Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Caregiver: al via il ciclo di 10 incontri informativi finalizzati al loro benessere in collaborazione con Cidas

POLITICHE SOCIALI - Percorso sostenuto dall'Assessorato alle Politiche Sociosanitarie con 15mila euro. Ass. Coletti: "Una figura fondamentale, che necessita di grande supporto. Negli anni dal Comune due bandi dedicati al loro sostegno"

Caregiver: al via il ciclo di 10 incontri informativi finalizzati al loro benessere in collaborazione con Cidas

07-03-2024 / Giorno per giorno

Ferrara, 07/03/2024. Un programma che mira a creare informazione e approfondire le tematiche legate alla cura della persona fragile. Si chiama "We Care" ed è il progetto promosso da Cidas in partenza da martedì 12 marzo presso la Sala Arengo della Residenza Municipale. L'iniziativa intende creare momenti formativi e informativi, per consentire ai caregiver di migliorare la capacità assistenziale e innalzare la propria qualità della vita, attraverso un approccio di cura più consapevole.

Il progetto ha ottenuto 15mila euro dall'Assessorato alle Politiche Sociosanitarie del Comune di Ferrara, somma erogata nell'ambito di un bando dedicato al sostegno della figura del caregiver. Questa fase progettuale prevede 10 incontri, dal 12 marzo al 30 aprile sempre alla Sala Arengo dalle 14.30 alle 16.30, con professionisti multidisciplinari.

"We Care" - titolo che gioca fra il diminutivo di caregiver e la forma colloquiale inglese che significa ‘avere cura' - è stato presentato stamattina nella Sala degli Arazzi della Residenza Municipale alla presenza dell'assessore Cristina Coletti, di Sabina Mucchi e Alessia Cobianchi in rappresentanza di Cidas.

"Il caregiver - ha dichiarato l'assessore comunale alle Politiche sociali Cristina Coletti - è una figura cruciale per il sistema assistenziale. In questi anni, anche grazie al sostegno dell'Assessorato alle Politiche sociali che ha promosso due avvisi pubblici per favorire interventi in sostegno a queste persone, la comunità sta riconoscendo sempre di più l'importanza di questo ruolo. Questo progetto dimostra la volontà di Cidas di essere di risposta ai tanti caregiver che risiedono sul nostro territorio, spingendo anche i cittadini a crearsi una consapevolezza riguardo i temi assistenziali più stringenti, che non possono attendere".

"Un ringraziamento - ha evidenziato la care manager di Cidas Sabina Mucchi - alla pubblica amministrazione e all'assessore Cristina Coletti per la grande attenzione. La missione di Cidas è essere al servizio della persona e ha sposato la volontà dell'Amministrazione di dare valore al caregiver. Sta emergendo moltissimo la necessità di avere cura di chi si prende cura, ed ognuno di noi nella vita è caregiver di qualcun altro. Lo scopo è offrire progetti innovativi finalizzati ad abbattere le disuguaglianze sui territori. Cerchiamo di produrre energie innovative e positive, in concertazione con la rete di servizi e le altre associazioni che hanno partecipato all'opportunità del bando".

"L'obiettivo - ha aggiunto il coordinatore del progetto "We Care" Alessia Cobianchi - è affiancarci e dare supporto a tutte quelle situazioni che possono essere di difficoltà. Per questi incontri ci siamo avvalsi della presenza e della disponibilità di professionisti del territorio, che andranno ad affrontare diversi ambiti: dalla cura delle persona a casa, fino agli interventi mirati al benessere del caregiver, attraverso prevenzione e salute. La cosa che principalmente emerge dai caregiver è la difficoltà di ritagliarsi del tempo per loro stessi, attraverso le professionalità che interverranno cercheremo di aiutarli anche in questo".

È possibile partecipare agli incontri sia in presenza, sia online.

Per informazioni e iscrizioni: cidas.cares@cidas.coop - telefono 340 5393 414

Il calendario degli incontri:

12/03 Polifarmacoterapia - Franco Romagnoni (Direttore attività socio-sanitarie Ausl Ferrara);

14/03 Pratiche infermieristiche a domicilio - Marica Sassoli (Infermiera professionale, coordinatrice di Cidas Casa Residenza Anziani ‘La Mia Casa' di Tresigallo);

21/03 Percorsi e pratiche giuridiche - Melina Misto (Avvocato);

26/03 Invecchiamento attivo - Valerio Della Penna (Dottore in Scienze motorie, Personal trainer e Istruttore presso Palestra Cocoon di Ferrara);

04/04 Alimentazione Nutraceutica - Daniele Matteotti (Biologo nutrizionista, farmacista e fitness tranier);

09/04 Tecniche di respirazione e rilassamento - Fabio Smolari (Istruttore Daoyin tecnica orientale per il riequilibrio posturale);

11/04 Rete dei servizi sul territorio - Sabina Mucchi (Care manager, cooperativa sociale Cidas) e Sofia Felisatti (Assistente sociale e coordinatrice Sad - Servizio Assistenza Domiciliare, cooperativa sociale Cidas);

16/04 Prevenzione delle cadute a domicilio - Francesco Bucchi (Fisioterapista specializzato in fisioterapia e riabilitazione respiratoria, cooperativa sociale Cidas);

18/04 Guida psicologica per il caregiver - Silvia Andreetti (Psicologa, cooperativa sociale Cidas);

30/04 Pratiche infermieristiche a domicilio - Marica Sassoli (Infermiera professionale, coordinatrice di Cidas Casa Residenza Anziani ‘La Mia Casa' di Tresigallo).

L'operatività progettuale si completa con altre fasi, che prevedono l'erogazione di 170 ore di interventi di formazione pratica rivolti ai caregiver a domicilio, e anche la somministrazione della scheda Zarit utile a valutare le conseguenze, per il caregiver, del carico assistenziale di un famigliare con patologie croniche o degenerative. Queste azioni sono condotte da professionisti qualificati.

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: