Comune di Ferrara

martedì, 07 aprile 2020

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Festebà 2019: sul palco del Teatro Boldini cinque spettacoli per regalare emozioni e risate a piccoli e grandi

ESTATE BAMBINI 2019 - Dal 2 al 6 settembre alle 21.30 festival di teatro per ragazzi a ingresso gratuito

Festebà 2019: sul palco del Teatro Boldini cinque spettacoli per regalare emozioni e risate a piccoli e grandi

30-08-2019 / Giorno per giorno

Lunedì 2 settembre inizia Festebà 2019, festival di teatro per ragazzi promosso dall'associazione Circi con l'impegno diretto dei volontari PelleOssa, Junior e di genitori e volontari che costituiscono la giuria popolare. Tutte le sere, dal 2 al 6 settembre l'appuntamento per grandi e piccini è alle 21.30 alla sala Boldini di Ferrara (via Gaetano Previati, 18), con ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Nei cinque appuntamenti di Festebà verrà proposta una selezione dei migliori spettacoli adatti ad un pubblico dai 3 anni in su, con rivisitazioni di celebri fiabe e racconti, messa in scena della straordinaria quotidianità dei bambini, clownerie e acrobazie. I bimbi ed i loro famigliari potranno anche far parte della Giuria Popolare per votare assieme lo spettacolo più apprezzato e confrontare emozioni, idee e riflessioni su ciò a cui hanno assistito.

Festebà rientra, con EstateBambini e la Notte Bianca dei Bambini, nel programma di eventi per bambini e famiglie promossi a Ferrara dal 2 al 12 settembre 2019 dall'Istituzione dei Servizi educativi scolastici e per le famiglie del Comune di Ferrara, con il Consorzio RES - Riunite Esperienze Sociali e l'associazione Circi - Centro Iniziativa Ricerca Condizione Infanzia, in collaborazione con Afm - Farmacie Comunali Ferrara ed Hera spa.

EstateBambini, la rassegna di attività per bambini e famiglie attorno all'Acquedotto di piazza XXIV Maggio è in programma dal 3 all'8 settembre, mentre la Notte Bianca dei Bambini è in calendario per giovedì 12 settembre nel centro storico di Ferrara. Tutte le iniziative sono gratuite e ad ingresso libero fino ad esaurimento posti, tranne i casi - specificati nel materiale informativo - in cui è richiesta la prenotazione.  

Per tutte le informazioni sulle iniziative v. CronacaComune del 29 agosto 2019

 

IL PROGRAMMA DI FESTEBA' 2019
(tutti gli spettacoli hanno inizio alle 21,30 - ingresso gratuito fino ad esaurimento posti)

- Lunedì 2 settembre
IL PIÙ FURBO, disavventure di un incorreggibile lupo
di Teatro Gioco Vita, dall'opera di Mario Ramos
(v. foto in alto a sinistra)

spettacolo per bambini dai 3 anni

con Andrea Coppone
adattamento teatrale Enrica Carini, Fabrizio Montecchi
regia e scene Fabrizio Montecchi
sagome Nicoletta Garioni con Federica Ferrari (dai disegni di Mario Ramos)
musiche Paolo Codognola
coreografie Andrea Coppone
costumi Tania Fedeli
disegno luci Anna Adorno
assistente alla regia Enrica Carini, Katja Gorečan
realizzazione sagome Nicoletta Garioni, Federica Ferrari
realizzazione scene Sergio Bernasani

"Nel folto del bosco un grande e cattivo Lupo affamato incontra la piccola Cappuccetto Rosso e subito elabora (dopotutto lui è il più furbo) un diabolico piano per mangiarsela. Senza esitazioni, lo mette in pratica. Mentre si avvicina alla casa della nonna, pregusta già il pranzetto: sarà uno scherzo da ragazzi divorarsele entrambe...
Sembra l'inizio della favola che tutti conosciamo, almeno finché il Lupo (che si crede davvero il più furbo), non infila la rosa camicia da notte della nonna con tanto di cuffietta d'ordinanza, ed esce di casa... rimanendo chiuso fuori! Così conciato e in attesa di elaborare un nuovo, geniale piano, al Lupo (che ancora si crede il più furbo), non rimane che nascondersi nel bosco.
Ma il bosco, ahimè, è un luogo molto frequentato, soprattutto dai personaggi delle fiabe, e il nostro Lupo fa imbarazzanti incontri (i Tre Porcellini, i Sette Nani, il Principe Azzurro, etc.) che mettono fortemente in crisi la sua vanità. Povero lupo! Tutti, invece di avere paura di lui, lo scambiano per un'innocua vecchietta. Per fortuna Cappuccetto Rosso è una bambina molto gentile e viene in suo aiuto. Eh sì, e lui che pensava di essere il più furbo!"

 

- Martedì 3 settembre 2019
'Yes Land'
Compagnia Onarts

regia Giulio Lanzafame, Olivier Delamare
idea Riccardo Strano e Giulio Lanzafame
supervisore del progetto: Riccardo Strano
consulenza artistica Mario Gumina
scenografia Gaia Marta Gasco
formazione in clown Emmanuele Sembély, Michelle Dellaire, Olivier Delamare
produzione Compagnia ONARTS / Cordata F.O.R.

Yes Land è uno spettacolo di circo inondato dal clown!
Ciò che a prima vista può sembrare una casa caotica è, in realtà, l'universo di Giulio, eterno viaggiatore in cerca di approvazione, che cerca di mettere ordine.
Non tutto fila liscio... ma ogni intoppo diventa occasione per trovare il lato positivo delle cose e divertirsi e far divertire tutta la famiglia!
Yes Land esplora il progressivo adattamento del clown Giulio ad un ambiente, seppur conosciuto, impossibile da dominare.
Emerge in scena un personaggio semplice e complesso al tempo stesso che trasforma tutto ciò che è ordinario in comico ed immaginifico e nel quale, obbligandoci a fare i conti con il sentimento di inadeguatezza che ognuno di noi ha provato almeno una volta nella vita, ci immedesimiamo con facilità.

Clownerie e tecniche circensi (acrobatica, giocoleria, corda molle)
dai 5 anni
durata: 50 minuti

 

- Mercoledì 4 settembre 2019
'Domino'
Compagnia Generazione Eskere

regia Alice Sinigaglia
con Leonardo Bernardini, Gianmaria Meucci, Claudia Natucci, Tommaso Pistelli, Caterina Rosaia, Alice Sinigaglia, Davide Sinigaglia, Giordano Tommaseo

Domino è la storia di Gianmaria, un bambino che festeggia il suo compleanno insieme ai suoi parenti e pretende di festeggiarlo anche il giorno dopo e il giorno dopo ancora. Una festa un po' anomala, senza palloncini né compagni di scuola, in cui c'è spazio solo per i capricci del bambino che avanza una richiesta dietro l'altra, mentre tutti fanno a gara per accontentarlo, in un'eccessiva indulgenza che finisce per rompere e stravolgere gli equilibri della casa.
Lo spettacolo è uno sguardo attraverso la serratura di una porta, una spietata fotografia al più emblematico degli ambienti sociali: la Famiglia; culla di contraddizioni ed insufficienze, caotica somma di punti di vista in cui il giudizio oggettivo è ostacolato dal più potente dei filtri esistenti, l'amore.
In Gianmaria non c'è cattiveria, non c'è strategia, in lui vive quella "sindrome del piccolo imperatore" tipica dei bambini molto amati, che cresce alimentata dai famigliari e che lo porta a disprezzare gli stessi "grandi" che tanto lo esaltano.

Teatro d'attore
dai 7 anni
durata: 55 minuti

 

- Giovedì 5 settembre 2019
'Di qua e di là'
Compagnia Stilema

con Roberta Maraini
di Silvano Antonelli
collaborazione drammaturgica Giulia Antonelli, Roberta Maraini, Enrico Seimandi

Un piccolo muro attraversa la scena. Uno scoppiettio, come di fuochi d'artificio, arriva Lei.
Sembra caduta dal cielo. Forse è appena nata. Si guarda attorno smarrita. Scopre il muro.
E, di là dal muro, degli strani esseri ...gli spettatori.
La ragazza è spaventata. Nella sua testa ci sono un mucchio di pensieri.
Come saranno quelli di là dal muro? Quanti saranno? Saranno bravi o cattivi?
E se ci attaccano i pidocchi? E se...?
Qui comincia il gioco divertente e leggero dello spettacolo.
L'attrice di qua, il pubblico di là. E in mezzo il muro.
Una sequenza di domande. Una sequenza di scene.
Ogni scena uno stereotipo che caratterizza il rapporto con gli altri, con le paure che ci assalgono ogni volta che ci troviamo di fronte a qualcosa o qualcuno che non conosciamo.
E le paure e le domande alimentano il muro. Lo fanno crescere.
E, si sa, a forza di costruire muri si rischia di rimanere imprigionati.
Come in un labirinto. Come fare?
Lo spettacolo, naturalmente, una soluzione la dà.
Una soluzione e un augurio. Senza retorica e senza voler insegnare nulla.
Mettendo al centro la materia di cui è fatto il teatro: le emozioni.
L'emozione di essere "Di qua e di là".
L'emozione di cercare di trovare un modo per incontrarsi, per capirsi, per riconoscersi gli uni negli altri, superando i piccoli muri che, spesso, ci portiamo dentro.

Teatro d'attore e oggetti
dai 4 anni
durata: 50 minuti

 

-Venerdì 6 settembre 2019
'Zanna Bianca'
Compagnia INTI
liberamente ispirato ai romanzi e alla vita avventurosa di Jack London

di Francesco Niccolini
regia Francesco Niccolini e Luigi D'Elia
con Luigi D'Elia
scene costruite da Luigi D'Elia
luci Paolo Mongelli
una produzione INTI
con il sostegno della Residenza artistica di Novoli

Nel grande Nord, al centro di un silenzio bianco e sconfinato, una lupa con chiazze di pelo color rosso cannella sul capo e una lunga striscia bianca sul petto, ha trovato la tana migliore dove far nascere i suoi cuccioli. Tra questi un batuffolo di pelo che presto diventerà il lupo più famoso di tutti i tempi: Zanna Bianca.
Luigi D'Elia e Francesco Niccolini tornano nel luogo che amano di più, la grande foresta.
Ma se cinque anni fa l'avevano raccontata con gli occhi di un bambino meravigliato e di un nonno esperto e silenzioso, questa volta rinunciano agli esseri umani e alle loro parole, per incontrare chi della foresta fa parte come le sue ombre, il muschio, l'ossigeno: i lupi.
Questo è uno spettacolo che ha gli occhi di un lupo, da quando cucciolo per la prima volta scopre il mondo fuori dalla tana a quando fa esperienza della vita, della morte, della notte, dell'uomo, fino all'incontro più strano e misterioso: un ululato sconosciuto, nella notte. E da lì non si torna più indietro.
Un racconto che morde, a volte corre veloce sulla neve, altre volte si raccoglie intorno al fuoco. Un omaggio selvaggio e passionale che arriva dopo dieci anni di racconto della natura, a Jack London, ai lupi, al Grande Nord e all'antica e ancestrale infanzia del mondo.

Teatro di narrazione
dai 7 anni
durata: 60 minuti

 

Per informazioni e programma completo:

www.estatebambini.it | info@estatebambini.it

www.facebook.com/estatebambini/

 

Per contattare l'Ufficio Comunicazione di Estate Bambini:
Irene Pancaldi irene.pancaldi@cidas.coop | 345 7918452

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

 

Immagini scaricabili:

Il più furbo_Festebà2019.jpg Yesland.jpg