Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sportello Sociale Casa: progetto di “Accompagnamento all’Inquilinato” in aggiunta alle risposte fornite alla cittadinanza

POLITICHE ABITATIVE - Assessore Coletti: “10mila richieste gestite con il servizio alla Cittadella San Rocco. Ora 30mila euro per accompagnare gli utenti dentro il nuovo alloggio”

Sportello Sociale Casa: progetto di “Accompagnamento all’Inquilinato” in aggiunta alle risposte fornite alla cittadinanza

26-03-2024 / Giorno per giorno

Uno Sportello Sociale Casa da 10mila accessi, in cui ora è disponibile anche un progetto di accoglienza e accompagnamento dei cittadini verso il nuovo alloggio di edilizia residenziale pubblica. Le attività svolte dal servizio e la nuova progettualità, finanziata dall'Amministrazione comunale per 30mila euro, sono state presentate alla stampa questa mattina dall'assessore alle Politiche Abitative del Comune di Ferrara Cristina Coletti e dal presidente di Acer Daniele Palombo. 

"Per tutti questi anni - dichiara l'assessore alle Politiche abitative del Comune di Ferrara Cristina Coletti - la Cittadella San Rocco si è arricchita di un servizio fondamentale come lo Sportello Sociale Casa, un presidio competente a disposizione dei cittadini per i temi legati all'abitare. La scelta di trasferire il servizio presso gli uffici dell'Assessorato alle Politiche Abitative è stata premiata dai 10mila accessi registrati. È stata una decisione voluta per potenziare lo sportello, in quanto stabilirlo nelle adiacenze degli uffici amministrativi ha permesso di snellire i tempi burocratici e di alzare la qualità delle risposte erogate alla cittadinanza. Questo importantissimo lavoro, oggi, si consolida con un progetto che ha l'ambizione di facilitare l'ingresso nelle case da parte degli inquilini assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica. L'intento è accompagnare il cittadino, attraverso una nuova professionalità inserita all'interno dello Sportello Casa, verso la nuova abitazione ed aiutarlo ad inserirsi nel contesto di vicinato. La figura è un riferimento sicuro per l'utente ed è in grado di fornire assistenza continuativa per tanti aspetti che possono insorgere nella gestione delle attività quotidiane. L'attenzione dell'Amministrazione verso il mantenimento del diritto dell'abitare è molto alto". 

Grande soddisfazione espressa anche dal presidente di Acer Daniele Palombo: "L'Amministrazione comunale ha messo in campo una nuova opportunità. Con l'assessore Coletti c'è stata una grande collaborazione in questi anni, che ha permesso di ottenere all'Amministrazione grandi risultati. In particolare, due sono le parole chiave che contraddistinguono il nuovo progetto: prossimità e prevenzione. Prossimità perché è evidente lo sforzo dell'assessorato di andare incontro alle esigenze delle persone, prevenzione perché con iniziative di questo genere si prevengono criticità e si facilita l'abitare".

Lo Sportello Sociale Casa rappresenta uno dei tasselli della rete di servizi che in questi anni è stata al centro di un nuovo assetto organizzativo, messo a punto in corso Giovecca dall'Assessorato alle Politiche Abitative. L'azione dell'Amministrazione comunale è stata indirizzata a valorizzare un contenitore strategico come la Cittadella San Rocco di corso Giovecca, 203, luogo in cui rafforzare i servizi sociali per dare vita ad un'efficace integrazione con i servizi sanitari offerti dall'Azienda Usl.

Lo Sportello Sociale Casa è stato trasferito in corso Giovecca dal 1 agosto 2021 - dapprima in via sperimentale fino a luglio 2022 - presso gli uffici dell'Assessorato alle Politiche Abitative ed è il servizio di prossimità deputato a ricevere e dare risposte ai cittadini nell'ambito dell'Edilizia Residenziale Pubblica (Erp). Lo Sportello fornisce informazione e assistenza sulle attività riferite alla compilazione e acquisizione delle domande di assegnazione di alloggio Erp o di sostegno per l'emergenza abitativa. Lo Sportello offre riscontri puntuali anche a coloro che abbiano necessità di ricevere chiarimenti sulle questioni legate all'emergenza abitativa, ma anche aiuti concreti come la compilazione delle istanze per l'ottenimento di una casa popolare o informazioni circa il mantenimento dei requisiti di permanenza negli alloggi popolari.

Dall'agosto 2021 a marzo 2024, gli operatori hanno gestito quasi 10mila richieste fra chiamate telefoniche, email, appuntamenti e deposito di istanze.

Il progetto di "Accompagnamento all'Inquilinato" è invece il nuovo servizio dell'Assessorato alle Politiche Abitative, rivolto agli utenti assegnatari di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (Erp). Per questa progettualità, che sarà sperimentata per 9 mesi, è previsto l'inserimento presso lo Sportello Casa di una risorsa dedicata all'accompagnamento dei cittadini verso la nuova abitazione.

Il progetto intende attivare un circolo virtuoso capace di innescare sinergie, forme di solidarietà e collaborazione al fine di evitare casi di emarginazione sociale. L'attività ha inizio dopo l'assegnazione dell'alloggio, già nella fase di convocazione del cittadino per la consegna delle chiavi dell'appartamento e per la firma del contratto di locazione. Oltre alle chiavi, verrà infatti affidato all'utente un vero e proprio 'kit di benvenuto', formato dalla brochure: "La Casa - istruzioni per l'uso"; il regolamento del contratto; il regolamento del condominio/ regolamento per l'autogestione; "Con - vivere da vicini", 10 regole d'oro con i comportamenti da tenere per evitare problemi di convivenza e per gestire al meglio alcune situazioni che si possono verificare all'interno di un rapporto locativo.

La professionalità individuata avrà anche il compito di accompagnare l'utente presso l'alloggio assegnato al fine di presentarlo agli altri residenti, illustrare le parti comuni, favorire la conoscenza delle regole già esistenti nel palazzo, prendere visione delle tecnologie esistenti ecc...  L'accompagnamento si realizza anche con il monitoraggio delle situazioni di fragilità che dovessero persistere negli assegnatari nei mesi successivi alla consegna delle chiavi, in modo da prevenire l'acutizzazione degli stessi e l'insorgere di nuove criticità.

Laddove dovessero emergere situazioni di particolare fragilità, anche con riferimento ai pagamenti del canone, è previsto l'intervento del Tutor sociale, in un'ottica di prevenzione di problematiche complesse che possono portare, ad esempio, alla decadenza dell'assegnazione dell'alloggio.

Al termine dei 9 mesi di sperimentazione, si procederà con la valutazione del proseguimento del progetto, ed eventuali variazioni dello stesso, attraverso un'analisi sociologica dei nuclei assistiti e dell'efficacia delle azioni messe in campo. 

I NUMERI DELLO SPORTELLO
Lo Sportello Sociale Casa si è insediato in San Rocco a partire dal 02/08/2021 

2022 -  Dato annuale complessivo:

- n. telefonate sul fisso 4701

- n. cellulare 840

- n. appuntamenti 682

2023 - Dato annuale complessivo:
- n. telefonate sul fisso 2838

- n. cellulare 834

- n. appuntamenti 684

- n. istanze depositate ai sensi del Regolamento di emergenza: 6

2024 - Dato complessivo dal 01/01/2024 a oggi:

- n. telefonate: 600

- n. appuntamenti: 200

Numero domande presenti nella vigente 34° Graduatoria ERP: 913

Numero domande attualmente pervenute per la 35° Graduatoria ERP: 139

Nelle foto - scaricabili in fondo alla pagina - l'assessore Cristina Coletti, il presidente di Acer Daniele Palombo, la dirigente del Servizio Politiche Abitative Alessandra Genesini e la responsabile U.O. Politiche Abitative e rapporti con Acer Lidija Radosavcev insieme alle operatrici dello Sportello Casa

Immagini scaricabili:

Sportello Casa - con ass. Cristina Coletti Sportello Casa - con ass Coletti Sportello Casa - con ass Coletti Sportello Casa - con ass. Cristina Coletti Sportello Casa - con ass. Cristina Coletti Sportello Casa - con ass. Cristina Coletti Sportello Casa - con ass. Cristina Coletti