutte le sue forme sono stati spesi circa 9 miliardi di euro - ricorda la direttrice del SerDP Luisa Garofani - In E-R, Ferrara è la provincia in cui si gioca meno. Il gioco d'azzardo rientra a pieno titolo nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) - aggiunge poi Garofani - ed i servizi sanitari si fanno carico della prevenzione e della cura di questa malattia".
Dai dati pubblicati dall'Osservatorio Dipendenze Patologiche dell'Azienda Usl di Ferrara, gli utenti che si sono rivolti ai SerDP per seguire un trattamento per problemi legati al gioco d'azzardo problematico o patologico dal 2006 al 2023 si sono incrementati in modo esponenziale passando da 26 a 97 pazienti, con un picco nel 2019 con 154 utenti.
Il tasso di incidenza passa da 0,4 a 1,8 nuovi pazienti ogni 10.000 residenti, e il tasso di prevalenza da 1,1 utenti totali nel 2006 a 4,6 nel 2023.
I professionisti del Servizio Dipendenze Patologiche da anni lavorano per fare sistema con le altre istituzioni sul contrasto al gioco d'azzardo "attraverso la diffusione di una corretta informazione e facendo ricorso a tipologie di intervento innovative - spiega Linda Borra, psicologa dell'Èquipe DGA - Area Prevenzione che insieme a Ilaria Galleran lavora su tutto il territorio provinciale - ricorrendo al teatro, ai laboratori interattivi ed a tutti gli strumenti che possano facilitare la divulgazione scientifica sul tema".

Ad oggi (27.02.2024 ndr) gli iscritti a "Fate il nostro gioco" sono 1260, con circa 825 studenti delle scuole superiori e 235 persone che si sono iscritte autonomamente al laboratorio, cui si aggiungono studenti degli atenei di Ferrara, Bologna e personale sanitario.

Un'iniziativa imperdibile, dunque, per maturare una visione complessiva e consapevole sul fenomeno, secondo Sara Zaccone educatrice e socia fondatrice di TAXI 1729: "Un'ora di giochi e simulazioni inserite in un percorso didattico interattivo tra matematica, psicologia e prevenzione per dimostrare che con il gioco d'azzardo si perde sempre ma, soprattutto, che per difendersi da esso occorre conoscerne i meccanismi nascosti che chiamano in causa specifici schemi mentali".

27/02/2024 Ufficio stampa Ausl Ferrara

Immagini scaricabili: