Comune di Ferrara

mercoledì, 24 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Presentata la Passeggiata culturale "Lungo la Vallonga" di Pontelagoscuro

CULTURA - Domenica 7 e domenica 14 aprile 2024 alla scoperta della Contrada Vallelunga

Presentata la Passeggiata culturale "Lungo la Vallonga" di Pontelagoscuro

28-03-2024 / Giorno per giorno

Ferrara, 28 marzo 2024.  Presentata stamane alla stampa nella Sala dell'Arengo della residenza municipale - la Passeggiata culturale "Lungo la Vallonga" alla scoperta dei luoghi di interesse architettonico, religioso e infrastrutturale della contrada di Vallelunga di Pontelagoscuro, in programma domenica 7 e domenica 14 aprile 2024.

All'incontro sono intervenuti: l'assessore alla cultura Marco Gulinelli, il curatore e organizzatore dell'evento della Pro loco Pontelagoscuro aps Gabriele Botti, l'ideatrice e collaboratrice alla realizzazione della passeggiata, socia della Pro loco Marcella Mascellani, il presidente Pro loco Pontelagoscuro aps Giovanni Pecorari.

La Pro loco di Pontelagoscuro ha presentato il primo di una serie di appuntamenti, mediante passeggiate guidate che di volta in volta avranno per argomento una zona, un quartiere, una contrada per raccontare la storicità del paese di Pontelagoscuro. 

Questa prima passeggiata storico culturale, in programma nelle domeniche 7 e 14 aprile 2024, organizzata dalla Pro Loco e patrocinata dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara, si svilupperà tra il quartiere Boschino e la contrada Vallelunga.

Lungo la Vallonga è, infatti, una passeggiata storico culturale gratuita alla scoperta di un antico insediamento, che ha resistito alle ingiurie del tempo e alle follie degli uomini.

Per motivi di sicurezza il numero massimo di partecipanti è di 30-35 persone;  è quindi necessario che le persone interessate si prenotino telefonicamente o per Whatsapp ai numeri: Pro Loco Pontelagoscuro 3703318378 - Gabriele 3478022910

Introducendo la presentazione, l'Assessore alla Cultura Marco Gulinelli ha ricordato come "la storia di Pontelagoscuro sia affascinante e ricca di radici antiche. Le sue origini sono avvolte in un'aurea di leggenda mentre la sua morfologia attuale, con diverse zone urbanizzate come Ponte vecchio, Ponte Nuovo, Vallelunga, Boschino, la Botte ed Ex Eridania nascondono un passato straordinario. Grazie, quindi, alla Pro Loco per il suo incessante e continuo approfondimento per perseverare la memoria storica del borgo - Pontelagoscuro è un luogo che merita di essere esplorato e celebrato proprio per la sua storia unica e identitaria".

 Scheda Informativa a cura della Pro Loco di Pontelagoscuro

Pontelagoscuro, che fino all'unità d'Italia, era un Appodiato Pontificio, cioè un borgo amministrativamente autonomo con un sindaco, dalla sua fondazione ha sempre avuto, per la sua posizione, una grande importanza strategica nel sistema delle comunicazioni fluviali, stradali e ferroviarie.

Il Lago Scuro con i suoi forti fu solido baluardo per gli Estensi, sotto lo Stato Pontificio fu Porto Franco e Frontiera di Stato e infine costituì uno dei principali insediamenti industriali e commerciali di Ferrara fino alla Seconda Guerra Mondiale..

La contrada Vallelunga, grazie alla sua posizione distaccata dal centro del paese, si è quasi completamente salvata dai disastrosi bombardamenti aerei della seconda guerra mondiale, che invece hanno in gran parte distrutto Pontelagoscuro.

La Vallonga vide i primi insediamenti religiosi e poi urbani già dal 1300 con una chiesa parrocchiale e continuarono fino al periodo di massima concentrazione delle attività agrarie e produttive tra la fine dell'800 e il 900.

Tra le due guerre vennero costruiti immobili di pregio, attribuiti a personaggi illustri come l'architetto Agenore Pezzi, gli ingegneri Dante Gostoli e Enrico Alessandri del Comune di Ferrara, che possiamo ancora oggi vedere.

Il Palazzone, villino Ippoliti, casa Franchini, villa Navarra e villa Ada, sono tra i punti di interesse della passeggiata, come anche il chiesolino del cimitero, voluto dalla contessa Beatrice Arnoffi a memoria della famiglia Braghini Rossetti. Ma anche importanti realizzazioni infrastrutturali come il canale di collegamento tra il Po e il Volano che prende il nome del progettista, l'ingegnere Giovanni Boicelli della Provincia di Ferrara.

Le passeggiate per motivi di sicurezza saranno a numero chiuso prevedendo di non superare le trenta presenze, il ritrovo è previsto alle ore 9.45, a Pontelagoscuro presso l'incrocio semaforico tra Via Padova e via Romito (parcheggio del supermercato).

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: