Comune di Ferrara

giovedì, 25 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sport Plan per Ferrara: un piano strategico per le future strategie sportive in Città

SPORT - Incontro in sala Consiglio comunale con assessore Maggi, prefetto Marchesiello e i referenti delle realtà sportive del territorio

Sport Plan per Ferrara: un piano strategico per le future strategie sportive in Città

29-03-2024 / Giorno per giorno

Mercoledì 27 marzo 2024, nella sala del Consiglio Comunale, è stato presentato lo Sport Plan - il Piano Strategico per lo Sport di Ferrara, un documento partecipato, complesso e fondamentale, fortemente voluto dall'Amministrazione per delineare le linee future da perseguire attivamente per la promozione della pratica sportiva e lo sviluppo di politiche sociali trasversali, ponendo il movimento e l'attività sportiva al centro della vita quotidiana.

Il documento, giunto al termine di un articolato percorso iniziato lo scorso anno, progettato e coordinato dal Servizio Sport del Comune di Ferrara, con il supporto metodologico della SG Plus Ghiretti&Partners, ha previsto il coinvolgimento dell'intera popolazione ferrarese, attraverso diverse forme di interazione, che hanno spaziato dalla compilazione di questionari online volti ad analizzare abitudini, stili di vita e pratiche sportive dei cittadini, a percorsi formativi gratuiti per lo sviluppo di competenze manageriali dedicato ai dirigenti delle Società sportive, fino a incontri tematici in presenza con le Associazioni sportive locali, tecnici ASL, UNIFE, rappresentanti di centri ricreativi/anziani, referenti di enti di promozione sportiva e del mondo scolastico nel corso degli Stati Generali dello Sport del 2 marzo scorso, che si sono svolti presso l'Ex Teatro Verdi, con l'obiettivo di dar voce a chi il mondo dello sport lo vive quotidianamente.

"È un progetto nato diversi mesi fa - ha dichiarato Andrea Maggi, assessore comunale allo Sport - ringrazio lo staff del Servizio Sport, la Dirigente Cinzia Graps e tutto i colleghi, per il lavoro svolto, iniziato con un'indagine affidata ad un questionario somministrato ad associazioni sportive, scuole, ragazzi e famiglie; mancava una fotografia dettagliata del mondo sportivo ferrarese. E noi l'abbiamo scattata". Parlando di impianti l'Assessore ha aggiunto "stiamo investendo cifre notevoli sull'impiantistica. L'ultimo impianto realizzato risale a 20 anni fa. A maggio inizieranno i lavori per il centro sportivo polifunzionale di Foro Boario, poi sarà la volta della palestra di via Canonici, dove, oltre alle Società sportive, troveranno spazio anche gli alunni della vicina scuola Mosti".

"Lo sport ci può salvare - ha aggiunto Massimo Marchiesello, Prefetto di Ferrara - ha un ruolo fondamentale per la società e dobbiamo prendercene cura. Al Comune il ruolo di mediare e sostenere le figure che operano in ambito sportivo".

Il percorso che ha portato alla redazione dello Sport Plan si è suddiviso principalmente in 3 fasi. Una prima fase di indagine e di analisi, nella quale si sono raccolti i numeri dello sport ferrarese. "Nella città di Ferrara si registrano oltre 51 mila praticanti sportivi, 305 società, oltre 46mila tesserati, 79 impianti sportivi, 134 spazi sportivi tra cui 25 outdoor; in totale abbiamo calcolato una media di 383 utenti potenziali per ciascun impianto."- precisa Roberto Lamborghini di SG Plus - "in futuro ci sarà spazio per i nuovi sport, mentre i più praticati oggi sono nuoto, calcio, danza, pallavolo ed equitazione".

Una seconda fase ha previsto l'analisi e il confronto con gli stakeholders e gli attori impegnati in ambio sportivo in occasione degli Stati Generai dello Sport, dove, all'interno dei tavoli di lavoro sono emersi temi centrali, tra i quali: realizzare nuovi spazi sportivi polivalenti outdoor, creare una rete tra tutte le parti coinvolte nelle tematiche relative all'impiantistica sportiva, pianificare lavori per il miglioramento energetico e dell'accessibilità̀ degli impianti sportivi, promuovere lo sport integrato normodotati/atleti disabili, realizzare Piani Scolastici personalizzati che agevolino gli studenti-atleti e permettano la convivenza tra percorso scolastico e sportivo, verificare costantemente che il servizio di trasporto pubblico serva gli impianti sportivi.

Si giunge infine ad una fase conclusiva di raccolta ed elaborazione dei dati al fine di redigere le linee di azione dello Sport Plan con le strategie da attivare nel prossimo futuro sui principali ambiti del mondo sportivo, quali: scuola, impianti, associazionismo, salute, promozione, economia e turismo, al fine di migliorare a 360° il sistema sportivo ferrarese, organizzando, ad esempio, incontri periodici tra dirigenti sportivi e Amministrazione comunale, la mappatura di spazi urbani idonei alla pratica sportiva, contrastare il drop-out sportivo con progetti scolastici, ampliare e potenziare iniziative sportive per tutti con manifestazioni sportive locali per aumentare il turismo e il coinvolgimento cittadino. Tre le parole ricorrenti: ascolto, coinvolgimento, rete. Fare insieme per fare meglio. Questi vogliono essere solo alcuni esempi delle linee strategiche proposte all'interno dello Sport Plan, che sarà disponibile a breve sul sito istituzionale del Comune.

Al termine della presentazione, numerosi sono stati gli interventi da parte dei presenti, che hanno portato le proprie esperienze, richieste e considerazioni in merito al lavoro svolto.

Non è mancato un plauso in ricordo di Alfredo Corallini, presidente della Acli S. Luca S. Giorgio, recentemente scomparso.

Immagini scaricabili: