Comune di Ferrara

martedì, 10 dicembre 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "The liberation project", la musica per i diritti di tutti i popoli al Teatro Nuovo. A Ferrara Ndileka Mandela, nipote del premio nobel

DIRITTI CIVILI - Incontro in Comune dei protagonisti del progetto con il sindaco Fabbri e gli organizzatori di Lega Coop Estense

"The liberation project", la musica per i diritti di tutti i popoli al Teatro Nuovo. A Ferrara Ndileka Mandela, nipote del premio nobel

08-07-2019 / Giorno per giorno

AGGIORNAMENTO DEL 9 LUGLIO 2019 - IL CONCERTO DI THE LIBERATION PROJECT DI QUESTA SERA È CONFERMATO MA SPOSTATO AL TEATRO NUOVO
Considerata l'allerta meteo prevista nel pomeriggio e nella serata, per ragioni di sicurezza del pubblico e per la buona riuscita dello spettacolo, Legacoop Estense e Consorzio Factory Grisù hanno deciso di spostare la location del concerto di The Liberation Project, inizialmente programmato nel cortile interno di Grisù.
L'appuntamento è dunque confermato per stasera, martedì 9 luglio, ma spostato al Teatro Nuovo (Piazza Trento - Trieste 52), alle ore 21:30. Ingresso libero

- - - - - - - - - - - - - - - - - - -  

Si è svolta lunedì 8 luglio 2019, nella sala degli Arazzi della residenza municipale di Ferrara, la conferenza stampa per la presentazione della Giornata internazionale delle cooperative a cura di Legacoop Estense, che prevede il concerto di "The liberation project" e la presenza di Ndileka Mandela.

Alla conferenza stampa sono intervenuti Alan Fabbri sindaco di Ferrara, Shirish Manaklal Soni Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica in Italia, Andrea Benini presidente di Legacoop Estense, Ndileka Mandela attivista sociale (nipote di Nelson Mandela), Dan Chiorboli e Phil Manzanera  organizzatori de "The Liberation Project". All'incontro con i giornalisti hanno partecipato anche gli assessori comunali Marco Gulinelli e Dorota Kusiak

In occasione della conferenza stampa, il Sindaco Alan Fabbri ha consegnato una targa di riconoscimento a Ndileka Mandela per le attività di ambasciatrice dei diritti umani nel mondo.

"Ringrazio gli organizzatori di Lega Coop Estense - ha affermato il sindaco Fabbri - per aver messo in campo questa manifestazione che ci consente di incontrare e portare nella nostra città personaggi importanti. Condividiamo lo spirito dell'iniziativa che vede i diritti fondamentali e la libertà dei popoli come beni fondamentali per tutti i popoli del mondo. La visita alla scuola di Francolino - dedicata a Nelson Mandela - inserita nel programma, aggiunge ulteriore valore a questa presenza".   

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori Legacoop Ferrara) - Le cooperative ferraresi, per festeggiare la Giornata Internazionale delle Cooperative, regalano alla città la prima tappa del tour europeo "Friendship and Solidarity" di The Liberation Project, il 9 luglio 2019 a Factory Grisù (spostato al TEATRO NUOVO): un collettivo internazionale di musicisti che porta in scena le canzoni che hanno ispirato e celebrato le lotte di liberazione in Sudafrica, in Italia e a Cuba.

A Ferrara per l'occasione sarà presente anche l'attivista sociale Ndileka Mandela, nipote di Nelson Mandela, che parteciperà a diverse iniziative dall'8 al 10 luglio 2019. Le iniziative si avvalgono del patrocinio del Comune di Ferrara e delle Ambasciate del Sudafrica e di Cuba.

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

LEGACOOP ESTENSE CELEBRA LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE COOPERATIVE CON IL CONCERTO DI THE LIBERATION PROJECT E NDILEKA MANDELA

Le cooperative ferraresi regalano alla città la prima tappa del tour europeo "Friendship and Solidarity", il 9 luglio a Factory Grisù. Sul palco anche Phil Manzanera (Roxy Music, Pink Floyd). A Ferrara, per l'occasione, anche la nipote di Nelson Mandela

Un collettivo internazionale di musicisti che si fa portatore di un messaggio di libertà, attraverso le canzoni che hanno ispirato e celebrato le lotte di liberazione in Sudafrica, in Italia, a Cuba. Si tratta di The Liberation Project, che sarà in concerto a Ferrara a Factory Grisù (spostato al TEATRO NUOVO) il prossimo 9 luglio, per festeggiare la Giornata Internazionale delle Cooperative insieme a Legacoop Estense.

"Un progetto capace di trasmettere quei valori di giustizia sociale, inclusione e convivenza civile che le cooperative di tutto il mondo promuovono quotidianamente", afferma il presidente di Legacoop Estense Andrea Benini. "Per l'occasione, abbiamo il piacere di avere nostra ospite a Ferrara l'attivista sociale Ndileka Mandela, nipote di Nelson Mandela, che riconosce il valore del progetto per il suo messaggio di speranza, riconciliazione, difesa dei diritti umani. Un ringraziamento alle tante cooperative ferraresi che sostengono l'evento, regalando alla città un'iniziativa di grande spessore culturale e sociale".

Il concerto sarà ad ingresso gratuito per il pubblico. Sul palco si esibiranno musicisti internazionali di alto livello: alla core band sudafricana (Dan Chiorboli, Tebogo Sedumedi, Peter Djamba, Kabelo Seleke e Lindi Ngonele) si uniscono nel tour Phil Manzanera (chitarrista dei Roxy Music e co-produttore dei Pink Floyd), N'Faly Kouyate (Afro-Celt Sound System e Peter Gabriel), Cisco Bellotti (Modena City Ramblers) e il ferrarese Roberto Formignani (The Bluesmen, oltre che presidente della Scuola di Musica Moderna di Ferrara), per un live emotivo e ricco di musicalità, una fusione di musica rock e world dai ritmi sudafricani, italiani e cubani.

Quella di Ferrara sarà la primissima data del tour Europeo "Friendship and Solidarity", promosso da BPM concerti, con il patrocinio delle Ambasciate di Cuba e del Sudafrica. Dall'8 al 10 luglio, verranno organizzate a Ferrara diverse iniziative, con il coinvolgimento degli artisti e di Ndileka Mandela, che arricchiranno il calendario della Giornata Internazionale delle Cooperative: una ricorrenza promossa annualmente a luglio dall'International Co-operative Alliance (ICA) e dall'ONU, per celebrare il contributo della cooperazione verso uno sviluppo sostenibile e la costruzione di una società più equa.

La data di Ferrara è organizzata da Legacoop Estense e Factory Grisù, con il Patrocinio del Comune di Ferrara e il sostegno delle cooperative ferraresi: Coop Alleanza 3.0, Cidas, Assicoop Modena&Ferrara, Copma, Coopser, Coop Reno, Copego, Cpr System, Castello, Coop Giulio Bellini, Consorzio Esperienza Energia, La Città Verde, Le Pagine. Partner Tecnici: Aidél, Alpaca, Doc Servizi, Librerie.coop, Altraqualità, Wunderkammer, Hangar Birrerie, Associazione Cittadini del Mondo.

LA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE COOPERATIVE

L'International Day of Cooperatives è una celebrazione annuale che ricorre dal 1923 il primo sabato di luglio, su iniziativa dell'International Co-operative Alliance (ICA). A partire dal 1995, anche l'ONU celebra il #CoopsDay. La finalità della Giornata è di promuovere la conoscenza del movimento cooperativo, evidenziando inoltre come le cooperative contribuiscano al raggiungimento dei principali obiettivi di crescita sostenibile e inclusiva posti dall'ONU. Ogni anno viene individuato un tema a cui dedicare la giornata e, per il 2019, si è scelto COOPS 4 DECENT WORK, ovvero "le cooperative per un lavoro dignitoso": le cooperative sono infatti imprese che mettono le persone al centro dell'azione economica; sono democraticamente controllate e danno priorità, nel luogo di lavoro, alla crescita umana e alla giustizia sociale.

www.ica.coop/en/events/international-day-cooperatives

THE LIBERATION PROJECT

Il progetto nasce su iniziativa di Dan Chiorboli, musicista e produttore nato a Ferrara e cresciuto in Sudafrica durante l'era dell'apartheid. La sua passione per la musica e la sua vicinanza alle esperienze di liberazione in questi paesi, hanno fatto maturare in lui il desiderio di produrre un album che raccontasse come la musica abbia ispirato e celebrato i cambiamenti sociali portati dalle lotte di liberazione. L'idea ha suscitato l'interesse del compositore sudafricano pluripremiato Neill Solomon, del chitarrista dei Roxy Music e co-produttore dei Pink Floyd Phil Manzanera e di Juan De Marcos, icona musicale del leggendario Buena Vista Social Club e Afro-Cuban All Star. Manzanera e De Marcos sono cresciuti a Cuba e hanno trascorso la loro infanzia durante il culmine della rivoluzione cubana di Fidel Castro.

In Italia, l'Emilia-Romagna - punto nevralgico della resistenza partigiana nella Seconda Guerra Mondiale - ha goduto di una relazione lunga e significativa con il movimento della resistenza in Sudafrica.

È così che, il 3 ottobre 2018 a Johannesburg, viene prodotto "Songs That Made Us Free" - Le canzoni che ci hanno resi liberi, un triplo CD di 37 brani suonati da 142 musicisti provenienti da 18 paesi.

www.theliberationproject.co.za

 

Links:

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: