Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Dal Comune di Ferrara 10mila euro per il progetto che promuove l'autosufficienza delle persone con disabilità

POLITICHE SOCIALI - "Una Palestra di autonomia" nella prospettiva del "Dopo di noi". Assessore Coletti: "Azione presente ma con grande visione futura per i ragazzi fragili"

Dal Comune di Ferrara 10mila euro per il progetto che promuove l'autosufficienza delle persone con disabilità

09-03-2024 / Giorno per giorno

Sostenere la prospettiva del "Dopo di noi", favorendo nei beneficiari lo sviluppo delle abilità e dell'autostima attraverso la sperimentazione di attività quotidiane incentrate sul superamento delle barriere relazionali. Come suggerisce il titolo della progettualità, tutto ciò è "Una palestra di autonomia", azione realizzata dalla Fondazione Costruiamo Futuro con il contributo economico di 10mila euro dell'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara.

"Questo è un progetto - dice l'assessore comunale alle Politiche sociali Cristina Coletti - realizzato nel presente ma con una grande visione futura. Un'azione finalizzata sulla conquista dell'autonomia e della creazione di una rete di rapporti che fuoriesca dal contesto familiare, in ottica appunto di un ‘dopo di noi'. L'Assessorato crede in questa proposta, che garantisce a diversi ragazzi fragili di provare esperienze di vita reale finalizzate all'innalzamento del loro benessere. Ringrazio la Fondazione Costruiamo Futuro, che con questo piano alimenta la sinergia fra organismi pubblici e privati, con un progetto che si integra con l'eccellente lavoro svolto dalle associazioni che operano nel campo della disabilità".

Le fasi si svilupperanno in rapporto all'acquisizione delle capacità di autonomia delle persone coinvolte, a partire da soggiorni in appartamento di una giornata (il sabato), per arrivare a completare il percorso in interi weekend fuori casa con 2 pernottamenti.

I beneficiari diretti sono dalle 6 alle 8 persone con disabilità per l'accoglienza e 4 persone con disabilità per i pernottamenti più lunghi.

Il progetto prevede un monitoraggio dei risultati raggiunti, attraverso i seguenti indicatori: riuscire a prendersi cura di sé lavandosi nei tempi e metodi adeguati sulla base delle stagioni; scandire i tempi della giornata attraverso la regolazione dei pasti; partecipare alla vita domestica; partecipazione nel fare la spesa.

Le esigenze e le aspettative dei ragazzi saranno costantemente tenute sotto controllo grazie alle famiglie di appartenenza, che saranno costantemente coinvolte durante tutta la durata progettuale.

Immagini scaricabili: