Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Comune di Ferrara a sostegno dell'Associazione Giulia: 30mila euro in favore delle cure palliative oncologiche pediatriche

POLITICHE SOCIALI - L'assessore Coletti: "Al fianco con grande convinzione di una realtà fondamentale del territorio. Sollievo fondamentale finalizzata alla migliore qualità di vita dei piccoli pazienti e alle loro famiglie"

Il Comune di Ferrara a sostegno dell'Associazione Giulia: 30mila euro in favore delle cure palliative oncologiche pediatriche

12-03-2024 / Giorno per giorno

Offrire sollievo ai piccoli pazienti affetti da patologie oncologiche o disabilità neuromotorie attraverso percorsi di cure palliative oncologiche pediatriche. Un tema su cui l'amministrazione comunale è molto sensibile, sentimento che trova concretezza nel contributo da 30mila euro erogato dall'Assessorato alle Politiche sociosanitarie, su proposta dell'assessore Cristina Coletti, alle attività dell'Associazione Giulia Odv.

"Siamo al fianco con costanza e convinzione - afferma l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti - ad una realtà fondamentale per il nostro territorio, come associazione Giulia, che opera con grande competenza nel sollievo ai bambini con patologie oncologiche o con disabilità cognitive. L'attenzione dell'Amministrazione è altissima perché è nostra intenzione dare massimo supporto ai piccoli pazienti e alle loro famiglie coinvolte nel faticoso cammino della malattia. Con il finanziamento di figure professionali specializzate, l'associazione Giulia rende accessibile a tante famiglie e pazienti questo tipo di trattamenti, a favore di una migliore qualità di vita. All'associazione Giulia vanno tutti i ringraziamenti del caso, perché è l'unica associazione sul territorio che concentra la propria attività, con determinazione ed efficacia, per i bambini oncologici".

Il progetto dell'associazione intende fornire un servizio di cure palliative oncologiche pediatriche, anche attraverso sedute di musicoterapia, attività laboratoriali ludiche di lettura e disegno, per i bambini seguiti dall'Unità Operativa di Clinica Pediatrica dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cona. L'attività di volontariato attivo si realizza presso la Clinica Pediatrica e il Day Hospital oncologico.

La progettualità prevede di coinvolgere direttamente fino a 50 bambini affetti da patologie oncologiche nel percorso della malattia e dei trattamenti medici. Insieme a loro sono coinvolte le famiglie, al fine di elaborare l'evento traumatico e regolare il proprio status psicofisico.

L'azione, nello specifico, è volta a ridurre ansia e stress, migliorare la tolleranza del dolore, sviluppare la conoscenza di sé e raggiungere una buona autonomia in caso di disturbi intellettivi medio-lievi.

[Nella foto di repertorio, l'assessore comunale Cristina Coletti e il presidente dell'Associazione Giulia Michele Grassi]

Immagini scaricabili: