Comune di Ferrara

martedì, 16 aprile 2024.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Aiuti agli indigenti, l’Amministrazione comunale sostiene la mensa di viale K con 10mila euro

POLITICHE SOCIALI - Circa 16mila pasti distribuiti ogni anno. Assessore Coletti: “Attenzione costante sulle povertà”

Aiuti agli indigenti, l’Amministrazione comunale sostiene la mensa di viale K con 10mila euro

29-03-2024 / Giorno per giorno

Tenere alta l'attenzione nei confronti dei nuclei famigliari indigenti, con un sostegno che contribuisce a garantire l'erogazione di 16mila pasti all'anno a circa 800 beneficiari diretti. L'Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Ferrara ha stanziato un nuovo contributo di 10mila euro per il proseguimento del progetto "Mensa Viale K", realizzato dall'omonima associazione.

"La finalità di questo stanziamento - afferma l'assessore comunale alle Politiche Sociali Cristina Coletti - è continuare, attraverso il servizio mensa operativo tutto l'anno, a dare risposte alle famiglie che vivono gravi situazioni di difficoltà sociale ed economica. Da parte dell'Amministrazione è sempre stata alta l'attenzione nei confronti delle povertà, tramite un sostegno costante che ha tenuto conto delle sollecitazioni delle associazioni del terzo settore, le quali attraverso i propri volontari sono una preziosa sentinella sul territorio, in grado di intercettare alcune situazioni di particolare marginalità a cui il Comune intende fornire il massimo aiuto. Per mettere in campo azioni efficaci, in questi anni sono stati aperti appositi avvisi per le associazioni facenti parte della rete Fead - Fondi di Aiuti Europei agli Indigenti, mentre un altro sarà emanato nei prossimi mesi. Arriveremo così ad oltre 500mila euro di risorse affidate dal 2021, attraverso avvisi pubblici, ai soggetti che si occupano di distribuire generi alimentari e kit di abbigliamento, ma anche igienico-sanitari e di primo soccorso alle persone in condizione di povertà estrema. La povertà è una tematica su cui la soglia di attenzione è stata sempre alta". 

La compartecipazione finanziaria del Comune consente a Viale K Odv di effettuare tante attività nell'ambito del progetto, come il recupero dei generi alimentari, lo stoccaggio degli stessi in magazzino e la preparazione di pasti in loco o la preparazione di buste alimentari. Tutto questo grazie al coinvolgimento attivo di diversi volontari. 

Per la realizzazione del progetto "Mensa", l'associazione Viale K ha previsto la collaborazione della Fondazione Banco Alimentare e di diversi esercizi commerciali con sede sul territorio comunale con l'obiettivo di recuperare il cibo invenduto di qualità a fini di solidarietà. 

Per favorire lo sviluppo di interventi integrati e strutturati, in grado di supportare concretamente persone in stato di marginalità sociale, è molto importante la collaborazione in essere fra il Comune di Ferrara, attraverso Asp - Centro Servizi alla Persona, e Viale K, che beneficia tramite il contratto di servizio di Asp di supporto economico volto a portare avanti numerosi progetti. 

Immagini scaricabili:

 Cristina Coletti