Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il Comune stanzia 20mila euro per eliminare le barriere architettoniche del Centro Rivana Garden

POLITICHE SOCIALI - Intervento condiviso con Comitato Ferrarese Area Disabili. Ass. Coletti: “Rivana è modello di condivisione e inclusione”

Il Comune stanzia 20mila euro per eliminare le barriere architettoniche del Centro Rivana Garden

25-03-2024 / Giorno per giorno

Eliminare le barriere architettoniche al fine di rendere accessibile un centro che per la città è fulcro per aggregazione, convivialità, socialità. Il Centro Rivana Garden di via Gaetano Pesci, 181, non avrà più barriere architettoniche e sarà completamente fruibile dalle persone fragili, grazie ad un contributo di 20mila euro assegnato dall'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara.

Con la somma, concessa dall'Amministrazione comunale ad esaudimento di una richiesta dell'Associazione di promozione sociale Rivana Garden, verrà acquistata una piattaforma elevatrice per consentire l'accesso al palco anche alle persone in carrozzina o con difficoltà motorie.

"Il Rivana - dichiara l'assessore comunale alle Politiche sociali Cristina Coletti - è un importante centro di socializzazione ed integrazione, in cui hanno preso vita tantissime collaborazioni fra l'omonima associazione e tante altre realtà di volontariato territoriali come Nati con la Calzamaglia, Ama, Nati Prima, Ant, Associazione Giulia, Avis. Ogni anno al suo interno si svolgono circa 50 eventi, la maggior parte dei quali consiste in progetti di solidarietà per sostenere i concittadini più in difficoltà. Un numero significativo che restituisce il valore sociale che ha questo centro per l'intera città di Ferrara. La richiesta di rendere ancor più accessibile la zona del teatro, per consentire lo svolgimento delle attività anche alle persone fragili, non poteva rimanere inascoltata da parte di un'Amministrazione che ha trovato in questi spazi un modello di condivisione e inclusione. Una comunità unita e civile è anche quella che si spende per superare ogni tipo di barriera. In questi anni il lavoro del mio assessorato si è concentrato su questo".

L'intervento - "progettato coinvolgendo il Comitato Ferrarese Area Disabili, che rappresenta oltre 50 associazioni territoriali" puntualizza l'assessore Coletti - consiste nell'installazione di una pedana sollevatrice a collegamento della platea con il palcoscenico. La struttura permetterà alle persone non autosufficienti, che necessitano di spostarsi su una carrozzina o con ausili motori, di poter salire sul palco in modo da poter partecipare attivamente alle attività teatrali. La piattaforma consente il sollevamento contemporaneo anche dell'eventuale accompagnatore.

Per il 2024 l'associazione Rivana Garden ha già previsto la realizzazione di un fitto calendario di eventi, per molti dei quali è necessario eliminare le barriere architettoniche. Con l'aiuto economico comunale si potrà così potenziare l'attività degli spettacoli musicali e teatrali socializzanti e inclusivi. Tali attività costituiscono infatti una concreta opportunità di evitare l'isolamento, la solitudine, ma anche per allenare la memoria in caso di patologie neurodegenerative.

Nella foto - scaricabile in fondo alla pagina - l'assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti, il segretario del Comitato Ferrarese Area Disabili Fausto Bertoncelli (di spalle) e il consigliere del Centro Rivana Garden Marco Malossi

Immagini scaricabili:

Centro Rivana Garden - Ferrara- stanziamento per eliminare barriere architettoniche